Anno sabbatico. Come e soprattutto perchè.

Cosè l’ anno sabbatico? Perchè prendersi l’ anno sabbatico. Come prendersi un anno sabbatico? Ti sei mai chiesto queste domande? Se si, sei arrivato nel posto giusto. Innanzitutto partiamo dalle origine del termine anno sabbatico, nato molti ma molti anni fa, addirittura nel 5° secolo a.c quando gli antichi ebrei lasciavano riposare la terra, liberavano gli schiavi e si condonavano i debiti (leggi qui per approfondire sulla nascita del termine anno sabbatico).

Un riposo dalla routine e dalla vita quotidiana, stravolgendo le abitudini che fino a quel momento ci sembrano fondamentali. Ai nostri tempi, questo termine è associato erroneamente ad un viaggio intorno al mondo. Prendersi un anno di riposo dalla propria vita non necessarriamente ci obbliga a comprare biglietti aerei, visitare mondi lontani e imparare nuove lingue. Prendersi un periodo di pausa deve essere inteso solamente come una crescita personale tramite lo sviluppo delle nostre passioni. Se poi la nostra passione è girare il mondo ben venga. Per altri potrebbe essere quello di vivere a contatto con la natura, imparare a suonare uno strumento o dedicarsi ad un hobby sempre tralasciato per via della frenesia del mondo moderno.

Quasi tutte le persone credono che loro non possono permettersi un anno sabbatico. Probabilmente per molti di loro questo è vero ma per gli altri? Diciamo che la possibilità di prendersi un anno sabbatico è molto correlato con la propria situazione economica e familiare. Se per un 19enne appena uscito dalle superiori dovrebbe essere quasi un obbligo, per un padre di famiglia con figli piccoli questo può risultare un problema. Prendiamo invece il caso di un adulto con figli ormai autosufficenti e con un lavoro stabile. Per quale motivo non si parte? Ci si auto impone troppe volte limiti che crediamo insormontabili ma che in verità sono solo convinzioni auto prodotte.

Troppo spesso credo che la mancanza di coraggio e di intraprendenza ci impedisce di vivere la vita che vogliamo. Pensiamo troppo spesso che la felicità non è per adesso ma per un futuro che deve venire ma non si sa quando. Ricorda la felità è adesso, non domani, figuriamoci il mese prossimo. Vi ho convinto a cambiare idea? No? Ok almeno promettetemi che ci penserete su. Se invece avete già deciso e volete sapere solo come allora vi dico sin da subito che non è possibile stilare una guida per chi vuole iniziare un anno sabbatico che sia utile per tutti per via dei motivi elencati sopra. Ognuno deve vivere questo periodo coltivando le proprie passioni quindi una regola generale non esiste.

La sola cosa che accomuna tutti è la legge. Dovete sapere che grazie alla legge 53/2000, coloro fortunati ad avere un lavoro hanno diritto ad un massimo di 11 mesi per smettere di lavorare senza ripercussioni al proprio contratto di lavoro. Vi ho messo il link se volete dargli un occhio. Mi rendo conto che il lato economico può influire molto ma non vi fate spaventare. Magari potete ridurre l’ anno a sei mesi. Iniziate a risparmiare, vedrete che i soldi non sono il limite più grande da superare. Si può anche chiedere un anticipo del TFR per legge.

Cosa farei io del mio anno sabbatico

Partendo dal pressuposto che ognuno farà quello che crede giusto, io personalmente nel mio anno sabbatico farei le seguenti cose (alcune sono banali lo so scusate in anticipo).

1. Aprirei un blog sul mio anno sabbatico

Perchè aprire un blog ? Per prima cosa mi piacerebbe avere un diario delle esperienze che ho dovuto attraversare per ricordo. Poi non sia mai che possa diventare una fonte di guadagno, una piccola entrata che non fa mai scomodo.

2. Cercherei un attività di volontariato in Africa, Sud America o Asia

Aiutare persone, magari bambini, in difficoltà mi farebbe sentire utile e mi aiuterebbe a ricordare di quanto siamo fortunati noi Italiani. Sai qualè la cosa che odio di più del popolo Italiano? Il continuo lamentarsi del niente. Guardiamoci intorno, ok i politici sono quello che sono e la situazione non è delle migliori ma non pensate che invece  di cercare la soluzione, ci focalizziamo troppo sul problema? E non pensate che tutto sommato non stiamo poi cosi male? E ci avete fatto caso che quelli che si lamentano di più sono quelli che hanno meno problemi. E sai perchè? Perchè chi ha problemi seri da risolvere non ha tempo per lamentarsi.

3. Fare un corso da video maker

Ho sempre amato e ammirato gli esploratori del National Geographic e spero un giorno di indossare la loro divisa. Ci riuscirò? Sicuramente senza il corso per fare video non credo proprio.

4.Buttarmi con il paracadute

Lo so non cè bisogno di fare un anno sabbatico per farlo

5. Andare in Amazzonia

Amo la foresta Amazzonica. Perchè? Perchè credo che sia ancora in parte inesplorata.

6. Pesca d’altura

Alla caccia del Marlin Blu.

7. Iscrivermi ad un Ashram

Hai presente i tempi indiani dove fare meditazione? Bè uno di quelli

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo e aggiungiti alla pagina Facebook.

In bocca al lupo per il tuo anno sabbatico

anno-sabbatico

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *