Aprire un negozio online di prodotti biologici: bioclick 5/5 (1)

Amici di Aprire Azienda oggi parliamo di come aprire un negozio di prodotti biologici e soprattutto presenteremo la storia di Salvo e il suo negozio online Bioclick.

Raccontare le storie di imprenditori, persone che non si arrendono, sono una delle priorità del blog.

Dobbiamo, nonostante tutto, rialzare la testa contro crisi e disoccupazione e io non conosco modo migliore se non quello di raccontare storie imprenditoriali.

Leggendo forse anche tu che leggi troverai la voglia di farcela.

Le possibilità di inventarsi un lavoro nel 2014 sono pressoché infinite. Non solo grazie al web, oggi più che mai è possibile diventare padroni del proprio destino.

Tuttavia non tutti ci riescono perché non siamo tutti uguali. Per affermarsi nella vita servono delle caratteristiche personali che vanno oltre la competenza e la professionalità.

Serve una determinazione fuori del comune.

Per ottenere risultati straordinari servono azioni straordinarie.

Non si può sperare di avere successo senza fatica. Purtroppo i mass media di massa alimentano la convinzione che il successo derivi dal caso più che dalle azioni.

Danno risalto a storie eccezionali di fortuna piuttosto che a percorsi di ordinaria fatica.

Coltivando una cultura del superfluo, i mass media ci inculcano ad obbedire e lasciare i nostri sogni da parte. Io come blogger dicono no e affermo ad alta voce che un’ altra vita è possibile, una vita fatta di passione e fatica.

E non mi soffermo alle chiacchiere, ti dico come fare ma devi avere la pazienza di leggere centinaia di articoli. Il cambiamento è un percorso ad ostacoli che necessita tempo.

Aprire un negozio online: da dove iniziare

aprire un negozioHo scritto talmente tanti articoli che fatico a ricordare quali siano i migliori da linkare ogni volta.

Se me ne dovessi perdere qualcuno, trovi tutto quello di cui hai bisogno tramite l’archivio di Aprire Azienda.

Tra i più importanti ti consiglio questi:

In rete trovi informazioni discordanti.

Alcune opinioni sono troppo ottimistiche mentre altre troppo pessimistiche.

La verità come sempre risiede al centro: è possibile aprire un negozio online e avere successo nella misura in cui tu sia disposto a lavorare duramente per riuscirci.

Non esistono scorciatoie, solo metodi e strumenti.

L’apertura di un negozio online di successo prevede una serie di step e gradini da affrontare gradualmente. I tempi di realizzazione sono inversamente proporzionali alla quantità di denaro disponibile.

Più tempo con meno soldi e viceversa. Se hai fretta di far conoscere la tua creatura al mondo devi ricorrere alla pubblicità a pagamento. Se invece vuoi costruire un business solido senza fretta, puoi tranquillamente puntare sul content marketing.

Il content marketing non è altro che la condivisione massiva di contenuti in vari formati (articoli, video, podcast, immagini, infografiche) pertinenti alla tua attività.

Il content marketing è un investimento a lungo termine perché non vedi risultati immediati.

I contenuti creati devono creare interesse e condivisione, devono costruire un rapporto di fiducia tra chi vende e chi compra.

Approfondiremo questo discorso nel capitolo dedicato,  il content marketing non è altro che il singolo fattore più importante per avere successo e merita uno spazio personalizzato.

Tuttavia, ben prima della creazione di contenuti, dobbiamo decidere che tipo di negozio aprire. La domanda da porci è: che cosa voglio vendere? Chi saranno i miei clienti?

La scelta, all’apparenza vasta, è più immediata di quello che credi. Devi vendere cose che ami e che ti appassionano. Questo te lo spiega il content marketing.

Sei disposto a scrivere contenuti di qualità su cose che odi?

No, non lo sei.

Devi amare la tua merce, devi mettere anima e corpo sull’attività e far trasparire questa passione ai tuoi clienti.

Una volta scelta la nicchia di appartenenza devi lavorare sul piano tecnico.

Internet offre diversi strumenti per realizzare un progetto online. Io personalmente uso wordpress..org e lo amo. Facile, alla portata di tutti e soprattutto modificabile in completa autonomia.

Se hai una certa familiarità con l’informatica non avrai nessun problema ad utilizzarlo. Se sei un esordiente totale invece, un mese, forse due di studio intenso sono più che sufficienti per imparare a gestire questa piattaforma.

Altri strumenti utilizzati per creare la propria presenza online sono Joomla e Magento. Non li conosco ma sono rivolti ad un pubblico più esperto.

Ogni buon e-commerce che si rispetti tuttavia deve avere uno stile grafico bello e accattivante, deve avere un logo vivace e un nome facile da ricordare.

Questi aspetti sono cosi importanti che prevedono l’impiego di un professionista. certo, se sei del mestiere puoi fare tutto da solo, ma nel mio caso, non essendo un grafico ti consiglio di spendere qualche euro per l’aspetto. L’abito fa il monaco e l’immagine che dai è fondamentale.

Ricorda comunque che un buon abito non ti serve a niente se non hai i contenuti. Prima di assumere un grafico, chiedi a te stesso se sei capace di creare contenuti originali e creativi per la tua nicchia. Senza contenuti il tuo e-commerce sarà una valle desolata.

Per questo motivo, prima di pagare un grafico, testa le tue capacità di scrittura e crea una serie di articoli e sottoponili al giudizio del pubblico.

Falli leggere ai tuoi amici, contatti ecc e chiedi un parere sincero.

Aprire un negozio online: i segreti del successo

Ti sei mai chiesto perché alcuni business online hanno successo e altri no? Una volta il web era una prateria da scoprire paragonabile al selvaggio West.

Ora il mercato è ben più strutturato con i grandi attori già ben posizionati nelle varie chiavi di ricerca più influenti. Fortunatamente però, i grandi player del mercato online presentano delle carenze dal punto di vista di occupazione delle nicchie più piccole.

Ogni grande mercato è divisibile per nicchie sempre più piccole.

Prendiamo ad esempio il caso dell’ americana Amazon.

Il colosso di Jeff Bezos in pochi anni è riuscito nel grande intento di vendere tutto a tutti. Sono leader indiscussi in molti mercati.

Tuttavia non sono infallibili perché non riescono ad essere i migliori in tutti i settori, lasciando spazi commerciali vuoti ora occupati da altri. Per esempio il mercato delle scarpe è ora in mano a Zalando.

Il segreto del successo in un contesto competitivo è appunto la specializzazione spinta. Devi focalizzare le tue attenzioni ad un segmento ben preciso e non divagare.

Nel 2014 non è possibile vendere tutto a tutti ma puoi vendere una cosa a molti.

Per farlo devi emergere dalla folla dei competitori con contenuti straordinari. A mio avviso sei ancora in tempo, il commercio online ogni anno tocca nuovi record ma devi saper giocare. Senza contenuti unici e originali il tuo business non avrà mai successo.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è lo sviluppo incredibile del mobile. Il tuo sito deve essere aggiornato e disponibile anche per gli utenti che non usano il classico computer.

Associare un’app al tuo negozio online è diventato ormai fondamentale.

Altra strategia promozionale da adottare è il passaparola.

Ci sono tanti negozi online, perché il cliente deve comprare dal tuo e deve magari consigliare i suoi amici da fare lo stesso? Mettiti nei panni del cliente e chiediti cosa vuole lui da te.

Innanzitutto professionalità ed efficienza. Devi garantire la garanzia soddisfatti o rimborsati. Inoltre devi investire del denaro per attirare l’attenzione dei media.

Come diventare oggetto di tale desiderio dai media?

Per differenziarti da un semplice negozio online e ottenere la curiosità dei media devi osare ed essere pronto a dare qualcosa che altri non fanno. Anni fa, una strategia di marketing vincente è stata quella del dream job.

Ti ricordi la posizione di lavoro più bella del mondo offerta dal governo australiano? La notizia ha fatto il giro del mondo. Oggi questo approccio non garantisce la visibilità perché non rappresenta più la novità.

E’quella novità che devi cercare, devi stupire. Se hai un’idea e vuoi sapere la mia opinione contattami pure in privato.

Aprire un negozio di prodotti biologici: l’avventura di Bioclick

Aprire Azienda cresce insieme ai suoi lettori. Uno dei scopi dell’apertura del blog è quella di dare spazio ai nuovi imprenditori. Per questo motivo, con immenso piacere lascio la parola a Salvo e al suo nuovo business online: Bioclick.

Ciao Salvo, raccontaci chi sei e da dove vieni….

aprire un negozio di prodotti biologiciMi chiamo Salvo sono nato 50 anni fa , ho frequentato l’Istituto Tecnico Alberghiero e, conseguito il diploma ho iniziato il mio “pellegrinaggio lavorativo” all’estero per poi tornare nella mia città.

Ho lavorato nei grandi alberghi in Svizzera apprezzandone la puntualità e professionalità, valore aggiunto che ti distingue in qualsiasi attività, arricchendo il mio bagaglio lavorativo.

In seguito via via, sono stato in Francia, Spagna, Grecia, Marocco etc. imparando lingue e culture diverse.

Un bel giorno decisi di andare in Sud America e nello specifico in Brasile, paese dove ho scoperto ed approfondito le mie conoscenze sull’alimentazione biologica e naturale.

In Brasile sono molto avanti in questo settore,la popolazione è consapevole che mangiare in un certo modo, associando i giusti cibi si vive molto meglio e sopratutto lontano dai medici.

Ho avuto modo personalmente di testare la differenza di stato fisico/mentale alimentandosi in maniera corretta, quindi più vegetali e frutta e preferibilmente biologica.

Le industrie alimentari per fare profitti, mettono quantità di veleni che in una catena alimentare globalizzata rendono il consumatore incapace di difendersi.

E’ assolutamente necessario tornare ad alimentarsi come facevano i ns. padri o i ns. nonni; mettere a tavola soltanto alimenti di cui si conosce la provenienza.

Sono in vertiginoso aumento le malattie e le intolleranze a causa della cattiva alimentazione. Adesso vivo a Palermo e non avendo un ‘occupazione mi sono dovuto inventare un lavoro.

In un momento di congiuntura economica negativa, ho pensato di sfruttare una mia passione aprendo un sito di prodotti biologici certificati chiamandolo www.bioclick.it

Ho iniziato il mio progetto andando in giro per la Sicilia terra, che per il suo clima è capace di produrre agricoltura di eccellenza.

Ho selezionato aziende agricole biologiche certificate, ho visionato i processi lavorativi e ho capito che vi erano i presupposti per sviluppare un business, che in rete occorrerà più tempo per decollare.

Per aprire un sito e-commerce devi ovviamente sostenere dei costi che sono ovviamente molto inferiori di una tradizionale attività.

Devi innanzitutto avere:

1) Un magazzino;

2) Un commercialista che ti segua sia prima che dopo l’avvenuta partenza dell’attività: quindi iscrizione C.C.I.A.A. partita iva, inps;

3) Farsi fare da un grafico il logo e il sito (non risparmiare e affidati a professionisti, una scelta sbagliata potrebbe pregiudicarne il progetto )

4) Fare un accordo con un corriere espresso per la spedizione dei prodotti.

Fatti questi semplicissimi passaggi e avendo il tuo bel sito passi all’inserimento dei prodotti con le dovute descrizioni, quindi prezzo, carrellino, trasporto etc.

All’inizio tutto è molto difficile, sopratutto in un settore come quello agro-alimentare dove sopratutto in Italia regna sovrana l’indifferenza ad acquistare prodotti alimentari in rete.

Quindi devo conquistare la fiducia dei consumatori investendo risorse umane ed economiche.Il mio progetto futuro è sopratutto non mollare, crederci e se tutto andrà per il meglio vendere anche all’estero.

Ma ancora è troppo presto per fare queste considerazioni, preferisco pensare in grande ed agire in piccolo.

S.C.
www.bioclick.it

Grazie Salvo per la tua testimonianza!!!

Aprire un negozio online: conclusioni

Grazie alla testimonianza di Salvo abbiamo toccato un aspetto molto importante del business. Molte vole un’idea trova la sua realizzazione in un periodo di delusione o inattività.

Questo è successo anche con il blog che stai leggendo. Vivendo in una società che corre, non ci soffermiamo a riflettere sulle nostre reali ambizioni.

La crisi e la disoccupazione a volte ci viene in soccorso e ci rivela la verità. Questo è il vero e solo segreto del successo: il nostro atteggiamento nei confronti della vita.

Dalle difficoltà nascono le realtà più belle ed affascinanti. Ogni esperienza ha il suo bagaglio di insegnamenti, sta a noi coglierli e metterli in pratica.

Se, di fronte alle difficoltà, ci abbattiamo e ci deprimiamo non avremo mai quello che la vita ci riserva. Anche i problemi più brutti devono essere visti in chiave propositiva.

Se non impariamo dalle nostre esperienze, non capiremo mai come andare avanti. Guarda sempre l’altra faccia della medaglia.

Queste sono le mie conclusioni. Ogni attività imprenditoriale è fattibile se non ti fai prendere dai facili entusiasmi e procedi con razionalità. Se vuoi io ti posso aiutare a realizzare i tuoi sogni, contattami pure.

Se ti è piaciuto l’articolo e vuoi continuare a leggere Aprire Azienda, devi solamente iscriverti alla newsletter e rimanere in contatto su Facebook e Google plus.

Grazie e Buona fortuna con il tuo negozio online!!!

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

2 Comments

  1. Claudia Feb 10, 2016

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *