I 5 segreti per aprire un’attività online di successo 4.82/5 (11)

Benvenuto sulla guida definitiva per aprire un’attività online di successo.

Oggi ho deciso di svelarti alcuni dei segreti per avviare un business grazie alla rete.

Molti uomini di marketing rivendono questo tipo di informazioni a diverse centinaia di euro, io te le regalo gratis: devi solo avere la pazienza di leggere tutto l’articolo.

Ho deciso di condividere questa opportunità con i lettori di Aprire Azienda perché ho intrapreso una strada di coerenza con la mia sincera passione di aiutare le persone che hanno più difficoltà con le nuove tecnologie: queste persone purtroppo sono spesso vittime inconsapevoli delle strategie marketing più aggressive.

Mi sento obbligato a condividere le mie competenze con i lettori del blog perché l’Italia sta attraversando uno dei periodi più difficili della sua storia.

Escludendo le guerre mondiali, credo che questo periodo sia in assoluto uno dei peggiori dell’epoca moderna.

Tassi di disoccupazione a due cifre, ingiustizie e impunità, emigrazione forzata, povertà in aumento, potere d’acquisto in caduta libera; ogni giorno le notizie sembrano più che altro un bollettino di guerra e disperazione.

In contesti difficili come l’attuale, i furbi entrano in gioco: agenzie lavoro estero che sono interessate solamente alle quote d’iscrizione, corsi risolutori per guadagni facili, speculatori di borsa, presunti trader e molti altri.

Nel mio piccolo, condivido quasi ogni giorno guide per dare speranza anche a chi la speranza l’ha purtroppo persa.

Il mondo è grande e le opportunità sono infinite, la differenza la devi fare tu e la tua forza di volontà nel coglierle.

Inizierò questo articolo sfatando alcuni luoghi comuni, per poi entrare nel dettaglio delle varie possibilità concrete che hai di fronte a te per creare un business online da zero senza spendere fortune incredibili.

La verità è che puoi iniziare a guadagnare online investendo solamente poche centinaia di euro.

Ma prima analizziamo la situazione attuale.

La crisi nei consumi in verità fa parte della rivoluzione tecnologica

aprire un'attività onlinePasseggiando per le vie del centro di qualsiasi città italiana, vediamo molte attività commerciali in difficoltà.

Lavori precari, stipendi non in linea con il costo della vita e insicurezza diffusa portano le persone a risparmiare il più possibile.

Nonostante la difficile situazione per molti piccoli commercianti, molte aziende innovative vedono i loro fatturati in continuo aumento: aziende come Ikea, Amazon, Ebay e molte altre fanno affari d’oro grazie soprattutto alle vendite online.

Io ho la mia personalissima opinione al riguardo.

Se da una parte è vero che molti lavoratori hanno perso il lavoro e la sicurezza, dall’altra molti acquisti tradizionali si sono spostati inevitabilmente sulla rete.

Purtroppo, in Italia, il mercato online è dominato dalle grandi multinazionali straniere sopra citate, ma la possibilità di competere nelle sotto nicchie di mercato esiste ancora.

Le grandi aziende hanno dei limiti strutturali. In questi grandi portali manca il contatto con il cliente, il dialogo diretto tra chi vende e chi compra.

Il classico rapporto tra commerciante e cliente nella vita reale, può essere replicato con successo nella realtà virtuale del web.

Questo è un vantaggio operativo che le grandi aziende non possono sostenere perché mancano fondamentalmente di un fattore vitale: i volti umani dietro il prodotto.

La rivoluzione digitale in atto ha spostato milioni di euro di fatturato dall’economia reale a quella digitale. O riesci a salire, oppure rimarrai indietro per sempre.

Leggi anche: miglior hosting WordPress

La supremazia della nicchia creando valore tangibile

Il primo passo per realizzare un’attività commerciale online è decidere in quale settore specializzarsi.

Abbandona l’idea di creare un multi bazar.

Una singola persona, o un piccolo team di imprenditori, non ha le capacità tecniche e gestionali per gestire un grosso magazzino reale e per installare un sito e-commerce con migliaia di pagine.

La sola gestione di un grande negozio online comporta innanzitutto un inevitabile delega di alcune funzioni chiave, con lo svantaggio di dover assumere, o per lo meno pagare, del personale esterno.

Uno dei principi cardine dell’imprenditore 2.0 è quello di partire leggeri.

Con questo termine indico un modello di crescita aziendale fatto per step, di partire con fondi limitati  e di testare continuamente i propri successi e insuccessi e cambiare rotta e strategia se qualcosa non va.

 

Nella giungla di internet, più la tua attività sarà di nicchia, più facile sarà raggiungere la cima e diventare il leader e il punto di riferimento incontrastato.

Ma come scegliere la nicchia?

La nicchia di mercato è un piccolo gruppo di persone interessate ad uno specifico prodotto o argomento. La migliore nicchia per te deriva dalla selezione di una delle nicchie di cui tu già fai parte.

Non inventarti niente, fermati e rifletti sulle cose che ami. Crea una tabella con tre colonne dove per ogni riga inserisci una nicchia specifica fra le tue di gradimento.

Nella prima inserisci quello che ami fare. Nella seconda, scrivi quali bisogni puoi soddisfare. Nella terza, individua i prodotti da poter creare per questa nicchia.

Solo la nicchia che ha dei bisogni da soddisfare tramite un prodotto da te creato (o rivenduto) ha valore economico da sviluppare.

Scelta la nicchia, inizia attivamente a creare la tua presenza online e il contatto diretto con il tuo futuro cliente.

Leggi anche: come aprire un blog

La presenza online è tutto

Il solo modo per dare avvio al tuo business online è creare un blog e pubblicare contenuti utili per la tua nicchia di riferimento.

Prima di dare vita al blog, devi decidere il nome del tuo dominio. Le regole per un ottimo marchio sono poche ma le devi seguire:

1.Corto, senza punti e trattini al centro ;

2.Facile da ricordare;

3.Immediato nell’argomento;

4.Racchiudere la parola chiave per cui vuoi essere visibile.

Molti domini sono ormai registrati, ma con un poco di fantasia puoi comprare un ottimo dominio.

Scelto il nome, devi investire una piccola somma in un hosting serio e affidabile. Io, come tanti altri imprenditori online, usiamo Siteground.
Web Hosting

Scelta la nicchia e il nome del sito, devi iniziare a creare i migliori articoli presenti sulla rete riguardanti la tua nicchia di mercato. I post devono essere fuori dalla norma, devi superare i presenti per qualità e professionalità.

Esistono nicchie gigantesche totalmente scoperte, ci sono delle praterie da riempiere. Penso alla nicchia dei fiorai, i meccanici, i ciclisti, i pasticceri e molti altri gruppi che sono snobbati dalla rete.

I primi sei mesi dell’attività saranno rivolti esclusivamente alla creazione di contenuti. La frequenza di pubblicazione la decidi tu, ma i primi sei mesi devi almeno pubblicare tre ottimi post la settimana.

Dopo i primi 6 mesi di blogging, arriva il momento di testare la propria idea imprenditoriale. Devi creare un prodotto o servizio e proporlo ai lettori del tuo sito.

Questo aspetto va fatto il prima possibile perché devi capire se il tuo lavoro online sta creando valore e desiderio nelle persone che ti seguono.

Per farlo, non esiste niente di meglio che vendere un prodotto online e chiederne l’opinione al riguardo.

Un negozio online di nicchia, per vincere la sfida contro le grandi aziende, deve ricreare l’ambiente, ormai sempre più raro, del piccolo negozio di quartiere.

Come?

Semplice, mettendoci la faccia.

Guarda il blog dove ti trovi. Sulla parte alta a destra una delle immagini in evidenza è il mio volto. Metterci la faccia, oltre a sinonimo di trasparenza e qualità, è fondamentale per creare quel contatto diretto con il cliente che nei grandi siti di e-commerce manca.

Nonostante l’importanza del volto sia fondamentale, ancora più importante è l’interazione diretta con chi ti scrive: devi assolutamente rispondere ad ogni singola email o commento che ricevi. E’ un duro lavoro ma va fatto sempre.

Leggi anche: come fare soldi online grazie al web

I 5 segreti per aprire un’attività online di successo

Molti perdono la motivazione necessaria per creare un’impresa online redditizia dopo i primi fallimenti. Le difficoltà sono funzionali alla crescita dell’imprenditore perché solo dagli errori è possibile imparare la lezione ed evolvere allo stadio successivo.

I mass media tendono ad enfatizzare le crescite esplosive facendoci credere che il successo è questione di fortuna. LA verità è che dietro ai grandi risultati c’è sempre lavoro, competenza e professionalità.

Un’attività di successo nasconde dietro a sé decine di tecniche e strategie, ma i 5 segreti che ti elencherò sono più che sufficienti per iniziare.

1. Le competenze primarie

Le competenze primarie sono le conoscenze essenziali per diventare un’ autorità nella nicchia. Prendiamo il caso tu voglia aprire un negozio online di fiori ma non sai riconoscere una rosa da un tulipano. Bene, queste sono le competenze primarie.

Questo tipo di competenze non necessariamente sono collegate con il mondo del web ma anzi è vero il contrario.

In rete le nicchie più sature sono quelle sulla tecnologia e sul web mentre le vere praterie scoperte sono quegli argomenti che non hanno niente a che fare con internet e la tecnologia.

Ricorda che ormai internet è un fenomeno di massa, non è il punto di ritrovo per smanettoni come dieci anni fa.

2. Le competenze secondarie

Le competenze primarie non valgono niente se non riesci a farle conoscere al popolo del web.

La creazione di un blog, la scrittura per il web, la presenza sui social e alcune basi di marketing e vendita sono fondamentali per diffondere le tue competenze primarie ai tuoi potenziali clienti.

Aprire Azienda è pieno di articoli per migliorare questo tipo di conoscenze secondarie legate strettamente al web.

3.Lo scopo nobile

I soldi sono solamente un inutile invenzione dell’uomo. Nati come semplice scambio tra merci, il dio denaro è diventato il solo metro di giudizio in una società venduta al mero profitto.

Io, dissociandomi da questa lettura semplicistica ma purtroppo reale della società attuale, ho deciso di mettere altri valori davanti ai soldi.

La voglia di aiutare e la passione per la condivisione sono stati i veri motori per portare avanti la mia attività online.

Per ben due anni ho lavorato gratis, la ricompensa erano solo le email di ringraziamento di voi lettori e basta. Se avessi inseguito i soldi, Aprire Azienda avrebbe chiuso perché economicamente insostenibile.

Se hai uno scopo che va al di là del mero profitto, le possibilità di successo crescono vertiginosamente. I soldi verranno in seguito.

4.La determinazione totale

Un imprenditore competente deve avere una determinazione assoluta nel raggiungere il proprio obiettivo. Se hai le competenze adatte e lo scopo è nobile, la determinazione totale sarà semplicemente una conseguenza inevitabile.

La determinazione è quella capacità che ti rende insofferente alla fatica e al duro lavoro. La tua piccola attività online crescerà solamente se tu non mollerai mai.

5.La resilienza flessibile

Non esiste sbaglio peggiore di credere che non dovrai affrontare delusioni e problemi gravi. Il business è fatto di alti e bassi proprio come la vita. Non ci sono giorni facili senza quelli difficili, non c’è vittorie senza sconfitte.

Nel business non è importante quante volte cadi  ma quante ti rialzi. La concorrenza è sempre più agguerrita, le nicchie si riducono e i problemi sono sempre dietro l’angolo. Solo una persona resiliente, cioè capace di ritornare all’equilibrio dopo un brutto evento, avrà successo online.

Nella mia esperienza da blogger non mi è mancato niente: blocchi del server, diminuzione di traffico, critiche difficili da superare e molto altro.

Molte volte sono stato vicino al gettare la spugna ma non l’ho fatto perché ero, e sono, determinato nel raggiungere il mio scopo nobile finale: vivere grazie alle mie passioni aiutando il prossimo.

Ci riuscirò, ne sono certo.

Aggiornamento 2016: ci sono riuscito, ora vivo grazie alle mie passioni, per sapere come, leggi la storia e le tecniche sulla guida ITS, Idea, Traffico, Soldi

Creare un business online: considerazioni finali

In questo articolo abbiamo visto alcune delle caratteristiche necessarie per avviare una fiorente impresa online. Che sia un negozio online, un blog informativo o un giornale online, le possibilità ci sono sia in Italia sia all’estero.

Molti si fanno scoraggiare dalle difficoltà burocratiche e dalla concorrenza agguerrita. La realtà è che il vero grande fallimento è non provarci affatto.

Prima di salutarci, voglio anticiparti l’uscita di alcuni post circa il lato pratico nella creazione di un business online che saranno argomento dei prossimi articoli su Aprire Azienda. Se non vuoi perderli iscriviti alla newsletter.

Su Aprire Azienda non tratto articoli tecnici specifici come creazione blog con wordpress, plugin e widget perchè ci sono molti blog dedicati all’argomento.

Se ti è piaciuto l’articolo, rimani in contatto tramite la pagina Facebook e il canale Google Plus.

E se condivi l’articolo mi riempi di gioia.

Buon business a tutti!!!

Alessandro

Leggi anche: la guida ITS

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

7 Comments

  1. Davide Marciano Gen 2, 2015
    • Alessandro Gen 2, 2015
  2. Maurizio Giu 9, 2016
  3. Maurizio Giu 9, 2016
    • Alessandro Giu 10, 2016
  4. Angelinux Set 16, 2016
    • Alessandro Set 16, 2016

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *