Banche in Inghilterra : aprire un conto in banca a Londra. 4/5 (4)

A Prova di #Brexit Aggiornamento

Il popolo Britannico ha scelto, il Regno Unito ha deciso di lasciare l’Unione Europea.

E ora cosa sarà di noi italiani?

Ti tranquillizzo sin da subito che il referendum per il momento non cambia nessuna regola. Tutto quello che trovi scritto nella guida è valido.

Il referendum infatti non ha valore legale, ora la palla passa al governo che deve tradurre il volere popolare in un lungo processo che non si verificherà prima di due anni.

Che significa questo per te?

Significa che se vuoi vivere a Londra, questo è il momento migliore per farlo. Le regole attuali sono in vigore e quando il Regno Unito FORSE lascierà l’Unione Europa tu avrai già la stabilità necessaria per rimanere.

Ora ti lascio con l’articolo originale 🙂 Buona lettura!!!

Come aprire un conto in banca a Londra e Inghilterra.

Ciao e benvenuto sul blog Aprire Azienda. Sono Alessandro e ho vissuto 3 anni nel Regno Unito. Oggi parliamo di come aprire un conto in banca a Londra e Inghilterra in genere.

Se cerchi informazioni sul Regno Unito sei giunto nel sito giusto. La mia passata esperienza e la mia curiosità mi ha portato ad avere una notevole conoscenza di tutte le tematiche riguardanti Londra e Regno Unito: come muovere i primi passi, come trovare lavoro, come aprire un’attività. Se ti iscrivi alle newsletter e rimani in contatto trovi queste ed altre informazioni.

Oltre a tutti gli articoli gratuiti che trovi sul blog, dopo quasi 5 anni d’esperienza sul campo, ho deciso di pubblicare il solo ebook presente in lingua italiana sul business in Regno Unito.

Aprire un’attività in Uk è facile se sai come farlo” spiega tutto il procedimento di avviamento di un business e non solo: riporta un elenco delle aziende che assumono, un template per compilare il Cv, consigli per finanziare il business e vivere i Uk in maniera del tutto indipendente.

La lettura del manuale è fondamentale se hai delle ambizioni imprenditoriali. Lavorare è bello, farlo per se stessi è magnifico. Se acquisti l’ebook, hai inoltre diritto ad un’ora di consulenza via Skype dove ti aiuto a realizzare il tuo progetto.

Il Regno Unito è forse il miglior paese al mondo per investire.

aprire un conto in banca a londra inghilterraRitornando all’argomento dell’articolo, aprire un conto in banca a Londra è semplice, veloce e gratuito. Puoi fare tutto in mezza giornata, firmando un paio di documenti (se avete mai aperto un conto in Italia sapete di quanti fogli inutili ci fanno firmare) e il gioco è fatto.

Evita le agenzie e le persone che ti chiedono soldi per aprirti un conto. Puoi fare tutto da solo. Ovviamente devi masticare un poco d’inglese. Se ancora non parli bene inglese, il mio consiglio è studiare, studiare e studiare prima di partire. La concorrenza per un lavoro a Londra è agguerrita e ben preparata. Senza la padronanza della lingua ti troverai in difficoltà. La bella notizia è che puoi studiare senza spendere una fortuna. Nell’articolo imparare l’inglese ti spiego come.

Aprire un conto in banca a Londra e Inghilterra: documenti necessari.

I documenti necessari per aprire un conto in banca inglese sono pochi. Infatti, avrai solamente bisogno del tuo passaporto o carta d’identità (io per sicrezza ho sempre usato il passaporto) e dell’ odioso “Proof of Address“.

Infatti, il 99% delle banche inglesi, oltre al passaporto, ti chiederanno questo importante documento letteralmente traducibile in “prova d’indirizzo“.

Non ti nascondo che nei miei primi tempi inglesi ho veramente odiato questo foglio. Il “Proof of Address”  non è altro che una bolletta telefonica, una bolletta di utenza (gas,luce,acqua), un estratto conto bancario (ecco il paradosso) o una lettera dal municipio. In pratica un qualsiasi documento che provi il tuo indirizzo di residenza.

E’chiaro che un documento del  genere è assai difficile da ottenere nei primi tempi. Se vivi in ostello, o in nero in una stanza subaffittata 0 semplicemente da un amico, avere un documento intestato è difficile. Inoltre, in Inghilterra è quasi impossibile affittare un appartamento da soli senza un contratto di lavoro.

Nonostante tutte le difficoltà, la via migliore per ottenere questo docuemento in tempi brevi è affittare una stanza in maniera regolare con un regolare contratto. O in alternativa trovare una stanza in appartamento condiviso dove il proprietario è disponibile a farti registrare in munucipio. Come fare?

Semplice, recati al Council di appartenenza e registrati. Oppure puoi chiamare la ditta fornitrice delle utenze e aggiungere il tuo nome alle bollette.

Tuttavia è possibile aprire un conto in banca a Londra e Inghilterra senza “Proof of Address” se hai un pò di fortuna nello sportello bancario. Puoi semplicemente richiedere un conto con funzionalità limitate spiegando alla banca la tua situazione di precario appena arrivato. La banca più disponibile è LLoyds. Ma puoi trovare impiegati che non accettano questo metodo.

Aprire un conto in banca a Londra e Inghilterra: banche disponibili.

L’Inghilterra e la city of London sono famosi in tutto il mondo per le sue banche e il suo sistema bancario. Non ti resta che l’imbarazzo della scelta. Per un qualsiasi italiano che cerca un lavoro dipendente, una banca vale l’altra. Le differenze sono minime. Se il tuo lavoro è remunerativo, oppure hai una discreta somma da risparmiare, una ricerca sui vari tassi d’interesse può fare la differenza. Ogni banca applica le sue commissioni  ma comunque, in linea generale, le condizioni sono piuttosto simili.

Come detto in precedenza, aprire un  normale conto in banca a Londra e Inghilterra è gratuito per un normale lavoratore dipendente. Se invece volete aprire un’attività, ci sono costi mensili e commissioni. In tutti i casi comunque pagherete per i trasferimenti internazionali. Altro discorso merita il cambio euro/sterlina. Il mio consiglio è quello di evitare di portare grosse somme di contanti. I cambi sono svantaggiosi. Il miglior modo è quello di cambiare il minimo necessario per poi fare un trasferimento diretto dalla banca italiana a quella inglese.

Qui di seguito le banche principali:

Aprire un conto in banca a Londra e Inghilterra: conclusioni.

Aprire un conto in banca in Inghilterra e Scozia è veramente semplice. Chiudere un conto, aprire un conto, nessun costo nascosto (la famosa imposta di bollo), niente di niente. Tutto gratuito. Puoi fare tutto online senza problemi. Unica nota negativa il servizio clienti. Purtroppo dovrai conoscere bene l’inglese perchè il tutto è gestito per via telefonica.

Sei pronto all’avventura? Spero di si. Lavorare all’estero è bello e formativo. Devi superare molte difficoltà e problemi ma il piacere di fare qualcosa nella vita è molto bello.

Spero che il mio articolo per aprire un conto in banca a Londra e Inghilterra ti sia piaciuto.  Nel frattempo spero vorrai rimanere in contatto con il blog tramite la pagina Facebook, oppure il canale google plus e iscriverti alla newsletter.
Ciao e in bocca al lupo per il tuo futuro.

Link utili:

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *