Come arrotondare lo stipendio e vivere consapevolmente

Visto il costo della vita in Italia, è diventato ormai necessario trovare dei metodi alternativi al lavoro classico per arrotondare lo stipendio e vivere più serenamente.

Il lavoro fisso da dipendente non sempre è sufficiente ad arrivare a fine mese e non possiamo farci trovare impreparati da una spesa improvvisa, specialmente se abbiamo responsabilità da capo famiglia.

In questo articolo vedremo insieme le migliori strategie per aggiungere alle nostre entrate mensili un piccolo extra raggiungibile senza un grande sforzo, l’importante è ritagliarsi un piccolo spazio temporale quotidiano da dedicare all’attività extra.

Qualsiasi sia il metodo scelto tra quelli suggeriti qui di seguito, ricorda infatti che la costanza e la pazienza sono due caratteristiche principali per ottenere un risultato nella vita.

Anche se la società dominata dai mass media vuole farci credere che il successo sia frutto del caso e del destino, dietro alle storie di successo c’è solamente sudore e fatica.

In questo articolo vedremo delle strategie per arrotondare lo stipendio adatte a tutti, nessuno escluso.

Nella lista infatti troverai soluzioni sia per chi ha poco tempo da dedicare alla nuova attività sia chi non ha competenze informatiche sia chi vuole guadagnare qualcosina in poco tempo.

Un euro risparmiato è un euro guadagnato

Se hai problemi ad arrivare a fine mese, il primo passo è valutare attentamente ogni singola uscita e mettersi all’opera per scovare inutili uscite evitabili.

Ti sembrerà banale ma non lo è, ogni mese spendiamo soldi per cose inutili e addirittura dannose.

Il primo esempio è il fumo.

Sei un fumatore accanito e ti lamenti di non arrivare a fine mese ma spendi 5 euro al giorno per avvelenare i tuoi polmoni?

Questo non è un blog dedicato al fumo di sigaretta, ma sei fai parte dei 650 milioni di fumatori nel mondo, forse è arrivato il momento di smettere.

Non lo dico per fare retorica, io fumavo un paccheto di sigarette al giorno fino a pochi anni fa per poi realizzare la follia dietro questa dipendenza dannosa e inutile.

come arrotondare lo stipendioSe proprio non riesci a smettere, riduci almeno il numero, trova un palliativo come la sigaretta elettronica e se proprio non vuoi smettere, passa al tabacco, anche se per i polmoni non cambia nulla, almeno il portafoglio ti ringrazierà.

Sempre rimanendo in tema di cose inutili e dannose, elimina dalla tua vita il cibo industriale.

Da numerose ricerche scientifiche, è ormai appurato che consumare farine raffinate, conservanti, proteine animali in eccesso e cibi non freschi aumenta vertiginosamente le probabilità di sviluppare malattie legate all’alimentazione.

Oltre alla salute, comprare cibi industriali è più costoso rispetto ai cibi freschi perché le aziende devono coprire i costi di marketing.

Vai verso la tua dispenda è fai una lista delle cose che potresti farne tranquillamente a meno.

Il primo passo per arrotondare lo stipendio è mangiare prodotti freschi e genuini a Km zero evitando tutta quella spazzatura che ci vogliono imporre attraverso il lavaggio del cervello della pubblicità.

Una corretta alimentazione è formata dal 50% da cereali integrali, un 30% da verdure fresche, un 10% da frutta e il restante 10% da pesce fresco possibilmente azzurro e carni bianche anch’esse possibilmente biologiche.

Tutti prodotti economici, specialmente se frequenti mercati locali e compri prodotti alla spina. Questo vale anche per detersivi che puoi realizzare in casa o almeno comprati alla spina senza l’uso di recipienti usa e getta.

Gli ultimi 50 anni di bombardamento mediatico ci hanno fatto credere che sia normale mangiare prodotti confezionati singolarmente in involucri di plastica pieni di conservanti; forse qualcuno ci crede ancora, ma è arrivato il momento di svegliarsi e di vivere consapevolmente.

Grazie a questi due esempi semplificativi puoi iniziare a rivalutare tutte le tue spese e tagliare il superfluo: questo metodo lo puoi applicare alla tecnologia, alle utenze domestiche (ti serve veramente un numero casalingo?), ai vestiti, alle uscite serali e in generale a tutte le tue attività quotidiane che ti succhiano soldi.

Attento, io non sono un eremita guru del risparmio, io amo uscire con gli amici e organizzare giornate piacevoli, le distrazioni piacevoli sono necessarie ad una vita serena, ma questo non significa buttare denaro, significa spendere il proprio denaro in cose che ci rendono felici.

Prendi carta e penna, fai la lista completa delle uscite per un paio di mesi e nella colonna adiacente scrivi una piccola recensione dell’attività, se la reputi necessaria oppure no, se ti ha creato gioia o no, analizzala a fondo e da lì parti con i tagli della spesa.

Da piccole cose nascono grandi progetti!!!

Leggi anche: come fare soldi cambiando vita

Arrotondare lo stipendio velocemente

Immagino che molti che capitano su questo articolo hanno esigenze piuttosto stringenti e pertanto hanno bisogno di soldi extra subito.

Io sconsiglio di ritrovarsi in situazioni di emergenza perchè dovremmo sempre pianificare un minimo e avere le spalle coperte per le esigenze di base ma purtroppo non sempre la vita ci permette questo.

Immagino un lungo periodo di disoccupazione o un evento imprevisto e pertanto dovremmo inventarci un modo rapido per fare soldi.

Non voglio certo scrivere le soluzioni ovvie come svuotare la cantina e aprire un mercatino perché non siamo nella favola dei telefilm americani, siamo in Italia e queste cose che possono rappresentare una tantum non sono certo un modo standard per arrotondare lo stipendio velocemente.

In questo caso, ho alcune soluzioni rapide per guadagnare velocemente qualche soldo extra.

Il primo metodo è quello di offrire la propria competenza  svolgendo mansioni che altri non voglio fare. In Italia esiste la commmunity chiamata Sfinz dove puoi trovare offerte di lavoro immediate.

Nel portale trovi richieste da parte di utenti per lavoretti da fare subito.

Se preferisci lavorare con i bambini, puoi offrirti immediatamente come baby sitter ricercando nel portale sitter-italia.

Se non hai problemi a lavorare con gli anziani, settore dove l’offerta è immensa, puoi arrotondare lo stipendio con l’assistenza,o in alternativa offrirti come collaboratrice domestica.

Se hai delle competenze informatiche, puoi candidarti come libero professionista su piattaforme di lavoro remoto come Elance e Freelancer.

Hai mai sentito parlare di assistente virtuale? Un segretatio/a online che coadiuva il lavoro di aziende e liberi professionisti.

Se ami la scrittura, puoi sempre offrirti come articolista per riviste, blog e siti internet, esistono delle piattaforme come Melascrivi e O2O dove trovare offerte di lavoro.

Se come me non sei un appasionato di lavoro dipendente, ma vuoi lavorare per te stesso e hai un pizzico di imprenditoria nel sangue, puoi creare il tuo negozio online su Ebay rivendendo oggetti che non possiedi attraverso il drop ship.

Se hai le mani d’oro e produci oggetti, puoi rivendere le tue opere su Etsy, portale che mette in contatto artigiano e cliente.

Un ultimo metodo, ma sicuramente ce ne sono altri, è quello di vendere il proprio tempo insegnando quello che sappiamo fare.

La lista delle cose che puoi fare sono infinite, dai corsi di canto e ballo all’insegnamento di una lingua, puoi dare ripetizioni agli studenti oppure portare in giro turisti nella tua città, l’importante è riuscire ad entrare in contatto diretto con il cliente.

Tutti noi siamo esperti in qualcosa, il segreto è trovare il coraggio di andare fuori e dirlo al mondo.

Leggi anche: come guadagnare con YouTube

Attività per chi ha poco tempo

arrotondare lo stipendioLeggendo nel gruppo MAI ARRENDERSI, gruppo dove ci ritroviamo con gli altri lettori del blog (sei invitato a partecipare se ti va) mi ha colpito il post dell’immagine qui di fianco.

La frase semplice ma significatica “non ce la faccio” va eliminata dal tuo vocabolario perchè è vero che con l’impegno e la costanza puoi fare cose che ora ti sembrano impossibili ma che in realtà non lo sono.

Se lavori 40 ore a settimana più straordinario, magari fai anche un lavoro usurante e hai una famiglia da mandare avanti, magari la tua necessità non è arrotondare lo stipendio in fretta ma farlo avendo poco tempo a disposizione.

Se passi le tue giornate fuori al lavoro e la tua vita è sempre di corsa, per te creare un’entrata extra risulterà molto difficile perché serve molta ma molta determinazione.

Nei casi come il tuo, ti consiglio di investire il poco tempo utile in un’attività imprenditoriale autonoma che avrà successo nel medio lungo termine.

Se ogni singolo minuto del tuo tempo libero deve essere utilizzato per un secondo lavoro, tanto vale creare qualcosa di proprio piuttosto che utilizzare le strategie elencate sopra che sono utili solo nell’immediato.

Questa strategia, quella del poco tempo a disposizione ma senza fretta è quella che ho utilizzato per creare aprireazienda, il blog in cui ti trovi ora.

Il blog non è il solo modo per arrotondare lo stipendio, puoi aprire un negozio online proprio o su una piattaforma, puoi fare consulenze e/0 creare video per YouTube.

Anche se ora ti sembra impossibile, puoi realizzare un business solido grazie al web anche con una sola ora al giorno, l’importante è la costanza e non abbandonare il progetto alle prime difficoltà.

Ci sonon storie di imprenditori che hanno cambiato vita grazie ad internet lavorando nei weekend e nei ritagli di tempo, l’importante è la costanza e l’idea giusta.

Leggi anche: guadagnare con un blog

Come guadagnare online

Ho già scritto decine e decine di articoli e guide sul business online, su come aprire un ‘attività seria e legale su internet e altri centinaia di consigli.

Nei tag qui di lato trovi gli articoli raggruppati per tema, prenditi un po’ di tempo per leggerli, ma per aiutarti ho deciso di raccogliere i principali qui di seguito:

  1. Guadagnare online;
  2. Aprire un blog;
  3. Creare un sito;

Se vuoi arrotondare lo stipendio definitavamente, il miglior modo è diventare un micro imprenditore online e offrire i tuoi servizi in maniera seria e oculata.

Non servono server costosi e consulenze da capogiro, l’importante è capire che internet non è la soluzione a tutti i mali del mondo, infatti pochissimi riescono realmente a guadagnare online, il web non è altro che una vetrina sul mondo ma se i tuoi prodotti o servizi non interessano a nessuno non guadagnare mai nemmeno un euro bucato.

Non è questione di fortuna o destino, creare un’attività online è la conseguenza di un lavoro e di una strategia rivolta alla creazione di valore per il cliente.

Il business può avere carattere locale, nazionale, estero o internazionale, l’importante è avere ben chiaro in mente l’obiettivo e lavorare per esso.

Il miglior modo per ottenere risultati concreti è suddividere l’attività in micro azioni quotidiane da svolgere in maniera ordinata e sequenziale.

Soprattutto se stai già lavorando, è importante gestire il proprio tempo libero senza togliere risorse importanti alla famiglia, amici e vita sociale in genere.

Come per il cibo industriale, impara ad evitare le inutili perdite di tempo come navigare senza meta sui social, evita le persone negative, spegni lo smartphone mentre lavori al tuo progetto e soprattutto spegni la tv durante i programmi spazzatura e limita al massimo il tempo davanti alle notizie politiche.

Molte persone spendono le migliori ore della propria giornata a commentare le notizie politiche sui quotidiani, a mio avviso il peggior modo di spendere il proprio tempo.

Arrotondare lo stipendio: considerazioni finali

Abbiamo visto che alcune opportunità per arrotondare lo stipendio ma quello che puoi ottenere dall’articolo non è il risultato ma l’approccio.

Il vero lavoro, quello duro, lo devi fare tu ma per avere dei risultati devi possedere una forza di volontà e un’ambizione forte altrimenti il tuo sogno sarà destinato a rimanere nel cassetto.

Piccoli traguardi, se visti nell’ottica globale, assumono molto più valore.

Immagina di guadagnare 50 euro al mese di entrate extra, cifra molto facile da raggiungere se segui il metodo giusto indicato nei vari articolo del blog, visto singolarmente questa cifra potrebbe farci desistere nello spendere parte del nostro prezioso tempo in un secondo lavoro online, ma se guardi i 50 euro mensili e li moltiplichi per i dodici mesi dell’anno allora i 50 euro diventano 600 euro annui; se questi 50 euro li trasformi in 100 euro mensili, fai presto il calcolo.

Prendi un obiettivo piccolo, guardalo in un arco temporale ampio e raggiungilo, vedrai che, come per magia, l’entusiasmo non svanirà presto.

Se sei un tipo tosto che non molla davanti alle difficoltà, vieni sul gruppo MAI ARRENDERSI e presentati agli altri, raccontaci un po’ di te, ti aspettiamo.

Grazie, Alessandro

ps. se ti iscrivi alla neswletter non rischi di perderi le novità e gli aggiornamenti, non riceverai mai spam, promesso!!!

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *