Avere fiducia in se stessi per migliorare la propria vita 5/5 (3)

Tecniche miracolose per avere fiducia in se stessi

Aprire Azienda è il blog di chi lotta, di chi si crea il proprio lavoro, chi non rinuncia alla felicità per soldi, di chi non si arrende e impara a gestiore le difficoltà della vita a proprio vantaggio. Qualsiasi sia il cambiamento in atto, non hai nessuna possibilità di successo se non conosci il significato della frase “avere fiducia in se stessi“.

Trovami anche una sola persona disposta a credere in te senza che tu non lo faccia. Molti di noi hanno la fortuna di avere una famiglia, una persona al nostro fianco o più semplicemente un gruppo di amici sinceri. Loro credono in noi e ci supportano ma il loro impegno è vano se non credi nelle tue potenzialità. E’ molto più facile lasciarsi andare allo sconforto piuttosto che lottare per i propri sogni.

Noi abbiamo il diritto alla felicità, è sancito addirittura da una delibera delle Nazioni Unite. Abbiamo il sacrosanto diritto a ricercare la nostra via senza costrizioni e forzature. Ma questo diritto non ci è dovuto a prescindere, siamo noi che dobbiamo rincorrerlo e ottenerlo. E qualsiasi percorso tu scelga, devi avere fiducia in te stesso altrimenti non avrai mai quello che ti meriti: semplicemente una vita felice.

Se seui il blog sai che l’argomento su cui si fonda il mio progetto ruota intorno alla creazione del proprio lavoro. Tuttavia, se mi limitassi a parlare di nicchie di mercato e nazioni europee, il lavoro sarebbe incompleto. Avere fiducia in se stessi è la base di partenza poer qualsiasi progetto imprenditoriale. E come tale sono in dovere di trattare questo argomento di crescita personale.

Sul web trovi molti articoli al riguardo, io ho una visione tutta mia sulla fiducia. L’articolo che leggerai sarà diviso in tre parti: la prima si parlerà della fiducia in generale, nella seconda applicheremo delle tecniche pratiche per aumentare la nostra autostima e nell’ultima parte ci focalizzeremo sui vantaggi delle persone fiduciose.

Avere fiducia in se stessi: cos’è la fiducia?

Believe yourselfQuando ci troviamo di fronte ad argomenti molto vasti e complessi, il mio primo passo verso la comprensione passa per la definizione letterale del termine.In parole parole, prendo il dizionario e vado a cercarne il significato.

Prendendo la definizione trovata sulla prestigiosa Treccani, per fiducia si intende “atteggiamento, verso altri o verso sé stessi, che risulta da una valutazione positiva di fatti, circostanze, relazioni, per cui si confida nelle altrui o proprie possibilità, e che generalmente produce un sentimento di sicurezza e tranquillità”.

Esatto, confidare nelle circostanze, relazioni, fatti che producono un sentimento di sicurezza e tranquillità. La fiducia è un sentimento che va costruito giorno dopo giorno. Purtroppo avere fiducia in noi e negli altri è sempre più difficile.

Il martellamento continuo dei mass media ci fra credere in una società  formata solamente da assassini, psicopatici e terroristi. E’ vero, il male esiste ma non è solo. Il male è accompagnato dal bene che purtroppo non fa notizia. In questo contesto perdiamo fiducia negli altri e soprattutto in noi stessi.

La mancanza di fiducia è strettamente legata dal livello di autostima che abbiamo. L’autostima può essere spiegata come livello di apprezzamento del nostro modo di essere. Avere una scarsa considerazione in noi stessi è dannoso e poco raccomandabile. Questo può diventare un circolo vizioso difficile da affrontare. Dobbiamo agire il prima possibile d dimostrare a noi stessi che abbiamo tutte le capacità per diventare persone felici e fiduciose.

La buona notizia è che tutti noi siamo delle potenziali persone di successo, la cattiva notizia è che questo richiede un lungo impegno da parte nostra. Ogni azione fatta oggi deve essere fatta con determinazione, dobbiamo dimostrare a noi stessi che possiamo e dobbiamo farcela.

Ho trovato in rete una tabella che descrive perfettamente i vari atteggiamenti delle persone, mettendo in relazione i comportamenti tra le persone con con fiducia in stessi e quelle che invece soffrono di autostima.

Le persone con fiducia basano i loro comportamenti solamente su quello che pensano senza farsi influenzare dagli altri. Sono disposte a correre rischi, ammettono i propri errori e imparano dagli stessi. Inoltre, non hanno paura di accettare complimenti altrui, e anzi ne vogliono quando sentono di meritarli.

Dall’altra parte invece risiedono le persone senza fiducia in se stessi. Loro agiscono a seconda del pensare comune, non prendono assolutamente rischi e continuano a vivere la stessa vita senza stravolgimenti.

Anche se tutto questo non le rendono felici, continuano perchè non hanno il coraggio, e soprattutto la fiducia, di cambiare vita e iniziare a vivere come vorrebbero. Non accettano complimenti e anzi li evitano come la peste.

Dopo aver letto queste descrizioni, da che parte stai?

Tecniche per avere fiducia in se stessi

Nessun articolo sulla crescita personale avrebbe senso se oltre al problema non descriviamo la soluzione. Qualsiasi aspetto del nostro carattere può essere migliorato se lavoriamo attivamente. Ogni progetto ha bisogno di fiducia, certamente costruire la fiducia in se stessi è obbligatorio per tutti noi.

Ovviamente esistono diversi gradi di autostima, da una parte una mancanza totale, dall’altra una confidenza esagerata nelle proprie possibilità. Entrambe sono da evitare perchè non sono legate alla realtà. Un giusto equilibrio tra fiducia e senso critico è quello che dobbiamo cercare e ottenere.

Per raggiungere la confidenza in te stesso e nelle tue potenzialità, devi percorrere un percorso a gradini. Il primo gradino è la valutazione dei propri traguardi, il secondo è lo studio e il terzo è la messa in pratica delle nozioni acquisite.

1.Concentrati sui traguardi raggiunti;

Non mi dire che non hai mai avuto una qualche soddisfazione nella vita? Anche la corsa campestre delle medie conta. Ricorda i tuoi successi.

2.Analizza i tuoi punti di forza;

Anche se passi tutto il giorno davanti al pc a piangere, qualcosa in cui sei bravo ci sarà. Non mi dire niente perchè non  ticredo, anche se fosse fare i puzzle, ci deve essere qualcosa in cui sei bravo e capace.

3.Concentrati sulla tranquillità interiore;

Riesci a mantenere la calma ed eliminare i brutti pensieri? Se arrivano comuque, impara ad accettarli, anzi quando arrivano salutali e dagli il benvenuto. Esternelizzare i brutti pensieri aiuta a non immedesimarsi con loro ma vederli come un’entità esterna.

4.Pensa positivo, o almeno provaci;

Non è la canzone di Jovanotti ma un modo di vivere. Ogni esperienza, se vissuta come maestra, arricchisce la nostra vita e ci fa crescere. Accetta la vita e vivila con l’atteggiamento giusto.

5.Fai sport ogni giorno;

Dimostra a te stesso che puoi fare quello che ti prefiggi. Non c’è niente di meglio che un pò di sana autodisciplina.

6.Poniti dei piccoli obiettivi;

Non puoi iniziare a scalare la montagna dalla cima. Ogni grande progetto può essere suddiviso in piccole azioni quotidiane. Ti faccio un esempio pratico: immagina di voler perdere 10 kg, concentrati sul primo kg, non sull’ultimo.

7.Aiuta il prossimo;

Siamo degli animali sociali e purtroppo ce ne dimentichiamo. La povertà e la disperazione sono ovunque, fai delle azioni concrete per aiutare gli altri. Aiutando gli altri, aiuterai te stesso.

8.Investi in conosenza;

Basta cellulari di ultima generazione e vestiti di marca. Spendi i soldi in conoscenza, leggi, studia, viaggia. Una persona colta non può essere ingannata.

9.Ricava ogni giorno un’ora per te stesso;

Anche questo fa parte della cura. Tu meriti del tempo per te e basta. Usa questa ora a fare quello che ami. Evita azioni passive come tv e videogiochi.

10. Impara a sorridere;

Anche se non hai nessuna ragione per farlo, è scientificamente provato che sorridere innesca un processo di benessere interiore.

11.Cura la postura;

La postura conta, guarda il mondo negli occhi, non guardare i marciapiedi.

12.Vestiti bene;

Vestirsi bene non significa spendere 100 euro per una camicia. Significa curare la propria persona e sentirsi a proprio agio.

14.Non guardare la vita degli altri;

L’invidia è dannosa, ti corrode l’anima.

15.Fai una lista delle cose raggiunte alla fine della giornata;

Ogni giorno fai la lista delle cose da fare e falle. Averle fatte di darà fiducia e consapevolezza del proprio valore.

16.Spegni la tv ora;

Basta con il terrorismo psicologico e le cxxxxxe in tv. Usa il tempo per te.

17.Esci spesso e parla con gli sconosciuti;

Ti sei dato un’occhiata in giro? Musi lunghi e arrabbiati. Sia che tu sia alla fermata del bus o al bancone del bar, parla con la gente, salutali e sorridi.

18.Sforzati di parlare di te agli altri;

Una persona confidente non ha paura a dire agli altri che è ingamba. Ovvio non esagerare.

19.Racconta i tuoi progetti agli amici;

Cosi facendo sarai costretto a metterti al lavoro.

20.Ama te stesso;

Amati amico, anche se hai sofferto, sappi che tu non hai nessuna colpa.

I vantaggi delle persone che credono in se stesse

Inutile negare il fatto che le persone di successo hanno avuto fiducia in se stessi. Nessuno raggiunge la fama e la ricchezza (interiore ed esteriore) in un giorno.

Molte storie commoventi raccontano delle lotte personali vissute per raggiungere la cima del monte. Nessuno ha avuto successo senza prima aver fallito numerose volte.

Ora sta a te scegliere se continuare con la tua vita priva di scopi, oppure prendere carta e penna, scrivere nero su bianco i tuoi obiettivi e raggiungerli. Avere fiducia in te ti aprirà porte che una volta credevi chiuse. Se aumenti la tua autostima, aumenti vertiginosamente le tue percentuali di successo.

Le persone fiduciose raggiungono i propri traguardi, si laureano, hanno tanti amici, il partner e il lavoro dei loro sogni. Vantaggi che ti stanno aspettando, devi credere in te stesso perchè nessun altro lo farà al posto tuo. Non aspettare il biglietto della lotteria di capodanno, tu sei quel biglietto.

Avere fiducia in se stessi: conclusioni

Arrivato alla fine dell’articolo, tu che tipo sei? Hai fiducia in te stesso oppure credi di essere il più stupido di tutti?

Io devo ammettere di avere fiducia in me, nonostante tutto. Sai cosa penso quando non mi invitano ad una festa? Peggio per loro, si divertiranno di meno :=) Questo atteggiamento devo ammetterlo lo sempre avuto, mi sono sempre considerato bravo in quello che faccio e non sono mai stato una persona timida ed insicura. Però sai cosa?

Negli ultimi anni ho ricevuto tante di quelle delusioni che la mia autostima ha vacillato. E tanto. Fino alla laurea ammetto di non aver mai avuto nessun problema: Ero sicuro di valere e tutto andava per il meglio. Il peggio è iniziato quando mi sono messo in cerca del lavoro dei miei sogni.

Una serie di porte sbattute in faccia (ed errori da parte mia) hanno minato le mie convinzioni. Sai come sono riuscito a non perdere le speranze? Mi sono messo a testa bassa a lavorare, studiare e lavorare.

Mi sono reinventato e ora sono la persona che ero prima. Ci ho messo 3 anni a superare la crisi, forse ricadrò, ma quello di cui puoi stare certo è che non mi arrenderò mai.

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

3 Comments

  1. Daniele Schintu Set 8, 2014
    • Alessandro Nicoletti Set 9, 2014
    • Andrea Ceccarelli Set 11, 2014

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *