Cambiare stile di vita per ottenere quello che vogliamo

La crisi economica, vista come la madre di tutti i mali, in verità porta dentro di sè un grande dono.

Qualsiasi esperienza, seppur difficile, deve insegnarci qualcosa.

In tempi dove la precarietà regna sovrana, dobbiamo riflettere sulla nostra situazione e cambiare stile di vita.

Aprire Azienda (il blog che stai leggendo)non sarebbe mai nato se non avessi affrontato un periodo difficile in termini lavorativi.

Se tutto fosse stato facile non avrei certo perso tempo ad aprire un blog.

Se tutto fila liscio non ti fermi a riflettere e vai semplicemente avanti come un automa.

Vivi e lasci vivere.

Leggi anche: http://aprireazienda.com/cambiare-vita-a-30-anni/

Cambiare stile di vita è necessario per raggiungere la serenità

E’ nei momenti di crisi invece che inizi a riflettere su te stesso, sulla tua tua vita e soprattutto sulle tue passioni.

Cogliamo le opportunità che le difficoltà ci portano.

Probabilmente, se sei arrivato qui sei stanco della tua vita e cerchi un modo per cambiare stile di vita. Non sei contento e vuoi trovare la formula magica per cambiare vita.

Purtroppo ti dico sin da subito che non esiste nessuna ricetta segreta per volere quello che si vuole.

Il solo modo reale per cambiare stile di vita è prendere in mano la propria vita con coraggio e determinazione. Essere pronti alla lotta e non mollare mai. Esattamente il motto di Aprire Azienda (il blog di chi non si arrende).

Se esistesse una via facile per avere successo saremmo tutti delle persone soddisfatte, felici e serene. La cronaca ci dice esattamente il contrario. Stress, paure, violenze ed insicurezze governano le nostre vite quotidiane. Io sono stanco di credere che non esiste una via migliore. Ed è per questo che dobbiamo lottare.

In un contesto difficile come il nostro non ci restano che due vie: la prima, la più facile ma anche la più stupida, è rassegnarsi; la seconda, la più difficile ma anche la più interessante, è uscire dalla nostra zona di confort ed inseguire i nostri sogni.

Se decidi di prendere la prima strada, nessuna obiezione, la vita è tua e puoi deciderne come meglio credi.

Ti ho anche dedicato un articolo che ti consiglio di leggere (come essere un fallito).

Se invece sei stanco di rimandare a domani, vuoi lottare per la tua felicità (perchè di una lotta si tratta) allora ti consiglio di terminare la lettura dell’articolo.

Cambiare stile di vita prendendo carta e penna

cambiare stile di vitaChi di noi non è confuso, e sa esattemente cosa vuole dalla vita? Io ho trascorso anni sentendomi in colpa, credendo di essere sbagliato per il semplice fatto che io non amo vivere una vita normale: studiare all’università, trovarmi un lavoro fisso, aprire un mutuo per la casa e accontentarmi delle due settimane all’anno di ferie.

Mi accusavo dicendo a me stesso: perchè non puoi semplicemente fare quello che fanno tutti ed essere felice?

Appunto, quello che fanno tutti, ma io non sono tutti, io sono io. Un io unico ed irrepetibile, diverso dagli altri.

La natura stessa si fonda sulla biodiversità. La vera ricchezza della terra risiede nella sua complessità.

Immagina che noia sarebbe se tutti fossimo uguali, se esistessero solo poche specie di animali e i paesaggi fossero tutti uguali.

La verità è che la diversità è uno dei valori più importanti di tutta la nostra esistenza. Accettando questa diversità, smetti di sentirti in colpa e inizia a dire a te stesso chi sei e cosa vuoi.

Nell’ epoca dei tablet e dei telefonini, il primo consiglio che ti do è quello di prendere la cara carta e penna e inizia a stilare la lista delle cose che ami fare.

Scrivi tutto quello che ti viene in mente in un semplice foglio di carta, non vergognarti di te stesso e scrivi, scrivi, scrivi.

Questa pratica è paragonabile ad un brainstorming aziendale per trovare nuove idee imprenditoriali. Dalla confusione iniziale inizierai a vedere un filo logico, quel filo di Arianna che dovra seguire con tutto te stesso per il resto della tua vita.

Cambiare stile di vita: le 8 abitudini dei campioni

Non si può pretendere di ottenere risultati diversi compiendo le stesse azioni. Qualsiasi cambiamento su larga scala parte necessariamente da una rivalutazione del nostro sile di vita.

Dopo salute, famiglia e amici, la cosa più importante per un essere umano è il lavoro. Inutile negare l’evidenza, la nostra qualità di vita è strettamente legata al lavoro che facciamo.

Dal mio modesto punto di vista, la miglior possibilità che abbiamo davanti a noi è lavorare inventandoci un lavoro dalle nostre passioni.

Tutto questo è possibile e io ne sono la prova vivente.

Con determinazione ed impegno sto costruendo la vita dei miei sogni.

Io ho iniziato questo percorso ormai due anni fa, non ci sono ancora riuscito ma vedo miglioramenti quotidiani. Tutto questo l’ho ottenuto non senza sacrifici; tuttora ne faccioogni giorno senza un riscontro immediato.

Questo lo puoi fare anche tu se cambi stile di vita oggi.

Per cambiare vita bisogna innanzittutto stravolgere le nostre abitudini quotidiane. Io ci sono riuscito e non me pento.

Sono sicuro che puoi farcela anche tu perchè io non sono nè meglio nè peggio di te. Abbiamo entrambi le stesse potenzialità. Queste qui di seguito sono le 5 abitudini che ho intrapreso per realizzare il mio sogno.

1.Alzarsi presto al mattino

Il mattino ha l’oro in bocca. Molte persone preferiscono lavorare di notte o di pomeriggio. Altre, come me, riescono a produrre meglio nelle ore mattutine. Prendere regolarità nelle abitudini e dedicare orari fissi della giornata per sviluppare il proprio progetto.

2.Smettere di guardare la televisione

Un’attività passiva come quello di guardare la televisione è il nemico numero uno della creatività. A maggiro ragione con la scarsa qualità dei programmi. Certo non mi vieto un bel documentario della BBC: miglioro l’inglese e mi diverto.

3.Limitazione del tempo dedicato all’informazione dei mass media

Il terrorismo psicologico dei mass media è molto pericoloso. Ci convincono che la crisi e la precarietà sono i soli compagni della nostra esistenza quando, in verità, le realtà positive sono milioni e nascoste al grande pubblico.

Il famoso detto “divide et impera”, funzionale al sistema ci fa credere che siamo soli. La situazione reale è invece fatta di bellissime notizie imprenditoriali.

4.Comprensione del sacrificio

Se crediamo che fare soldi sia facile allora non andremo da nessuna parte. Io ho capito che se voglio cambiare vita devo sudare, lottare ed impegnarmi per creare un reale servizio ai miei clienti.

Io ho deciso di dedicare anima e corpo a questo progetto del blog e ho la certezza che avrò la giusta ricompensa.

Questa sicurezza me la dà l’onestà che metto in ogni articolo e i messaggi dei miei lettori. Ricevere complimenti è il motore che mi fà andare avanti nonostante le difficoltà (ps anche un tuo messaggio è gradito:).

5.Continuo studio e approfondimento

Avendo ridotto il tempo dedicato all’informazione di massa, ho intrapreso un percorso di studio mirato allo sviluppo delle mie conoscenze.

Questo impegno mi ha portato alla realizzazione di questo blog in completa autonomia. Non nego, ho investito soldi e molto tempo.

Il gratis non esiste, se vuoi sviluppare un business devi essere disposto ad investire. La fortuna del web è che queste cifre sono accessibili a tutti.

6.Superare i fallimenti con ottimismo

La vita è una corsa ad ostacoli e tutti ci ritroviamo ad affrontare brusche frenate e veri fallimenti. L’importante è non perdere la fiducia in noi stessi e trovare il lato positivo delle difficoltà.

7.Eliminare il superfluo

Quando decisi di investire sul blog non avevo soldi. Per farlo ho tagliato tutte le attività superflue meno i viaggi. Viaggiare è un arricchiemnto personale a cui non voglio, e non devo, rinunciare.

Molti articoli del blog non esisterebbero se non avessi viaggiato.

8.Riduzione della vita sociale

Questo è l’aspetto più duro del cambiare stile di vita. Purtroppo avviare un business è un processo lungo che dura anni. Per questo motivo devo continuare a lavorare e portare avanti il blog.

Per farlo ho dovuto rinunciare ad alcune attività sociali che prima facevo. A volte il fine giustifica i mezzi. Ovviamente il riposo è sacro, non esagerare altrimenti rischi di rimanere bruciato.

Cambiare stile di vita: conclusioni

Non so se ti ho convinto oppure no. Ognuno è artefice del proprio destino. Nessuno vive una vita senza difficoltà, la differenza risiede nel modo in cui le affrontiamo.

Io ho ricevuto numerose batoste personali, soprattutto sul piano lavorativo.

Se sei una persona motivata nel crearti una rendita parallela, ti consiglio la guida completa ITS: Idea, Traffico, Soldi, il metodo per guadagnare con il web.

ITS ti racconta in esclusiva il percorso che ha trasformato Aprire Azienda da semplice hobby a lavoro vero e proprio.

ITS è il resoconto dei miei anni da imprenditore online, il risultato è una guida favolosa che ti aiuterà a realizzare i tuoi sogni.

Per leggerla, devi cliccare il link

Prima realizzi che tutto è possibile, prima riuscirai a trovare la tua strada. Impara dai tuoi errori e segui il consiglio del grande Tiziano Terzani:

A volte bisogna rischiar, fare altre cose. Occorre rinunziare ad alcune garanzie perché sono anche delle condizioni.

Il coraggio è il superamento della paura.

L’unico vero maestro non è in nessuna foresta, in nessuna capanna, in nessuna caverna di ghiaccio dell’Himalaya… È dentro di noi!

Seapprezzi l’impegno di reperire informazioni che quotidianamente faccio, le sole richieste (gratuite) che vi chiedo è quello di rimanere in contatto con il blog Aprire Azienda tramite la pagina Facebook,  condividere l’articolo con i vostri amici e votare l’articolo con il tasto +1 di Google plus. 

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

10 Comments

  1. nino Ago 25, 2014
    • Alessandro Nicoletti Ago 25, 2014
      • ignazio Ago 29, 2014
        • Alessandro Nicoletti Set 1, 2014
  2. Moira Ago 26, 2014
  3. Salvatore Gen 7, 2015
  4. Adriano Rosso Gen 27, 2015
    • Alessandro Gen 28, 2015

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *