I veri Uomini e Donne

Se pensi di leggere le ultime novità su Uomini e Donne di Maria de Filippi mi dispiace cambia canale. Qui sei finito sul blog di chi non si arrende. Qui si parla di veri Uomini e Donne. Di gente vera, gente reale, gente che ha qualcosa da insegnare al prossimo.

Da tanto tempo, troppo tempo in televisione viene dato troppo risalto alle idiozie. Intenzionalmente vengono oscurate le vere storie della vita che se vengono raccontate, viene fatto in una maniera a dir poco offensiva per i protagonisti. Il tutto viene narrato come se fosse una sop opera strappa lacrime.

Io credo che la televisione risalta certi aspetti della realtà completamente inutili, programmi con il solo scopo di disinformare la massa delle persone, facendo si che lo status quo rimanga. Diciamo le cose come stanno. La società attuale è una società classistica, razzista, immobile dove ogni giorno la verità viene nascosta ai più, bombardandoli con scemenze che non hanno niente di costruttivo.

Uno dei motivi per cui ho aperto questo blog è quello di dare voce a chi voce non la ha, ma lo merita. Se mi aiutate a spargere la voce, questo posto può diventare un megafono e un posto dove mettere in contatto le persone. Siamo nell’ epoca del web 2.0 e per fortuna abbiamo canali alternativi per far conoscere i nostri pensieri e urlare i nostri diritti. Come noterete, il blog è sopratutto incentrato su ragazzi che vogliono trasferirsi all’ estero per lavoro o mettersi in proprio creando un’ azienda.

Queste tematiche sono solo una parte del blog. Con il tempo raccoglierò testimonianze di gente che con coraggio e tenacia continuano a vivere e lottare per il loro futuro in Italia come all’ estero. Per questo ho bisogno del vostro aiuto.  Scrivetemi e raccontatemi la vostra storia. Storie di veri Uomini e Donne. Io la pubblicherò cosi come me la mandate (a patto di non scrivere parolacce:).

Andando in controtendenza con l’informazione attuale, per concludere l’ articolo vi voglio riportare qualche storia di Uomini e Donne che hanno attirato la mia attenzione. Per il momento racconterò di loro perchè ancora non conosco la vostra storia.

Le storie di veri Uomini e Donne

La prima storia che vi voglio raccontare è quella di Nelson Mandela. Lo so tutti conoscono Madiba e la sua storia e alcuni di voi può trovarla ripetitiva. Io continuo a trovarla straordinaria anche se la ascolto migliaia di volte. Forse fra i lettori cè anche qualche giovane che non conosce chi era questo uomo e come da carcerato  è diventato il Presidente della sua nazione il Sudafrica.

Mandela, nato in una famiglia relativamente benestante, scopre il suo carattere ribelle sin da giovane, rifiutando il matrimonio imposto dalla famiglia e scappò insieme a suo cugino. A Johannesburg, il giovane avvocato Nelson scopre come vive la sua gente. Soggiogata da una minoranza bianca, il popolo nero Sudafricano vive senza i diritti civili che la popolazione bianca ha. La tristemente famosa Apartheid, la segregazione razziale redatta nel 1948 e in vigore fino al 1993. Questa legge prevedeva divieti assurdi come matrimoni fra razze, istituzione di ghetti, impedimento all’ istruzione e molte altre ingiustizie inflitte alla società Sudafricana.

In questo contesto di profonda ingiustizia, l’indomabile Mandela, inizia una lotta insieme a molti altri compagni di partito (molti dei quali ahimè morti nella lotta) per abolire queste leggi razziste e ristabilire l’uguaglianza dei cittadini. Diritti che per noi oggi sono dati per scontato, hanno alle loro spalle anni di lotte e sangue. Durante questi anni Mandela e il suo socio Oliver Tambo, aprono un ufficio legale per difendere i concittadini neri dai soprusi. Chiaramente la sua attività professionale e sopratutto politica, entra rapidamente nel mirino del governo. Dopo vari arresti e rilasci, il governo Sudafricano riesce a condannare Mandela all’ ergastolo per attività terroristica e sovversiva. Infatti durante quegli anni di lotta e repressione, Mandela e i suoi uomini sono spesso coinvolti in azioni sia pacifiche sia violente.

Il 12 Giugno 1964, il leader del partito di opposizione Congresso Nazionale Africano, condannato all’ ergastolo inizia una prigionia in vari carceri di massima sicurezza durata fino al 1993. Per 27 lunghi anni, senza mai ripudiare le sue idee di lotta, Mandela continua a comunicare al mondo tramite il suo esempio come la lotta dei diritti umani è una lotta che non prevede sconfitte. Finalmente rilasciato, Mandela ottiene il riconoscimento dei suoi sforzi, le leggi razziali vengono abolite e lui viene nominato Presidente. Una storia veramente toccante e fonte di ispirazione donata da un uomo all’ eternità della storia.

uomini-e-donneLa seconda storia che vi voglio raccontare è di una persona meno famosa del grande Mandela, ma non per questo meno importante. La storia di Sunitha Krishnan. Attivista dei diritti civili in India e fondatrice di Prajwala, ONG che si oppone alla prostituzione e al traffico sessuale, la giovane Sunitha all’ età di 15 anni viene rapita e stuprata da 8 bestie.

Ovviamente sconvolta dal fatto, invece che abbandonarsi a se stessa, inizia una lotta senza pari per denunciare al mondo lo scandalo legato alla schivitù del sesso nei paesi poveri. Dopo aver terminato gli studi universitari e conseguito un dottorato in lavori sociali, fonda appunto la sua ONG e inizia un’ attività ammirevole, lottando contro il traffico umano, dando supporto pratico a tutte quelle donne che sono sottomesse e sfruttate. Una storia commovente di coraggio. Se volete ascoltarla direttamente dalla sua voce, sotto troverete il video che mi ha permesso di conoscerla.

Nella speranza che il racconto di 2 veri Uomini e Donne del nostro secolo vi siano piaciute, rimanete in contatto con il blog alla Pagina Facebook. Ciao

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *