Investire alle Canarie: la guida gratuita per imprenditori 4.78/5 (9)

Sei stanco dell’Italia e vorresti cambiare vita ma non sai come fare? La tua ricerca è finita 🙂

Grazie alle centinaia di articoli che trovi sul blog, sono felice di aiutarti nella scelta con consigli sinceri senza nessun secondo fine.

L’articolo di oggi è dedicato a tutte quelle persone che volgiono trasferirsi per investire alle Canarie, isole spagnole con statuto speciale che facilita gli investimenti esteri.

Qui sul web trovi già decine di blog dedicati alle Canarie, ma questo articolo è unico nel suo genere perchè racchiude tutte le informazioni in un singolo post facendoti risparmiare molto tempo nella ricerca.

Se sei pronto, iniziamo, se vai di fretta, salvalo nei preferiti e ritorna con più calma.

Investire alle Canarie: che isola scegliere

investire alle canarieLe Isole Canarie sono una delle 17 comunità autonome che compongono la Spagna. Ogni comunità emana leggi che regolano alcune delle attività interne in linea con la costituzione spagnola del 1978.

Le Canarie hanno uno statuto speciale che favorisce alcune attività sull’isola. Questo benefici derivano da accordi precedenti per via della lontananza delle isole rispetto al resto della nazione.

A seguito dell’adesione della Spagna all’Unione Europea, gli antichi benefici vennero riconosciuti anche dalle istituzioni europee.

Dal punto di vista pratico, possiamo dividere le Isole Canarie in due gruppi, il primo formato da Gran Canaria e Tenerife, mentre il secondo gruppo dalle restanti isole (Fuerteventura, Lanzarote, La Palma, La Gomera, El Hierro).

Il primo gruppo, quello delle isole maggiori, rappresenta le isole consigliate a tutti coloro che amano la vita di città e non sono disposti ad abbandonare alcuni dei vantaggi propri dei grandi centri urbani.

Sia Santa Cruz che Las Palmas, rispettive capitali di Tenerife e Gran Canaria, offrono infatti tutti quei servizi e opportunità che una città offre. Vivere in una di queste due isole è inoltre importante per le persone anziane o per le famiglie con bambini piccoli.

Il sistema sanitario alle Canarie è eccellente, ma i centri pubblici più grandi sono situati nelle due isole principali. Nelle altre isole sono presenti dei centri medici e di primo soccorso.

Per quanto riguarda la scuola, il sistema scolastico è simile al nostro ma con alcune differenze, tuttavia una ricerca preliminare con gli istituti presenti è essenziale.

Ho scritto altre tre guidedi approfondimento sulle Isole Canarie dove descrivo le varie caratteristiche, le trovi cliccando i link qui sotto:

Che tipo di business avviare?

aprire un'attività alle isole canarieE’ assolutamente impossibile valutare che tipo di attività aprire senza prima fare un’analisi dettagliata del progetto.

Per farlo, è assolutamente necessario trascorrere un periodo abbastanza lungo alle Canarie per avere un quadro completo della situazione.

Navigando sui vari gruppi di italiani alle Canarie, emergono pareri discordanti dovuti dalle esperienze personali di chi ha tentato il grande salto. Da una parte ci sono le persone entusiaste del proprio investimento, mentre altre hanno perso tutto e dopo un anno sono dovuti rientrare.

Dov’è la verità?

A mio avviso, la realtà risiede nel mezzo, un equilibrio tra le due opinioni constrastanti. Ti spiego il perchè.

Anche se la location e il sistema fiscale sono importanti per un business di successo, questi due fattori sono secondari se paragonati con le abilità individuali dell’imprenditore.

Molti inesperti credono che lasciare l’Italia e andare alle Canarie sia sufficiente per aprire un’attività e avere successo. Purtroppo, o per fortuna, non è così.

Ideare e creare un business che funziona è slegato dal sistema fiscale perchè le tasse arrivano ma solo in un secondo tempo, prima bisogna saper generare reddito dalla propria idea di business.

Se vuoi investire alle Canarie, devi prima acquisire le nozioni di base per fare impresa, leggere decine di libri, diventare un attento e critico osservatore della realtà che ti circonda, conoscere la zona, fare una ricerca di mercato, stilare un business plan, realizzare un test market per testare un’ipotesi di business e poi, solo dopo, decidere se sia il caso di investire oppure meno.

Le Isole Canarie sono forse uno dei migliori posti in europa dove investire, ma questo non significa che ci si possa improvvisare imprenditori dalla sera alla mattina solo perchè siamo stanchi della nostra vita in Italia.

Stai molto attento alle apparenti offerte, molte attività sono in vendita a bassi prezzi perchè non funzionano.

Molti vanno alle Canarie, aprono un’attività ad un costo, per poi rivenderla ad un prezzo maggiore a persone senza esperienza.

Questo non significa che tutte le attività in vendita siano in perdita, ma io prima di comprare un negozio passerei in incognito a vederla per vedere la situazione con i miei occhi.

Un discorso a parte merita l’investimento immobiliare.

Alle Isole Canarie è possibile trovare ottime case ad ottimi prezzi in località più o meno turistiche. Comprare una casa per riaffittarla ai turisti è un’ottima idea ma prima devi prendere alcune precauzioni.

Ogni immobile alle Canarie deve essere registrato presso il Registro de la Propriedad, ufficio presso il quale è possibile richiedere la Nota Simple, documento che riporta la storia dell’immobile, presenza di eventuali ipoteche e il nome del proprietario.

Attenzione però.

Alle Canarie si sta discutendo una legge del 2014 che impedisce l’affitto di case private ai turisti, si sta trattando e le regole sono tuttora confuse e non precise.

Infatti, la legge nazionale spagnola viene recepita in maniera differente da ognuna comunità autonoma e alcuni cambi sono attesi nel breve futuro (clicca per approfondire).

Arrivato a questo punto, immagino la tua delusione di non aver trovato idee imprenditoriali specifiche e i settori dove investire, ma come blogger non posso consigliarti un’attività piiuttosto che un’altra perchè teoricamente tutte le attività possono diventare profittevoli se gestite bene.

Oltre alle regole appena citate, il consiglio è investire in quei business dove sei competente, e soprattutto che siano vicini ad una tua passione. Il lavoro è l’attività principale che occupa la maggiorparte del nostro tempo, cambiare nazione per fare un lavoro che odiamo non ha senso nè alle Canarie nè in qualsiasi altro paese al mondo.

Leggi anche: come inventarsi un lavoro dalle proprie passioni.

trasferirsi in spagna

I documenti essenziali

Dopo tutto il discorso precedente, mettiamo caso che la tua idea, opportunatamente testata e verificata in persona, sia fattibile e quindi valga la pena investire in essa.

La prima cosa da fare per investire alle Canarie è mettersi in regola con le istituzioni. Come cittadini europei, abbiamo il diritto di vivere e lavorare all’interno delle Canarie senza permessi speciali.

Tuttavia, per trasferirsi alle Canarie definitivamente, è necessario ottenere documenti spagnoli per regolarizzare la nostra posizione fiscale nel paese.

Infatti, nonostante la libertà di circolazione all’interno dei confini europei, dopo tre mesi dall’arrivo è obbligatorio presentarsi all’oficina de Extranjeria e registrare la propria presenza alle Canarie.

Qui sotto, ti elenco gli indirizzi degli uffici.

  • Las Palmas de Gran Canaria Pl. de la Feria, 24 35003 – Las Palmas (Palmas, Las) Tel.: 928999266
  • Mas Palomas Av. de Moya, 4 35100 – Maspalomas (Palmas, Las) Tel.: 928730466
  • Telde C/ Escultor Juan Eduardo Chillida s/n 35200 – Telde (Palmas, Las) Tel.: 928704116
  • Arrecife C/ Mastelero, s/n 35500 – Arrecife de Lanzarote (Palmas, Las) Tel.: 928844266
  • Puerto del Rosario C/ Herbania, 28 35600 – Puerto del Rosario (Fuerteventura)  Tel.: 928855931
  • Santa cruz de Tenerife Calle Mendez Núñez, 9, 38003 – Santa Cruz de Tenerife Tel.: 922999337
  • La Laguna C/ Nava y Grimón, 66 38201 – La Laguna (Santa Cruz de Tenerife) Tel.: 922314621
  • Puerto de la CruzC/ José del Campo Llarena, 3 38400 – Puerto de la Cruz Tel.: 922376831
  • Sur de Tenerife Las terrasas- Costa Adeje 38660 – Adeje (Santa Cruz de Tenerife) Tel.: 922789950
  • Norte de Tenerife C/ Ramón Pérez de Ayala, 6 38007 – Tenerife (Santa Cruz de Tenerife) Tel.: 922235646
  • Santa cruz de la Palma C/ Benito Pérez Galdós, 16 38700 – Santa Cruz de la Palma Tel.: 922410568
  • La Gomera Pl. de las Américas, 2 38800 – San Sebastián de la Gomera Tel.: 922141334
  • El Hierro Av. Dacio Darias, 103 38900 – Valverde del Hierro (Santa Cruz de Tenerife) Tel.: 922550125

Coem stranieri, dobbiamo ottenere il NIE, Numero de identificaciòn de Extranjeros,
l’equivalente al codice fiscale italiano.

Recati alla stazione di polizia più vicina, in spagnolo Comisarìa de Policìa, con un documento di riconoscimento ,compila il modulo e paga la tassa di 9 euro e 40 centesimi.

Il NIE rilasciato non è definitivo ma provvisorio valido per soli tre mesi. In questo lasso di tempo, devi far richiesta dell’ Empadronamiento, cioè la residenza, presso il comune nel quale si intende vivere.

Altra documentazione importante è la Tarjeta de Segurida Social, numero che serve per la pensione e la protezione sanitaria.

Una legge recente del 2012 ha modificato alcuni requisiti per trasferirsi in Spagna, infatti per ottenere il NIE definitivo si dovrà lavorare, oppure aprire un’attività in proprio, o dimostrare di avere sufficienti risorse economiche.

Chi non lavora in Spagna, dovrà dimostrare di avere un’assicurazione sanitaria personale. Per approfondire, leggi l’articolo 3 della legge citata.

Leggi anche: lavoro in Spagna

Scegliere la forma giuridica

Nel frattempo che sbrighi le pratiche burocratiche, devi decidere che tipo di investimento compiere. La tipologia di business influisce pesantemente nella scelta della forma giuridica da adottare.

In questo caso non ti elencherò le diverse forme giuridiche perchè sono pressochè simili a quelle italiane, molte sono traduzioni letterali e niente più.

Un esempio esplicativo è la SRL: in Italia è conosciuta come Società a Responsabilità Limitata, mentre alle Canarie o Spagna in genere è Sociedad de Responsabilidad Limitada SRL o SL, praticamente la stessa cosa.

In questo contesto, voglio invece soffermarmi sul perchè scegliere una forma piuttosto che un’altra. In linea generale, le forme giuridiche si dividono in 4 grandi gruppi:

  • Imprese individuali;
  • Società di persone;
  • Società di capitali;
  • Associazioni, Onlus, cooperative;

Le imprese individuali sono adatte ai business dove i capitali coinvolti sono bassi e il rischio minimo perchè il titolare risponderà del business con l’intero patrimonio personale.

La società di persone è una forma che tendo a sconsigliare perchè, come per le imprese individuali, i soci rispondono con l’intero patrimonio.

Quando si tratta di società con più soci, la strada migliore è la società di capitali dove i patrimoni personali sono esclusi dalle attività imprenditoriali.

 Alcuni imprenditori decidono una forma giuridica nei primi anni di avvio per poi cambiare successivamente con il crescere del business

I fattori che determinano la scelta della forma giuridica della società sono:

  • Tipo di attività da esercitare;
  • Numero di persone impegnate nel business;
  • Bisogni economici del progetto;
  • Aspetti fiscali della società;

Trovare un punto in comune valido per tutti è impossibile, tutto dipende dal tipo di azienda che vuoi avviare. Considera che per un imprenditore individuale non esiste capitale minimo, mentre pe le società serve un capitale sociale minimo di 3000 euro.

Leggi anche: aprire un’attività

Regole per aprire un’attività alle Isole Canarie

Negli ultimi anni è stato avviato un processo di concentrazione di tutte le attività imprenditoriali creando uno sportello unico per l’impresa denominato Ventanilla Unica Empresarial.

Alle Canarie è possibile trovare la Ventanilla sia a Gran Canaria sia a Tenerife dove poter accedere i moduli per avviare l’attività. E’ possibile avviare l’attività per via telematica.

Le tasse che pagherai dipende dal tipo di attività e dalla forma giuridica scelta. Un vantaggio enorme nell’investire alle Canarie è la possibilità di rientrare nel sistema dello ZEC, la zona speciale economica delle Canarie.

Un imprenditore che investe 100.000 euro (50.000 nelle isole minori) e assume 5 lavoratori (3 nelle isole minori) ha diritto ad una tassazione della propria azienda al 4%, la più bassa in europa.

Se l’attività non rientra in questi parametri, le società sono tassate al 25%, oppure al 15% se si assume almeno un lavoratore.

Leggi anche: aprire un’attività a Londra

Investire alle Canarie: considerazioni finali

In questo articolo ho messo tutto il mio impegno per aiutarti a decidere autonomamente in una scelta importante come quella dell’apertura di un’attività o di un investimento all’estero.

Ho volutamente scritto un articolo differente nel contenuto perchè è inutile fissarsi sulle cifre e sui termini se non si ha bene in mente un metodo specifico per investire. Aprire un’attività è una scelta di vita che può dare enormi gratificazioni ma può nascondere un rischio importante.

Quando si mette tutte le proprie speranze in un sogno, il buon senso ci chiede di essere preparati e competenti per non trasformare il rischio imprenditoriale in suicidio imprenditoriale.

Per investire alle Canarie e avere successo serve pazienza, determinazione e soprattutto una strategia efficace fondata su ipotesi e test concreti.

A seconda degli obiettivi, ci sono attività meglio di altre, ma tutti i cambiamenti definitivi nascondono delle difficoltà da superare.

Forse lo scopo della vita è proprio questo, affrontare i problemi e crescere grazie alle esperienze.

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e iscriviti alla newsletter.

Grazie,

Alessandro

trasferirsi in spagna

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

6 Comments

  1. michelangelo Dic 4, 2015
  2. VF Feb 29, 2016
  3. albina Ott 2, 2016
    • Alessandro Alessandro Ott 2, 2016
  4. Alfredo Nov 21, 2016
    • Alessandro Alessandro Nov 21, 2016

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *