Lavorare a Sydney. Vivere e trovare lavoro nella città più antica dell’ Australia.

Lavorare a Sydney. Vivere e trovare lavoro nella città più antica dell’ Australia.

lavorare a sydneySe vuoi lavorare a Sydney ma non sai come fare, sei arrivato nel posto giusto. A torto considerata la capitale dell’ Australia, Sydney è la città più antica e popolosa dell’ Australia. Fondata nel “lontano” 1788″ dall’ impero Britannico, Sydney nacque come antica colonia penale intorno alla quale crebbe la città circostante. Gli Inglese non furono i primi abitanti di Sydney. Infatti, da almeno 45 mila anni, diverse tribù aborigene abitarono la zona chiamandola Warrane. Purtroppo la maggiorparte di questo passato è andato perso negli anni. Tuttavia, piccoli resti di dipinti rimangono ancora nella zona.

Capitale del Nuovo Galles del Sud, Sydney è oggi una città moderna, multiculturale ed efficiente. Piena di opportunità (per chi le sa cogliere), Sydney è il punto di arrivo per molti Italiani, che annualmente attraversano continenti e oceani per trasferirsi in Australia. Sydney rappresenta un buon punto di partenza per il nuovo emigrante, anche se personalmente consiglio di iniziare dalla capitale del Western Australia, Perth.

Lavorare a Sydney. Come muovere i primi passi.

Sydney è una città moderna, in continuo fermento e offre numerose opportunità di carriera. Se pensi che questo ambiente stimolante significhi di conseguenza che lavorare a Sydney sia facile sbagli. L’ Australia è un paese fortemente meritocratico. Solo i migliori vanno avanti. Questo è dovuto al fatto che, centinaia di migliaia di stranieri ambiscono a vivere in Australia.

Clima ottimale, paesaggi bellissimi, alti stipendi, altissima qualità della vita e ottime prospettive future. Non è difficile immaginare per quale motivo l’ Australia sia in cima ai sogni di molti. Quello che non tutti vi dicono è che Sydney non è per tutti: solo chi è in grado di offrire particolari qualità possono sperare di rimanere. Le politiche ristrettive sull’ immigrazione hanno diminuito la possibilità di trovare un lavoro se non si è Australia. Purtroppo i locali hanno diritto di precedenza sui possesori di visti temporanei.

Qualsiasi siano le vostre intenzioni, appena arrivati a Sydney dovrete sistemarvi con i documenti. In Australia consiglio di inziare a trovare alloggio in ostello. Questo perchè l’ ostello è un buon punto di partenza per chi vuole conioscere altra gente. Il passaparola per trovare lavoro a Sydney è molto importante. Sul sito di Hostel Bookers potete farvi un’ idea degli ostelli e dei prezzi. Sydney è cara. Non sottovalutate l’importanza di avere un buon capitale iniziale.

Dopo aver trovato un alloggio, per lavorare a Sydney avrai bisogno di aprire un conto, ottenere il numero per pagare le tasse (Tax file Numer), tessera Medicare e avere un’ idea di come muoverti in città. Se vuoi approfondire il tema, ti consiglio l’ articolo come trasferirsi in Australia. Nello specifico di Sydney, gli uffici e i link a cui dovrai fare affidamento sono:

  1. Medicare;
  2. Banche;
  3. Trasporti.

Ricorda, tutte le documentazioni essenziali sono gratuite. Diffida da chi chiede soldi per fare il Tax File Number o per aprire un conto. Sta solo sfruttando la tua “ignoranza”. Discorso banche, sono tutte molto simili. Io ho usato la Commonwealth Bank e non ho avuto problemi.

Vivere e lavorare a Sydney: scegliere il quartiere giusto.

Sydney è una bella città, però come per il resto del mondo, ha quartieri diversi per tutti i gusti. Chi preferisce la vita urbana, chi quella in mezzo alla natura oppure vicino ai locali, Sydney offre veramente un’ ampia scelta. Se non sai da dove iniziare, ti consiglio di dare un’ occhiata all’ elenco dei quartieri di Sydney sul sito Airnb e sul sito TripWolf. Vista l’ estensione di Sydney, se vuoi avere conferma di un quartiere specifico, la miglior soluzione è chiedere alla vasta comunità di Italiani in Australia.

Lavorare a Sydney: consigli e suggerimenti.

Come detto in precedenza, lavorare a Sydney non è per tutti. Dopo aver fatto le pratiche burocratiche, rimanere a lavorare a Sydney ha senso solo se siamo una figura altamente professionale in cerca di un contratto stabile. Se invece non abbiamo particolari qualifiche, vogliamo vivere un’ avventura da backpacker, consiglio di vivere l’ Australia vera, l’ Australia dei cieli stellati, cioè l’ Outback.

Se oltre all’ avventura, volete comunque tentare ad ottenere uno sponsor ma non avete particolari qualifiche, Sydney è il posto peggiore dove cercare. Per ottenere uno sponsor senza un lavoro altamente specifico, dovrete andare dove nessuno vuole andare. Inoltre perfezionate la lingua inglese prima di partire. Non venite in Australia a studiare Inglese perchè è caro. Inoltre sprechereste del tempo utile. Venite solo quando avete raggiunto un buon livello (Ielts minimo 6,5).

Lavorare a Sydney: link utili.

Per il visto:

Immi.gov.au

Per il lavoro:

Seek.com.au

Gumtree Sydney;

Jobsearch;

Lavori nell’ outback;

Alloggi:

Gumtree;

Roomz;

Locanto;

Se il vostro sogno è vivere e lavorare a Sydney, non vi resta che prenotare il volo, ottenere il visto e partire. La vita è una. Però bisogna partire con il piede giusto; studiate inglese e poi partite. L’ Australia non vuole tutti, vuole solo i migliori. Tu lo sei?

Se hai delle domande, non esitare a chiedere, mi trovi sulla pagina Facebook. A presto.

Forse ti interessa anche:

Lavorare a Perth;

Vivere in Australia;

Trasferirsi in Australia;

Emigrare in Australia;

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *