Pensiero positivo: ritrova il bambino dentro di te. 4.5/5 (2)

Ti sei mai chiesto quanto sia importante avere un pensiero positivo nella vita?

Se conosci il blog Aprire Azienda dovresti sapere che tratto diversi argomenti come la creazione di un business o il trasferimento all’estero, ma tutti hanno un filo comune: senza il pensiero positivo e un atteggiamento propositivo, nessun progetto si realizzerà mai.

Sia che tu voglia inventarti un lavoro dalle tue passioni, cercare lavoro all’estero o semplicemente ritrovare la tua felicità, niente di tutto questo è raggiungibile senza avere un atteggiamento positivo nei confronti della vita.

Qualsiasi cosa tu abbia in mente nel tuo futuro, devi sforzarti a pensare positivo nonostante tutto.

Lo so, è difficile, viviamo in un’epoca dove la felicità sembra un miraggio lontano, ma non devi arrenderti al destino, devi lottare per i tuoi sogni.

Magari non li realizzerai mai, ma fermati un secondo a riflettere: un giorno lontano da oggi, disteso nel tuo letto ad aspettare l’inevitabile, come vorresti sentirti: da una parte potresti diventare un anziano pieno di rimpianti, dall’altra un vecchio combattente pieno di ferite ma che non si è dimenticato di vivere.

La vita è un dono unico e irripetibile che va tutelato ma soprattutto rispettato: vivi una vita piena per farti trovare vivo dalla morte.

Questo è un pensiero che mi assilla ogni giorno, non so bene come sarà la mia vita ma di una cosa sono certo, io non mi arrendo, i sogni sono una cosa seria.

L’importanza di avere un pensiero positivo

Molti articoli sono dedicati ai giovani, altri alle persone in difficoltà o in cerca di uno scopo nella vita, ma tutti gli argomenti affrontati hanno una caratteristica comune: il pensiero positivo.

Devi sforzarti di pensare positivo, anche se tutto intorno ti suggerisce il contrario, sforzati di sorridere perché in fondo la felicità è una scelta.

Se hai raggiunto il blog tramite questa pagina, sarai probabilmente alla ricerca della felicità e del pensiero positivo.

Come tutte le cose belle della vita, per ottenerlo devi avere un’ alta capacità di controllo della tua mente e delle tue emozioni.

Tutto questo non è facile e di certo non è possibile raggiungere uno stato di positività mentale in fretta e furia. Serve preparazione e studio.

Pensiero positivo: la forza della mente sulla materia

pensiero positivoIn uno dei miei articoli passati ho analizzato l’importanza di essere felici e il modo per diventarlo.

Molte persone non hanno realizzato il fatto che la felicità è una scelta.

Credere che il nostro stato d’animo sia diretta conseguenza del nostro status sociale è uno dei più grossi errori che ogni giorno facciamo.

Prima realizziamo che la felicità dipende innanzitutto da noi stessi, prima miglioriamo la nostra stessa vita.

Il nostro conto in banca, le nostre amicizie e le nostre relazioni sono diretta conseguenza del nostro atteggiamento.

Tranne rari casi  indipendenti dalla nostra volontà, come vincere alla lotteria o al contrario lutti e malattie, noi siamo i diretti responsabili della nostra vita.

La fortuna forse esiste forse no: quello che sicuramente è reale è il nostro atteggiamento e la sua importanza in tutti i giorni della nostra vita.

Ti faccio un esempio pratico: immagina di essere un giovane in cerca del partner.

Credi che tu abbia qualche possibilità di incontrare il compagno/a di vita se non lo credi fermamente e non fai di tutto per ottenerlo?

La risposta è no.

Dipende solo da te e da nessun altro.

Nelle vicende più importanti della vita (amore, amici, famiglia, lavoro) la fortuna non esiste. Esiste la volontà e la determinazione.

Il detto “chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa” è vero.

Per realizzare i propri sogni, spero siamo d’accordo, serve impegno e consapevolezza che siamo i soli responsabili della nostra situazione.

Per impegnarsi in qualcosa non esiste altra strada che il pensiero positivo.

Se non siamo i primi a credere nei sogni, nessun’altro lo farà al nostro posto.

Vedere la vita in chiave ottimistica è il solo modo per essere padroni della nostra vita.

Per quanto un articolo letto sul blog possa esserti di aiuto, cercherò di mostrarti un metodo efficace per aiutarti a pensare positivo.

Il metodo del bambino che c’è in te.

Pronto a cambiare mentalità e vedere la tua vita in un’ ottica differente?

Bene, si parte.

Pensiero positivo: come ritrovarlo?

Ti alzi la mattina, incastrato dalla routine asfissiante della tua vita  e non sai come sfuggire alla triste realtà.

Vorresti ritrovare il bambino che vive dentro di te, felice che una volta rideva, scherzava e sognava ad occhi aperti. Ora non sai dov’è.

E’ ora di rincontrarlo, perché quel bambino non è lontano, perso per sempre, è solamente dentro di te e devi solamente ascoltarlo.

1.Cura il tuo corpo;

Da piccolo non avevi problemi di salute, mangiavi di tutto e non ti curavi della tua salute. Però ti sentivi indistruttibile.

Ora le cose sono cambiate, devi curare il tuo corpo, devi alimentarlo bene e proteggerlo.

Inizia da qui, evita i cibi spazzatura, fai una passeggiata. Prenditi cura di te e ritroverai se non la stessa, almeno una sensazione di benessere simile a quando eri giovane.

2.Concentrati sul bicchiere mezzo pieno;

Tutti, anche i miliardari tanto invidiati, hanno delle mancanze nella propria vita.

E tutti allo stesso modo hanno qualcosa di valore nella vita.

Se non vedi quello che hai perché sei disoccupato, solo e senza amici, ricorda che hai ancora occhi, gambe e braccia.

Non darle per scontato e riparti da lì. La differenza la fa proprio il nostro atteggiamento: anche se non accontentarsi fa parte della natura umana, ogni tanto fermarsi e godere del presente non può che non farci del bene.

Quando eri bambino e concentrato con i tuoi giochi, ti mancava forse qualcosa?

3.Circondati di gente positiva;

Quando eri bambino, ricordi con che cura sceglievi le tue amicizie, evitando gli antipatici e i cattivi.

Fai lo stesso.

Molte persone hanno la cattiva abitudine di considerare il prossimo come cassetto della spazzatura dove gettare tutte le insoddisfazioni della vita: ascolta un consiglio, non permetterlo a nessuno, mai per nessuna ragione.

Circondati di persone positive.

4.Sii te stesso;

Non aver paura di dire quello che pensi e fare quello che vuoi fare.

Il bambino dentro di te non si curava di quello che gli altri pensavano di lui. Se pensi ad accontentare gli altri sempre e comunque, non potrai mai essere felice come meriti. Ogni tanto un po’ di sano egoismo ci fa bene.

5.Rimani curioso della vita;

Se credi di sapere tutto, bene sei fuori strada. Nessuno sa tutto, è impossibile,

Affascinati dello sconosciuto, non perdere l’entusiasmo di conoscere e domandare: prendi esempio dai bambini e non aver paura di chiedere perché.

Per non perdere la curiosità dobbiamo avere il coraggio di seguire le nostre passioni anche se ti sembrano stupide ed infantili.

6.Gioca;

Ricordi quanto era bello giocare all’aria aperta spensierati?

Mi dici in quale articolo della costituzione è scritto che giocare da adulti è vietato o altamente sconsigliato?

La società italiana è alquanto bigotta in questo ad altri aspetti. Io ti svelo un segreto: io gioco spesso e non do peso a quello che pensano gli altri. Ti dico anche un altro segreto: quando lo faccio ritorno il bambino felice che ero.

7.Ridi;

Ridere è un toccasana. E’ forse la cosa più bella di tutti.

Da piccoli passavano le giornate ridendo e scherzando. Ora, tristi e con lo sguardo basso ci affossiamo ogni giorno di più. E’ ora di smettere con questi comportamenti deleteri.

Ti ricordi per caso quando è stata l’ultima volta che hai riso di gusto?

8.Sogna;

Questo è il blog di chi ha deciso di sognare nonostante tutto.

Se non sognassi di diventare un blogger autorevole non starei qui a scrivere.

Forse non lo diventerò mai, ma la strada per farcela è più piacevole della metà. Da bambini sognavamo mille cose, ora ne basterebbe un paio.

P.s aggiornamento dopo due anni dall’articolo: ora lavoro come blogger, due anni fa era un sogno ora è una realtà. Volere è potere.

9.Spera;

La speranza è l’ultima a morire, Non dobbiamo mai perderla. Da bambino non speravi di passare l’esame senza studiare? Ti serve quel tipo di pensiero positivo.

Io ho deciso di vivere con la consapevolezza che i sogni accadono, ma prima bisogna credere in loro. Fallo ora.

10.Amati.

Se non ami te stesso, se continuamente cercherai il dolore, troverai il dolore. Da bambini cercavamo il gelato più buono, il giocattolo più bello e l’amico più divertente perché ci amavamo e volevamo il meglio. Ritorna alle origini.

Sembrerà retorica ma non lo è, molte persone non si amano, si auto distruggono pensando di non valere niente. Forse questi pensieri sono il risultato delle persone che ci circondano. Ci vuole coraggio per emanciparsi, ma se è quello che ti serve, fallo senza pensare alle conseguenze.

Pensiero positivo: considerazioni finali

Quando la vita ti sbatte la porta in faccia, fai un respiro, ricaricati le pile, poi con tutta la tua forza dai un bel calcio alla porta.

La vita non è un percorso lineare ma un continuo allenamento tra alti e bassi.

La differenza tra una persona di successo e una no è l’atteggiamento. Nessuno ha tutto e subito, il percorso è pressoché identico per tutti, la differenza la fa l’individuo: c’è chi molla e chi continua.

Tu da che parte stai?

E’ giunto il momento di demolire tutte le convinzioni e iniziare a vivere la vita che meriti.

Ti è piaciuto l’articolo? Se si, dimostra un piccolo segnale di ringraziamento inserendo il tuo like alla mia pagina facebook e al tasto Google plus sottostante.

Te ne sarò grato.

E ogni tanto ritorna a ritrovarmi sul blog.

A presto.

Alessandro

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *