Iniziare un secondo lavoro da casa e creare una rendita online 4.67/5 (3)

L’inflazione e le tasse hanno ridotto all’osso i risparmi e il potere d’acquisto degli italiani. La difficoltà ad arrivare a fine mese obbliga sempre più famiglie a ripensare al proprio stile di vita.

Sono sicuro che, come me, ti riconosci in queste affermazioni.

Infatti, il mio lavoro principale non mi permette di vivere la vita che ho sempre desiderato.

Forzato dalle circostanze esterne, ho deciso di crearmi un secondo lavoro da casa grazie alle mia passioni sfruttando la forza del web.

Se da una parte la crisi economica deve spaventarci, dall’altra può farci riflettere sulle nostre azioni quotidiane e magari rimetterle in discussione.

Se sei una persona capace a ridurre le distrazioni, eliminare il superfluo e sei disposto a fare dei sacrifici per realizzare i tuoi sogni, allora sei giunto nel posto giusto.

Avere una seconda occupazione, oltre ad integrare il tuo reddito, ti faciliterà la vita perché sarai una persona più rilassata e realizzata.

Aprire Azienda è il blog di chi non si arrende, io ti aiuterò nella difficile salita che ti porterà verso la vera creazione di un secondo lavoro serio e duraturo nel tempo.

Prima di iniziare con l’articolo, voglio metterti in guardia: io ti indico la strada, ma il cammino devi farlo da solo.

Coloro che ti promettono gioie senza dolori ti stanno mentendo.  La creazione di un secondo lavoro da casa è un processo lungo, difficile e pieno di ostacoli.

In questo articolo analizzeremo i vari step per iniziare a lavorare online. L’articolo è focalizzato sulle potenzialità del web perché non è possibile ignorare il potenziale della rete.

Tuttavia, visto che Aprire Azienda è dedicato anche a chi non ha nessuna competenza informatica, ho dedicato un paragrafo a chi vuole avviare un lavoro da casa senza un eccessivo utilizzo della tecnologia informatica.

Sei pronto? Bene, iniziamo ma mi raccomando, leggi tutto l’articolo fino in fondo.

Leggi anche: la guida per guadagnare online

Secondo lavoro da casa: inizia dall’idea

secondo lavoro da casaLe idee hanno cambiato il mondo in passato e lo faranno anche in futuro.

Le idee possono cambiare anche la tua vita ma da sole non servono assolutamente a niente.

L’idea è la scintilla che fa partire il tutto, ma l’idea va alimentata con il fuoco della determinazione a raggiungere l’obiettivo.

Un’idea da sola non vale niente se dietro non c’è una persona capace e determinata a difenderla.

In passato avevo un problema di focus: ogni giorno passavo da un’idea all’altra per poi non concludere niente.

Grazie ai fallimenti, ho capito l’errore che commettevo e ho messo in pratica la soluzione: ho eliminato le distrazioni e i cambi d’umore e mi sono dedicato anima e corpo ad una, ed una sola, idea e mi sono messo a lavorare duramente per metterla in pratica.

La chiameremo la fase uno: scremare le varie possibilità e scegliere una sola idea da portare a compimento.

L’idea non deve essere per forza rivoluzionaria, ma deve rispettare una regola fondamentale: deve essere fattibile e alla tua portata.

Per fattibile intendo che la sua realizzazione deve avere senso perché rispetta le tre regole di fattibilità: deve coincidere con una tua passione, deve soddisfare un bisogno reale ad un gruppo target di persone e devi avere le competenze necessarie per poterla realizzare.

Leggi anche: realizzare un blog

Secondo lavoro redditizio: passione, bisogni e competenze

Noi tutti abbiamo degli interessi e delle attività che preferiamo rispetto ad altre, ma non tutte ci appassionano profondamente perché sono appunto degli interessi.

In una società moderna e competitiva come quella attuale, ritagliarsi una piccola fetta di mercato è molto difficile e richiede molto impegno.

Il duro lavoro che si nasconde dietro il successo può essere sostenuto solamente da una passione viscerale per quello che si fa.

La strada verso il traguardo è costellata di problemi, di stop improvvisi e di continue ripartenze.

Superare questi momenti difficili è possibile solamente da chi è animato da una passione profonda e da uno scopo specifico.

Ognuno di noi, te compreso, ha una passione più forte di altre. Schiacciato dalla quotidianità potresti averla dimenticata ma ora è il momento di ricordarla.

Prendi carta e penna, mettiti seduto, e stila la lista delle cose che ami fare. Un semplice elenco, il più sincero possibile, delle attività che faresti a costo di rinunciare anche a dormire.

L’elenco delle tue passioni è la fase due che ti porterà alla creazione di un secondo lavoro da casa.

Stilato l’elenco, passiamo direttamente alla fase tre: scegli una, e una sola passione, che coincida anche con un reale bisogno nelle persone.

La tua idea potrebbe anche cambiare il mondo, ma non avrà mai successo se non risolve un problema.

Di fianco all’elenco delle tue passioni, inserisci una seconda colonna intestata: che problema risolve questa mia passione?

Anche in questa fase, devi essere onesto con te stesso e rimanere ancorato alla realtà. Se ad esempio la tua passione è la natura in generale, questa passione purtroppo non risolve nessun problema pratico nelle persone.

Diverso il discorso se la tua passione è quella di realizzare dei viaggi naturalistici in un determinato paese o zona del mondo. Ci saranno dei clienti disposti a pagare la tua consulenza per risparmiare e guadagnare soldi grazie alla tua esperienza.

Più l’idea è specifica e targhettizzata, più alta è la facilità nel metterla in pratica.

Prendi la storia di Chiara descritta nell’articolo “vivere a New York“: Chiara, grazie al suo amore per New York, è riuscita a crearsi un lavoro carino e redditizio.

Individuata l’idea che coincide con una passione e che risolva un problema, è arrivato il momento di ottenere le competenze necessarie per metterla in pratica. Chiamiamola la fase quattro.

Il primo consiglio per acquisire le competenze necessarie è imparare almeno a leggere in inglese.

Che ti piaccia o no, l’inglese è la lingua di riferimento per il mercato mondiale della conoscenza: non solo la ricerca scientifica, ma anche le fonti più autorevoli del web su qualsiasi argomento è in lingua inglese.

Se vuoi inventarti una seconda entrata mensile, dovrai diventare un esperto, cioè colui che ha delle conoscenze ulteriori alla massa.

Per farlo, devi attingere al mercato inglese altrimenti arriverai sempre secondo in Italia e questo non ti aiuterà.

L’originalità è necessaria se vuoi diventare un punto di riferimento per la tua nicchia.

Le competenze necessarie per sviluppare un nuovo business devo essere di due tipi: le primarie e le secondarie. Se segui il blog sai bene di cosa parlo.

Le competenze primarie sono quelle strettamente legate al tipo di lavoro. Immagino un giardiniere a domicilio: devi sapere come potare le piante.

Le competenze secondarie sono quelle correlate alla vendita del tuo prodotto.

Devi imparare a vendere i tuoi servizi tramite i vari canali promozionali: penso al web, alla creazione di un blog, alla gestione di newsletter e alla scrittura sul web.

Leggi anche: come fare soldi online seriamente

Diffondi il tuo servizio ai clienti grazie al blog

Fino a pochi anni fa, quando pensavamo al blog, ci si riferiva al classico diario online dove condividere i propri pensieri con un ristretto numero di amici. Oggi non più.

Il blog è il singolo strumento di cui hai assolutamente bisogno per farti conoscere dal tuo potenziale acquirente. Ma non solo.

Il blog, in verità, è il tuo migliore amico, la tua finestra sul mondo.

Non esiste un modo più facile e duraturo per dimostrare le tue competenze e la tua capacità di risolvere un problema reale dei tuoi lettori.

Ma ti svelo un segreto: creare un blog di successo è un’attività lavorativa nel vero senso della parola.

In rete, esistono migliaia di venditori online di corsi che promettono guadagni automatici straordinari raggiungibili in pochi mesi. Certo, è vero, ma solo per chi li vende, non di certo per chi li compra.

Nella mia esperienza da blogger, posso sinceramente affermare che non conosco più di una manciata di veri blogger, il resto sono dei bravissimi imprenditori online.

Il blogger è animato da una passione vera nel farsi conoscere e non insegue come fine ultimo il denaro; il vero blogger è animato da qualcosa di superiore, è animato dal proprio ego di sentirsi utile e autorevole.

Un ego positivo, non fraintendermi, ma il denaro non è il suo fine, ma al massimo un effetto collaterale.

Non c’è niente di male diventare un imprenditore online, magari dal punto di vista economico è anche una soluzione vincente, ma per quello che mi riguarda, preferisco di gran lunga essere un blogger che aiuta il prossimo.

Aiutando te che leggi, in verità sto anche aiutando me nel difficile compito di sentirmi utile per qualcuno.

Se ti approcci al tuo nuovo blog con questo atteggiamento propositivo, allora sei sulla buona strada per diventare autorevole nella tua nicchia di mercato.

Con l’autorevolezza, guadagnata con il duro lavoro protratto per anni, allora avrai la certezza di poter creare un blog di successo che crea introiti economici duraturi nel tempo.

Certo, puoi credere a me che scrivo in questo blog da due anni tutti i giorni e so quanto è difficile creare una community attiva, oppure spendere 300 Euro per un fantastico corso che ti farà diventare ricco in 7 giorni. A te la scelta.

Leggi anche: come creare un sito web professionale da soli

Per risultati professionali servono strumenti professionali

Se da una parte i risultati miracolosi sono fumo negli occhi, dall’altra devi essere pronto ad investire in un blog carino e professionale.

I blog di secondo dominio, come quelli .blogspot o .wordpress non vanno assolutamente bene perchè devi avere un’immagine professionale con la tua nuova attività da casa.

Investi una piccola somma per un dominio di primo livello e un hosting professionale competitivo e funzionante. Dopo una lunga ricerca, il migliore in assoluto è il servizio fornito dall’azienda Siteground.

Cliccando sul banner qui sotto, potrai accedere al servizio migliore per avviare un secondo lavoro da casa usando le potenzialità del web, spendendo solamente poche decine di euro.

Per iniziare, il piano Start Up è più che sufficiente.
Web Hosting

Per la scelta del dominio giusto, ho scritto un ottimo articolo dedicato a chi vuole guadagnare con un blog.

Una volta effettuata la scelta, puoi installare il cms WordPress con un semplice clic e iniziare a creare gli articoli per la tua nicchia di mercato.

Leggi anche: come creare un business online

Per lavorare online serve perseveranza e strategia a lungo termine

Se vuoi crearti un secondo lavoro da casa grazie al web, la strategia minima per avere successo è quella fatta nell’arco di 5 lunghi anni. Se cerchi un modo facile e veloce per aprire un business online, probabilmente ci sono tanti corsi sui 300 euro che ti aiuteranno…a spendere 300 euro.

Solo chi ha il coraggio di metterci la faccia, solo coloro che hanno la volontà di sacrificare parte della propria vita sociale, avrà in cambio il dolce profumo del successo.

Io, quando decisi di creare Aprire Azienda, mi ero ripromesso di stilare il primo resoconto dopo un anno, e di rinviare l’eventuale decisione di chiuderlo dopo 5 anni dall’avvio.

Non un minuto prima. Il blog, nato il 17 Aprile del 2013, chiuderà, se mai lo farà, solamente il 17 Aprile del 2018. Non un giorno prima.

Ti faccio questo esempio per farti riflettere su come devi approcciarti ad un business online gestibile da casa.

Se hai la perseveranza e il coraggio necessario per investire 5 lunghi anni della tua vita in un progetto online, allora le tue probabilità di successo cresceranno esponenzialmente.

I 5 anni sono un tempo lungo, ma allo stesso tempo corto, assolutamente necessari per acquisire tutte le competenze necessarie per diventare un ottimo imprenditore online.

Secondo lavoro da casa: dedicato per chi non ha competenze informatiche

Tutti hanno diritto a creare un nuovo lavoro da casa, ma non tutti hanno le capacità personali necessarie per creare un’attività online.

Anche se il web è uno strumento dalle potenzialità straordinarie, non disperare, anche tu che non hai competenze puoi avere un secondo lavoro da casa.

Data la crisi economica in atto,  molte aziende non assumono ma tendono a delegare alcune attività a dei consulenti esterni. Se hai delle competenze, prepara un biglietto da visita e offri le tue competenze alle aziende della zona.

Un’altra attività potrebbe essere quella della classica Baby Sitter oppure del Dog Sitter. Per ottenere questo tipo di lavori, pubblica un annuncio sui giornali locali, oppure sui forum di settore.

Se ti piace scrivere, ma non hai la forza necessaria per avviare un blog, puoi diventare un copywriter, cioè colui che scrive articoli per altri siti dietro pagamento.

Questo metodo è  molto più velocemente monetizzabile rispetto al tuo blog.

Un altro settore interessante è quello dell’assistenza disabili e anziani. Se sei ben connesso con la realtà locale, non avrai problemi nel trovare le persone interessate ai tuoi servizi.

Idee per un secondo lavoro serio da casa

Di solito concludo i miei articoli con una lista di idee da mettere in pratica.

Rispettando la tradizione del blog, queste sono alcune idee business applicabili per chi vuole avere una seconda occupazione rispetto al lavoro principale.

Ecco la lista di idee lavoro applicabili come seconda occupazione, alcune prevedono uno spazio aperto, altre no.

1.Apicoltore

Non prendermi per matto, lo so che non puoi fare l’apicoltore in casa, ma allevare api è un ottimo secondo lavoro da iniziare con capitali ridotti se hai uno spazio all’aperto.

2.Allevamento di lumache

Come sopra, allevare lumache è un business in grande crescita, soprattutto per il grande utilizzo della bava di lumaca nei cosmetici.

3.Copywriter

Puoi iniziare a scrivere contenuti per il web dietro pagamento. Le grandi azienda sono alla continua ricerca di copywriter professionisti.

4.Asilo nido in casa

Scriverò un articolo definitivo per descrivere questa attività molto promettente.

5.Negozio online di nicchia

Se di nicchia, allora il tuo e-commerce ha speranza di sviluppo mentre i negozi bazar stile Amazon no. La concorrenza è troppo elevata.

6.Blog e vendita infoprodotti

Ho scritto molte guide, qui ne trovi alcune:

7.Assistente aziendale

Come detto in precedenza, le aziende esternalizzano molti compiti.

8.Traduttore

Se sai le lingue, questa professione è molto richiesta.

9.Assistente virtuale

Molti blogger famosi non riescono ad  affrontare la notevole mole di lavoro.

10.Sondaggista

Trovi una lista delle aziende qui.

11.Servizio catering

Molto richiesto all’estero, in Italia un po’ meno, ma dipende molto dalla zona dove abiti.

12.Venditore Ebay

Creare un negozio Ebay è più facile di quello che credi, se hai un prodotto da offrire. Il vantaggio: il pubblico è mondiale.

Secondo lavoro da casa. conclusioni

Dopo questo lungo articolo, spero tu abbia capito che dietro un secondo lavoro da casa c’è tanto impegno e sudore.

Prima di salutarti, voglio ricordarti l’importanza di non credere ai guru del web che ti promettono gioie senza dolori, fanno leva sulla disperazione della gente.

La verità è che solo le persone disposte ad impegnarsi a fondo avranno una base solida da dove partire con una nuova occupazione. Ovviamente il tutto dipende anche dalle tue aspettative.

Se cerchi un reddito integrativo di 200 euro, allora puoi raggiungere lo scopo anche dopo soli sei mesi di duro lavoro, ma ovviamente dipende tutto dall’impegno e dalla nicchia scelta.

Se sei una persona motivata nel crearti una rendita parallela, ti consiglio la guida completa ITS: Idea, Traffico, Soldi, il metodo per guadagnare con il web.

ITS ti racconta in esclusiva il percorso fatto che ha trasformato Aprire Azienda da semplice hobby a lavoro vero e proprio.

Per leggere la guida, clicca qui.

Io ho impiegato molto tempo nel ricercare tutte queste informazioni, se sono di tuo gradimento dimmelo nei commenti e iscriviti alla newsletter. Te ne sarò molto grato.

Grazie, Alessandro.

Leggi anche: come diventare ricchi

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

2 Comments

  1. Alberto Feb 25, 2015
    • Alessandro Feb 26, 2015

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *