Trasferirsi in Australia. Tutto quello che devi sapere. 4.91/5 (11)

Trasferisi in Australia. Scopri tutto quello che devi sapere per vivere in Australia

Trasferirsi in Australia, per un periodo più o meno lungo, è un’ esperienza che consiglio a tutti. Seguendo nella lettura, scoprirai tutti i motivi della mia affermazione e ti li commenterò uno a uno. Questo articolo sul trasferirsi in Australia è il riassunto globale di tutte le risorse che trovi in internet.

Tutto quello che devi sapere per vivere in Australia lo troverai qui di seguito. Ovviamente non ti basterà leggere questo articolo per essere pronto alla partenza, infatti dovrai consultare anche tutti i siti che ti suggerirò. Sei pronto ad iniziare?

Conoscere la storia Australiana

trasferirsi-in-australiaInnanzittutto conosciamo un pò meglio questo continente. L’ Australia è il sesto paese al mondo per estensione con 28 milioni di abitanti. Paese relativamente giovane dal punto di vista politico, è stato colonizzato dall’ uomo bianco a partire dal 18° secolo, dopo la scoperta di James Cook nel 1770. Prima di tale data, le uniche popolazioni presenti erano quelle indigene formate dagli Aborigeni Australiani.

Usata inizialmente come colonia penale dagli Inglesi, durante i secoli successivi l’ Australia ha visto un lento ma inesorabile aumento della popolazi0ne Europea. Solamente agli inizi del 20° secolo, l’ Australia è riconosciuta ufficialmente come stato, dotandosi di Costituzione ed entrando ufficialmente nel Commonwealth.

Nei decenni successivi, soprattutto durante e dopo le Guerre Mondiali, la popolazione ha continuato a crescere con l’arrivo di nuovi popoli, compresi noi Italiani. Facendo un salto in avanti nel nostro secolo, oggi l’ Australia è un paese democratico, moderno ed economicamente avanzato. Ricco di materie prime, l’ Australia offre una qualità della vita molto alta, con stipendi inimmaginabili in Europa e per questo molto desiderato dai giovani.

Trasferirsi in Australia: cosa fare prima di partire

In vista del trasferimento, dovrai fare alcune piccole cose prima di partire. Innanzitto, prima di comprare il biglietto aereo, richiedi il visto. Tutto quello di cui hai bisogno di sapere è nel prossimo paragrafo. Per il momento ti anticipo solo che hai bisogno di un passaporto valido e qualche centinaio di $$$$. Il resto viene da se.

La leggenda che per ottenere un visto hai bisogno di un biglietto di ritorno è appunto una leggenda. Io sono entrato in Australia senza problemi con il solo volo di andata. Ottenuto il visto, bene compra il biglietto. Io ho usato Skyscanner e Momondo per le migliori offerte. Un passaporto, un visto è un biglietto aereo è tutto quello di cui hai bisogno. Si parte.

Trasferirsi in Australia: visti

Vista la crisi economica e gli alti tassi di disoccupazione giovanile in Europa, l’ Australia è stata letteralmente presa d’ assalto dagli emigranti in cerca di fortuna. Fortunatamente il governo Australiano, conscio dei problemi di un immigrazione incontrollata, ha messo dei ferrei criteri di selezione per il rilascio del visto.

Se per molti questa difficoltà ad ottenere un visto può sembrare ingiusta, dall’ altra parte garantisce ai residenti Australiani una certa tranquillità dei loro standard di vita. Comunque, le opportunità per chi vuole trasferirsi in Australia sono molte, alcune richiedono molti soldi altre meno, però dimenticatevi la strada dell’ illegalità. In Australia cè solo un modo da seguire: le regole.

Quindi, se avete deciso di emigrare, il primo sito da verificare e consultare, oltre ad Aprire Azienda ovviamente, è il sito ufficiale del governo Australiano in tema di Immigrazione www.immi.gov.au.Se cercate la fonte ufficiale delle notizie non cè altro sito oltre a questo. Qui potete trovare la risposta ufficiale a tutte le vostre domande. Senza entrare in confusione con numeri e nomi, le categorie principali dei visti sono ben catalogate. In linea generale,questi sono i visti principali:

  • Tourist visa;diversi tipi disponibili, dalla durata variabile dai 3 ai 12 mesi con ingressi multipli. Non dà diritto al lavoro nè allo studio. rimane comunque una possibilità per esplorare il paese per chi vuole trasferirsi in Australia in un eventuale futuro.
  • Working Holiday Visa; il visto per eccellenza. Il visto vacanza lavoro dà la possibilità di lavorare in Australia per un anno ed è rinnovabile per un ulteriore anno. Facile da ottenere, il solo vincolo è l’età: 18-31 anni non compiuti. Il prezzo si aggira sui 400$ Australiani. Questo visto è l’alternativa migliore per chi vuole trasferirsi in Australia in maniera temporanea e dà la possibilità di entrare in contatto con il mondo del lavoro per ottenere un visto permanente.
  • Sponsor Visa; il sogno proibito di molti Italiani. Questo visto, della durata di 4 anni, è rilasciato da un’ azienda Australiana per il lavoratore straniero ed è senza dubbio la porta d’ ingresso per un trasferimento permanente.
  • Student visa; Se avete più di 31 anni e non avete un datore di lavoro in grado di sponsorizzarvi, potete iscrivervi ad un corso e quindi avere il diritto di lavorare part-time in Australia. molti Italiani hanno ottenuto lo sponsor per questa via. Nota negativa i costi. Infatti sono generalmente molto cari.
  • Business visa; questo visto (al modico prezzo di $20) vi permetterà di entrare in Australia per tre mesi per 4 volte durante un anno. Durante questo tempo potrete partecipare a conferenze, appuntamenti di business e visite esplorative.
  • Skilled Visa; se avte la fortuna di rientrare in una particolare categoria professionale, potete richiedere questo visto che l’ Australia rilascia ai lavoratori professionali. Molti settori hanno carenza cronica di lavoratori. Una recente riforma ha cancellato vecchie classi di visto ed ha istituito un punto d’ingresso unico tramite lo Skill select. Infatti nell’ultima riforma sul tema dell’immigrazione ogni emigrante deve inviare un espressione di interesse. Tramite questo strumento, il governo valuta le tue qualifiche e ti accompagna nel processo burocratico.

Per il momento non devi preoccuparti per visti permanenti e cittadinanza. Focalizza le tue energie per un visto temporaneo e testare il terreno. Non è detto che l’ Australia sia il tuo eldorado, dai tempo al tempo. Una volta stabilito, avrai tutto il tempo per richiedere la residenza. Un’ ottima strategia implica la consultazione di un Migration Agent registrato. Questo professionista può studiare il tuo caso e scegliere la migliore via per ottenere il visto giusto.

Come vedi tutti i link sono in lingua Inglese. Navigando in rete ho trovato milioni di commenti, la maggiorparte dei quali completamente ingiusti nei confronti della realtà. Ok, molti avranno anche trovato lavoro in una fattoria senza conoscere una parola d’ Inglese, oppure il nonno di qualcuno è diventato milionario nel lontano dopoguerra ma ora non è più cosi. Il mercato del lavoro è in continuo mutamento e in Australia si parla Inglese (bè anche con un forte accento) e devi conoscere l’Inglese. La vita è cara, i corsi sono cari e l’ Australia è lontana da casa. Non perdere tempo e denaro lanciandoti nel vuoto.

Se cerchi fortuna in Australia prima studia Inglese. Nessuno ti aspetta all’uscita dell’ aeroporto, la tua famiglia sarà lontana, devi cavartela da solo. Inizia a conoscere la lingua del posto prima di partire. Ti sconsiglio di frequentare corsi d’ Inglese in Australia. Sono cari. Se vuoi trasferirti inizia con un periodo nel Regno Unito. I vantaggi sono diversi. Il più importante è appunto il costo minore in Uk. Secondo, la vicinanza da casa. Se sei intenzionato a rimanere in Australia, ricorda inoltre che ti verrà richiesto l’esame IELTS. Conoscendo bene la lingua, avrai milioni di possibilità in più di cavartela.

Trasferirsi in Australia: cosa fare appena arrivati

Partendo dal pressuposto che non stai dormendo in stazione, ma in uno dei mille ostelli della Gioventù sparsi nel paese, è arrivato il momento della burocrazia. Avrai bisogno della bellezza di una giornata intera. Le cose da fare sono 3:

  • Numero telefonico Australiano; prima cosa da fare appena atterrati. Un numero Australiano da inserire nel Cv, contattare eventuali amici, lasciare un contatto ad un datore di lavoro. Le compagni telefoniche sono diverse, io personalmente ho scelto Telsra per via della copertura anche nelle zone remote del paese a discapito di tariffe leggermente più costose. Se rimani in città puoi scegliere Virgin o Vodafone.
  • Conto in banca; altra priorità il conto bancario. Di solito il conto è a canone zero, zero spese, credo che in linea di massima siano tutti uguali. Io ho usato Commonwealth Bank però puoi scegliere anche Nab o Westpac. e hai qualche soldino, i tassi di interesse sono interessanti.
  • Tax file Number; equivalente al nostro codice fiscale, questo numero ti servirà per lavorare, pagare le tasse e riceverle indietro se lasci il paese. Per ottenere il Tax File Number non si deve pagare, è gratuito e facilmente ottenibile online dal sito ufficiale della ATO. I siti che offrono questo servizio a pagamento non sono truffe ma ti danno un servizio che puoi tranquillamente fare da solo.

Ora sei pronto per iniziare la ricerca del lavoro.

Trasferirsi in Australia: ricerca del lavoro

Per lavorare in Australia devi avere un visto idoneo. Per ottenere un lavoro hai diverse strategie davanti a te:

  • Cercare lavoro prima della partenza; se hai qualifiche interessanti, ottenere un lavoro prima di partire non è impossibile. Consulta i siti per cercare lavoro elencati di seguito oppure contatta l’azienda di tuo interesse. Usare un profilo Linkedin può risultare molto utile. Se ottieni il lavoro, ti verrà offerto il visto sponsor e non avrai nessun problema.
  • Ottenere un visto lavorativo; se hai requisiti, ottieni il visto e poi cercherai il lavoro in loco.
  • Lavorare part-time con un visto studenti; se non rientri nei classici visti lavorativi, questa strada è comunque percorribile.
  • Avventura con un visto business o turistico; se non hai altre alternative, la fortuna aiuta gli audaci. A volte la strada più difficile è anche la migliore, però attento a non farti illusioni, prendila come una vacanza comunque vada.

Trasferirsi in Australia: dove e come cercare lavoro

La vita in Australia è cara, molto cara a volte. In compenso i salari sono ottimi per questo dovrai lavorare. I siti da consultare sono i seguenti:

Se vuoi approfondire il tema del lavoro in Australia, puoi proseguire la lettura seguendo il link che ti porterà alla pagina dedicata al lavoro in Australia.

Spero che il mio articolo su come trasferirsi in Australia sia stato di tuo gradimento.Se sei interessato all’ argomento Australia e vuoi continuare la lettura, ti consiglio la pagina dedicata alla vita in Australia, dove troverai delle curiosità sull’ Australia.

Se hai apprezzato il mio impegno a condividere la mia conoscenza sull’ Australia, suggerisci il mio blog Aprire Azienda ai tuoi amici e rimani in contatto tramite la pagina Facebook. Te ne sarò grato. In bocca al lupo per la tua avventura.

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

2 Comments

  1. claudia Ott 28, 2014

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *