Vivere a Londra. La guida definitiva per trasferirti a Londra e dintorni. 4.88/5 (17)

A Prova di #Brexit Aggiornamento

Il popolo Britannico ha scelto, il Regno Unito ha deciso di lasciare l’Unione Europea.

E ora cosa sarà di noi italiani?

Ti tranquillizzo sin da subito che il referendum per il momento non cambia nessuna regola. Tutto quello che trovi scritto nella guida è valido.

Il referendum infatti non ha valore legale, ora la palla passa al governo che deve tradurre il volere popolare in un lungo processo che non si verificherà prima di due anni.

Che significa questo per te?

Significa che se vuoi vivere a Londra, questo è il momento migliore per farlo. Le regole attuali sono in vigore e quando il Regno Unito FORSE lascierà l’Unione Europa tu avrai già la stabilità necessaria per rimanere.

Ora ti lascio con l’articolo originale 🙂 Buona lettura!!!

La cifra esatta degli Italiani che vivono a Londra è impossibile da conoscere.

Ogni anno migliaia di ragazzi e ragazze partono per andare a vivere a Londra.

Generalizzare un fenomeno migratorio di così ampia portate è impossibile.

Partono 14 enni per il periodo estivo, diplomati con voglia di studiare inglese, giovani laureati alla ricerca del primo posto di lavoro e padri di famiglia che in Italia hanno visto troppe porte sbattute in faccia.

Quello che accomuna questo gruppo eterogeneo di persone è la voglia di farcela.

Voglia di provare sensazioni mai provate prima, di verificare sulla propria pelle il proprio coraggio e la propria forza di volontà.

E a volte anche la propria fortuna.

Guida completa per vivere a Londra e dintorni

Se anche tu sei finito su questa pagina, probabilmente sei speranzoso di fare il grande passo di andare a vivere a Londra.

Ma sei sicuro di sapere cosa ti sta spettando all’ uscita dell’ aeroporto?

Sai come muoverti?

Di quello di cui hai bisogno?

E soprattutto, se ha senso per te venire a vivere a Londra?

Se stai cercando le risposte a queste domande, le troverai se continui la lettura.

Non c’è inganno non c’è imbroglio.

Ti dirò tutta la verità senza peli sulla lingua.

E se alla fine ti avrò aiutato, in cambio non ti chiedo niente. Solo un grazie e niente più.

Sei pronto? Bene, iniziamo.

Leggi anche: aprire un’attività a Londra

Vivere a Londra: innanzitutto ti sei chiesto il perchè?

Iniziamo dall’ inizio.

Perchè andare a vivere a Londra?

Perchè è il tuo sogno venire a vivere a Londra?

Te lo sei mai chiesto?

E soprattutto, credi sia quello di cui hai veramente bisogno?

Iniziamo dai fatti.

vivere-a-londraLondra, con 8 milioni e mezzo di abitanti, è la capitale del Regno Unito. Ma Londra non è solo una metropoli, è molto di più.

Londra è la capitale della finanza mondiale. Molte delle decisioni e delle innovazioni che coinvolgono le nostre vite partono da qui.

Londra è la piazza borsistica più grande in Europa e ha il 5° PIL al mondo come città. Londra è il mondo. Londra è la città con più turismo al mondo.

Londra è Londra!!!

Londra è certamente una delle metropoli più importanti al mondo.

All’ interno della famosa City of London troviamo le sedi delle aziende più importanti al mondo. Londra è il sogno di molti e la delusione di altrettanti.

Tu hai le carte in regola per giocare la partita?

I tempi in cui tutti trovavano lavoro sono finiti. Londra è bella e dannata. Londra è una delle città più ambite al mondo e opportunità non significa certezza.

Londra offre stipendi da capogiro raggiungibili per meritocrazia, ma solo per pochi.

Quale è il profilo richiesto da Londra ai suoi abitanti?

Vediamo a chi conviene provare a vivere a Londra.

Se sei un giovane 14enne, con un corso estivo di Inglese pagato dai tuoi genitori, bè forse Londra per te va bene.

Sarai seguito da professionisti, sarai tutelato e vivrai un’ esperienza formativa importante.

Quindi il tuo profilo è ok.

Puoi anche decidere di andare in una delle tante altre città inglesi, ma per te le cose cambiano poco.

Divertiti!!!

Se sei un giovane diplomato 19enne che non conosce bene l’inglese ma sei in cerca di un anno sabbatico, bè anche per te Londra va bene.

Se non ti importa molto della qualità della vita, ostelli sporchi e chiassosi, ma cerchi solo lo svago e divertimento sei nel posto giusto.

Usa giudizio, non strafare, divertiti in maniera intelligente. Un lavoretto, se sei in gamba, per mantenerti lo trovi.

Se sei un giovane diplomato 19enne  che vuole continuare gli studi universitari, allora anche per te Londra va bene. Londra è sede di prestigiose facoltà.

Le rette sono care ma se hai la disponibilità economica sei il benvenuto.

Ti prometto un articolo al riguardo.

Se sei un giovane diplomato 19enne in cerca di lavoro, non ti importa il divertimento ma piuttosto apprendere bene  la lingua Inglese, bè forse Londra non fa al caso tuo. 

Londra ha affitti alle stelle, i mezzi di trasporto sono cari e difficilmente troverai lavoro vicino casa.

Passerai giornate intere, circondato da Italiani e Spagnoli, sulla metropolitana a contare i pochi spiccioli che ti rimangono dello stipendio. Tu devi andare fuori Londra.

Dove?

Leggi: dove vivere in Inghilterra

PARTIDO DE PRIMERA FASE DEL GRUPO CSe sei un giovane laureato in cerca di un lavoretto per mantenerti, mentre perfezioni la lingua per ambire al lavoro dei tuoi sogni, come nel caso precedente, Londra non fa per te.

Devi sapere che il Regno Unito è molto grande, scegli una città dove studierai meglio e spenderai meno mentre perfezioni la lingua.

Se sei un giovane laureato, parli e scrivi come un madrelingua, hai qualche anno di esperienza alle spalle e cerchi il salto di carriera, bè forse la carta Londra te la puoi giocare.

Magari hai già vissuto in un paese Anglofono, sai come funziona il mondo del lavoro, quindi perchè non provare?

Se sei un adulto ben radicato nel tuo settore, e vuoi provare a vivere a Londra per spendere la tua professionalità, Londra ti accoglierà a braccia aperte.

Non hai neanche bisogno di trasferirti prima. Contatta le aziende se non lo hanno già fatto loro.

Se sei un padre di famiglia in difficoltà, parti da solo alla ricerca di un lavoro per poi far venire la famiglia, non hai specializzazioni particolari, non parli Inglese e cerchi un lavoro qualsiasi, bene, tu evita Londra come la peste. 

Con questo non ti sto dicendo che sei spacciato e devi rassegnarti, ti dico solamente che non esiste posto più sbagliato al mondo per fare questo.

Tu devi per forza di cose ripiegare su altre città Inglesi.

Costo della vita e possibilità di lavoro per questo tipo di lavori sono migliori altrove. Qui di seguito trovi tutto quello che devi fare non preoccuparti.

Questi sono i fatti, ognuno è libero di credere alle favole ci mancherebbe, ma se vuoi veramente migliorare la tua vita, devi ascoltare quelli che non hanno nessun interesse a direzionarti verso Londra.

Esistono decine di agenzie che spingono a scegliere Londra perchè speculano sulle necessità altrui.

Soprattutto per coloro che non parlano inglese. Se non lo parli bene, ti consiglio di rimandare la partenza e prepararti a dovere.

Quello che gli Italiani alla prima esperienza non sanno è che il Regno Unito non è Londra e la capitale è il posto peggiore dove iniziare.

Se in Italia si fatica a trovare lavoro ecc.., credi che andando nella città più competitiva al mondo sia  una scelta giusta?

Leggi anche: vivere a Bristol

Vivere a Londra: cosa fare prima della partenza

Premetto che le cose che scriverò qui di seguito sono riferite a Londra ma sono valide per il resto del Regno Unito.

Quello che devi fare prima di partire per Londra (o Uk in generale):

1.Studiare Inglese e raggiungere almeno un livello intermedio;

Le risorse per studiare Inglese (o altre lingue) sono infinite e gratuite.

Credi che studierai meglio quando, dopo 10 ore da lavapiatti, ritorni dal lavoro sfinito in Uk? Non credi sia meglio iniziare prima.

2.Leggere questa guida;

3.Non pagare nessuno per trovare lavoro;

4.Avere un profilo Linkedin;

Vivere a Londra: alloggio

Appena scendi dall’ aeroporto non prendere il taxi. Londra è collegata perfettamente con tutti gli aeroporti. Prendi il treno (caro), oppure uno dei tanti autobus che vanno in centro.

Ovviamente avrai bisogno di una casa.

Uno degli aspetti più duri di vivere a Londra è trovare un alloggio. La domanda è tanta e l’offerta è poca.

Troverai code per visitare una stanza e prezzi pazzi.

Ecco perchè devi valutare molto bene le ragioni per cui vuoi vivere a Londra.

In altre città Inglesi, il problema casa non è cosi accentuato.

Sei sicuro che vuoi trasferirti per forza a Londra?

Le tue motivazioni sono valide o stai solo andando dietro al gregge?

Probabilmente avrai sentito parlare delle truffe a Londra giusto?

Ricorda che per trovare casa e lavoro non devi pagare nessuno in anticipo. E’ illegale.

Probabilmente i primi tempi dovrai dormire in ostelli chiassosi, con gente rumorosa e maleducata, ma almeno non verrai truffato.

Per trovare casa a Londra devi essere fisicamente a Londra.

Lascia perdere anticipi e raggiri vari. I soldi si tirano fuori dal portafoglio in contemporanea delle chiavi della casa in mano. Il resto è fumo negli occhi. Come fare quindi per trovare casa? Ecco le regole base:

1.Vivere in ostello o da amici (beato te) nel frattempo;

2.Contattare il proprietario o l’agenzia immobiliare per una view;

3.Fare la view;

4.Ascoltare la proposta;

5.Firmare un contratto;

6: Prendere le chiavi;

7.Pagare.

Non esistono altre vie, questa è la procedura. Ovviamente esiste anche il mercato nero e i sub-affitti. Tranne che per il punto 5, il resto non cambia.

Devi fisicamente vedere la casa e la persona che affitta. E fisicamente avere le chiavi in mano. Provale prima di pagare.

Gli annunci delle case o stanze in affito li trovi qui:

1.Gumtree;

2.Rightmove;

3.Zoopla;

4.Primelocation;

Queste sono le principali, ce ne sono altre ma il risultato cambia poco.

Ricorda che per affittare una casa tutta tua hai bisogno di un contratto di lavoro.

Il 99,9% del mercato immobiliare è in mano alle agenzie immobiliari che non affittano senza garanzie.

A volte fanno anche una graduatoria per gli affittuari.

Sono ormai pochissimi i proprietari che affittano direttamente in prima persona.

Ecco perchè, per i primi tempi, devi accontentarti di alloggi di fortuna.

E comunque nessuna agenzia seria ti chiede del denaro in anticipo. Nel frattempo dai un occhio agli ostelli migliori della zona.

L’ostello non sempre gioca a tuo sfavore. Se lo sai sfruttare sarà un ottimo punto di partenza per farti amici e contatti per trovare lavoro.

Vivere a Londra: lavoro

Trovare lavoro a Londra è facile. Tutti aspettano gli italiani che scendono dall’ aeroporto. Non importa se non sai parlare Inglese e non hai esperienza, siamo italiani.

Perchè io, datore di lavoro, dovrei prendere un indiano che sà il fatto suo, quando posso prendere un italiano che non parla Inglese. Se anche una volta hai pensato questo, bene forse Londra non fa per te.

Nessuno ti sta aspettando, nessuno ha interesse a regalare soldi. Londra vuole personale capace in grado di comunicare.

Probabilmente avrai letto la storia di quello che non parlava neanche una parola e dopo due giorni ha trovato lavoro.

Bene il Gastone Paperone di turno c’è sempre.

La crisi ha colpito anche Londra. In maniera diretta e indiretta. Diretta come il resto del mondo, indiretta perchè è diventata la metà di molti, troppi emigranti in cerca di fortuna.

Questo significa che è impossibile trovare lavoro a Londra?

No, tutt’altro, se hai le carte in regola per farlo. Io non voglio sfiduciare nessuno, voglio solo dire le cose come stanno. Se vuoi lavorare devi parlare Inglese.

Il mio blog Aprire Azienda ha uno scopo: aiutare le persone a non arrendersi mai e lottare per i propri sogni ma per lottare hai bisogno delle armi.

Non puoi raggiungere il tuo sogno senza sacrificio.

Su questo post posso risultare un pò acido lo riconosco, però è la mia risposta ai messaggi tipo: trovo lavoro a Londra senza Inglese?” Se ti dice xxxx forse!!!

Ritorno al mio compito, quello di aiutare chi vuole essere aiutato. Per lavorare e vivere a Londra hai bisogno delle seguenti cose:

1.National Insurance Number o NIN: non sai cos’è? Leggi qui.

2.Aprire un conto bancario; si è gratis non devi pagare nessuno.

3.Avere Cv e Cover letter di presentazione;

Se sei alla ricerca degli annunci per trovare lavoro a Londra, prova a consultare la lista delle 15 aziende più importanti che assumono personale.

Inoltre, l’efficenza Inglese è ai massimi.

Trovi tutto quello che ti serve su www.gov.uk.

Comunque la tua prima tappa sarà uno dei numerosi Job centre. Si, esistono aiuti a chi cerca lavoro.

Leggi anche: trovare lavoro a Londra per italiani, la guida completa

Una volta trovato lavoro, considera che il Regno Unito offre condizioni straordinarie per chi vuole mettersi in proprio aprendo un business.

Ho scritto un ebook dove riporto il modello cv, la lista completa delle aziende che assumono, i siti dove cercare lavoro, procedura per metterti a posto con i documenti e la guida per metterti in proprio.

Se ti interessa, segui il link qui sotto:

Scarica la guida per trasferirti a Londra e non solo

Vivere a Londra: riflessioni finali

Con questo articolo non voglio deludere nessuno. Voglio solo tirare fuori la grinta in te e svegliare i sognatori.

Londra offre molte oppurtunità di carriera però tu devi essere pronto a coglierle.

In Uk è molto facile aprire un’azienda o mettersi in proprio. Se hai una buona idea, e il carattere giusto per portarla avanti, nessuno ti vieta di cambiare la tua vita in meglio.

Se sei alle prime armi, non hai tanta esperienza, non venire a vivere a Londra.

Inizia dalle altre città. Anche i piccoli paesi in Inghilterra offrono lavoro e corsi di lingua. Pagherai la metà di affitto, andrai a lavoro camminando e vivrai meglio.

Londra è per chi vuole fare il grande salto, chi è ad un punto cruciale della propria carriera. Se cerchi solo lavoro e dignità, Londra non è il posto giusto.

Il Regno Unito è pieno di città medio piccole con offerte di lavoro.

I supermercati e i ristoranti sono ovunque e gli inglesi sono dei pessimi cuochi.

Se ami la natura puoi lavorare in una farm.Ti prometto un articolo al riguardo promesso.

Come promesso in  precedenza, tutto quello che ti dico è gratis e frutto della mia esperienza. Se ti è piaciuto, ti chiedo solo un grazie.

Nel mondo dei blog, un grazie significa condividere l’articolo con i tuoi amici e un semplice mi piace alla pagina Facebook.

Se hai dei dubbi, non esitare a chiedere. Nel corso dell’ articolo“vivere a Londra”, ti ho promesso molti articoli. Rimani in contatto e li leggerai, promesso. In bocca al lupo.

P.S:

Oltre a tutti gli articoli gratuiti che trovate sul blog, dopo quasi 5 anni d’esperienza sul campo, ho deciso di pubblicare il solo ebook presente in lingua italiana sul business in Regno Unito.

Aprire un’attività in Uk è facile se sai come farlo” spiega tutto il procedimento di avviamento di un business e non solo: riporta un elenco delle aziende che assumono, un template per compilare il Cv, consigli per finanziare il business e vivere i Uk in maniera del tutto indipendente.

La lettura del manuale è fondamentale se hai delle ambizioni imprenditoriali. Lavorare è bello, farlo per se stessi è magnifico. Se acquisti l’ebook, hai inoltre diritto ad un’ora di consulenza via Skype dove ti aiuto a realizzare il tuo progetto.

Il Regno Unito è forse il miglior paese al mondo per investire. E il #Brexit è solo un fantasma lontano.

Vuoi vivere in Regno Unito?

Iscriviti alla newsletter e scopri come fare. E’ gratis!!!

privacy Non riceverai mai spam, ci metto la faccia!!!

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

29 Comments

  1. marco Nov 11, 2013
  2. Gianluca Gen 4, 2014
    • Nicoletti Alessandro Gen 6, 2014
  3. Vivere a Londra Set 29, 2014
  4. Leonardo Conte Gen 26, 2015
  5. lucio Gen 29, 2015
  6. Valeria Ott 22, 2015
  7. Marianna Dic 5, 2015
  8. Vincenzo Dic 26, 2015
  9. Emanuel Dic 30, 2015
    • Alessandro Dic 30, 2015
  10. Alessandro Gen 6, 2016
  11. Riccardo Gen 11, 2016
  12. Luca Feb 15, 2016
  13. daniele Mar 21, 2016
    • Alessandro Mar 21, 2016
  14. Anna Apr 22, 2016
  15. Francesco Ago 9, 2016
  16. Francesco Ago 9, 2016
  17. Giulia Ott 10, 2016
  18. paolo Ott 17, 2016
    • Alessandro Alessandro Ott 18, 2016

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *