Vivere alle Canarie: tutto quello che devi sapere per riuscirci 4.76/5 (37)

Quella che hai di fronte è probabilmente la guida più completa e veritiera che troverai sul web circa le isole Canarie. Non sono vanitoso, ma cercando in giro, tranne pochi casi che linkerò, non ho trovato guide utili per chi vuole mollare il proprio lavoro e cambiare vita.

Il blog Aprire Azienda è qui per risolvere questo problema in maniera chiara e definitiva. Pronti, partenza, via…

Non so voi, ma io sono stanco di traffico, smog, nebbia, problemi sul lavoro eccetera, e finalmente ho deciso di prendere la valigia, andare a vivere alle Canarie e diventare un imprenditore di successo.

Questa è la cantilena che sento spesso sul web, ma se fosse cosi facile perchè le strade e le fabbriche italiane sono ancora piena di poveri lavoratori? Ci sfugge qualcosa?

La verità è che per ogni italiano che ha successo, ce ne sono altrettanti che dopo pochi anni (mesi?) rifanno le valigie e ritornano a casa. Io ho aperto Aprire Azienda proprio per questo motivo.

Voglio metterti in guardia dai pericoli che ti stanno aspettando la fuori. Troppe volte brave persone perdono risparmi di una vita per la disinformazione che gira qui su internet.

Negli ultimi tempi mi sembra che dire la verità sia un sacrilegio, bene io non la penso cosi. Dire la verità è necessario.

Come blogger non ci guadagno niente con i tuoi risparmi buttati, ma anzi ottengo un immenso senso di gratitudine con i messaggi di ringraziamento che ricevo quotidianamente.

Non volermi male, ti indicherò un metodo infallibile per trasferirti all’estero con successo, però dovrai ascoltare informazioni non sempre gradite.

La verità a volte fa male. Io sono pronto a svelarti tutti i segreti per avere successo alle Canarie, tu sei pronto ad ascoltarli?

Nell’articolo che segue leggerei una guida completa per andare a vivere alle Canarie. Dopo questa lettura avrai un quadro veritiero della situazione e ridurrai i rischi di fallimento.

Questi suggerimenti sono validi per tutto il mondo, ma le Canarie hanno una peculiarità che le distinguono da altre zone: queste isole baciate dal sole sono una meta ambita da molti, e per questo motivo i pericoli di una grossa fregatura sono maggiori.

Perchè vivere alle Canarie?

Se tutti vogliono andare a vivere alle Canarie, bè ci sarà un perchè.

Il primo motivo è senza dubbio il clima. Dai dati dell’agenzia meteorologica spagnola, vediamo che la temperatura media annua oscilla dentro valori assolutamente incredibili. Durante l’inverno non vivrai mai con meno di 15° e d’estate non brucerai con 29° di massima.

vivere alle canarie

Se ami il mare, la spiaggia, la vita rilassata da isolano, allora devi considerare l’idea di traferirti in questo paradiso.

Il secondo vantaggio di vivere alle Canarie è la mancanza di visti per raggiungere un paradiso tropicale. Chi di noi non ha mai sognato di mollare tutto e aprire un bar in spiaggia? La realtà purtroppo è ben differente dalla realtà.

I paesi tropicali non sempre garantiscono la trasparenza necessaria per avviare un business. Se fuggiamo dalla burocrazia italian, dobbiamo farlo cercando di migliorare la nostra vita, non peggiorarla. Ecco perchè non sono un’amante dei paradisi tropicali.

Corruzione, troppa libertà delle forze dell’ordine locali e mancanza di trasparenza, mi tirano indietro nel consigliare un paese come quelli caraibici. Troppe storie di italiani truffati che devono scappare e ritornare in patria.

Ecco perchè, preferisco milioni di volte paesi come le Canarie per investire. Leggi europee, certezze legali in un contesto tropicale.

Terzo motivo per sognare le Canarie è la vicinanza dall’Italia. Stressati dalla vita italiana, molti cercano la fuga allontanandosi migliaia di Km per poi scoprire che poi tanto male non si stava.

Io ho vissuto in Australia e per un breve periodo in Asia. I posti sono bellissimi, ma devo confessare una certa difficoltà nell’accettare la tanta lontananza da amici e famiglia. Io ho sempre vissuto in europa e, ti dico la verità, non posso farne a meno.

In terre cosi lontane è difficile ambientarsi se hai degli affetti in europa. Sia per i costi di viaggio, sia per il fuso orario, sia per il senso di smarrimento, io non mi trasferirò mai definitivamente fuori europa.

Questo non significa certo che tu debba pensarla come me, voglio solo farti riflettere su un problema che potrebbe presentarsi anche a te.

Che attività posso aprire alle Canarie

vivere alle canarie-attivitàAll’inzio ho scritto che le Canarie sono una meta molto ambita e quindi terra di furbi. Dove c’è un bisogno, si sono sempre gli approfittatori che sfruttano le necessità altrui.

Annunci che hanno l’apparenza di occasioni, in verità non sono altro che inganni nascosti. La storia di Giacomo a Tenerife conferma la mia affermazione.

Riceverai proposte di attività avviate che sono in vendita per una ragione: non fanno profitto. Quando decidi di espatriare, il tuo nemico peggiore è la fretta e l’approssimazione.

Stanchi e stressati, ci affidiamo al primo che capita pur di scappare. Purtroppo non funziona cosi. Il cambiamento va affrontato gradualmente e con cognizione di causa.

Prima di licenziarsi e mollare tutto, prenditi 4 o 5 viaggi esplorativi, testa in prima persona e raccogli le informazioni direttamente dagli uffici governativi ufficiali.

Le Canarie sono europa, puoi raccogliere tutte le informazioni e poi decidere di investire. Una volta consapevole dei rischi e della burocrazia, puoi partire con calma con il tuo progetto imprenditoriale.

Capito l’approccio utile per trasferirsi alle Canarie, arriverà il momento di decidere su cosa investire.

Non è un segreto che molti investitori italiani si affidano ad un’attività legata al mondo della ristorazione. Il classico ristorante o bar italiano. Tuttavia, non sempre la scelta ovvia è quella migliore.

In zone turistiche come le Canarie, spesso e volentieri l’offerta supera di gran lunga la domanda e solo un prodotto specifico avrà successo. La formula commerciale deve essere unica e ben distinguibile dalle altre.

Come avrai ben capito, Aprire Azienda è gestita in modo totalmente differente da molti altri siti di settore. Preferisco essere diretto e dire un’amara verità piuttosto che una dolce bugia.

Credo che trasferirsi alle Canarie sia possibile ma non è facile affatto.

Anche se è vero che sono una zona economica speciale, dove le tasse e l’iva sono ridotte, rimangono pur vere le basiche norme del business: per avviare un business di successo devi fare soldi.

E per farli, devi avere un prodotto o servizio competitivo, affidabile e soprattutto richiesto dalla clientela. Alle Canarie come nel resto del mondo.

Vivere alle Canarie aprendo un’attività in proprio

Quando penso al business e al successo, non riesco a smettere di pensare alla nicchia specifica a cui rivolgersi.  Dire apro un bar e vedo come va, non basta.

Devi intercettare un reale bisogno del pubblico e soddisfarlo. Il modo migliore per farlo è andare un periodo di minimo 3 mesi alle Canarie e fare una ricerca di mercato.

Non farti spaventare dalla parola, è più semplice di quello che sembra. Semplicemente devi ascoltare le conversazioni delle persone: molte volte, dentro i lamenti troverai la tua idea di business.

Quante volte in vita tua hai sentito: ahh ci vorrebbe questo, ci vorrebbe quest’altro. Oltre ad ascoltare, non vergognarti di chiedere: “se potessi scegliere, cosa vorresti nell’isola che ora non c’è”? Questo è fare ricerca sul campo.

Quando valuti l’idea, non limitarti ai settori classici, usa ingegno e creatività, punta sulla tecnologia e i servizi.

trasferirsi in spagna

I step burocratici per aprire un’attività alle Canarie

Come cittadini europei, abbiamo il pieno diritto di vivere alle Canarie senza speciali permessi.

Tuttavia, nonostante la libera circolazione dei cittadini dell’UE  in territorio europeo, per vivere in Spagna  è richiesta l’iscrizione presso l’Oficina deExtranjeros (Ufficio per gli stranieri) e registrare la propria presenza entro tre mesi dall’arrivo sul  Registro Central de Extranjeros (Registro generale degli stranieri).

Alle Canarie, trovi questi uffici nei seguenti indirizzi:

  • OFICINA DE EXTRANJEROS DE LAS PALMAS DE GRAN CANARIA

Pl. de la Feria, 24

35003 – Las Palmas (Palmas, Las)

Tel.: 928999266

(Lunedi-Venerdi  9.00 a 14.00)

  • OFICINA DE EXTRANJEROS DE MASPALOMAS

Av. de Moya, 4

35100 – Maspalomas (Palmas, Las)

Tel.: 928730466

(Lunedi-Venerdi  9.00 a 14.00)

  • OFICINA DE EXTRANJEROS DE TELDE

C/ Escultor Juan Eduardo Chillida s/n

35200 – Telde (Palmas, Las)

Tel.: 928704116

(Lunedi-Venerdi  9.00 a 14.00)

  • OFICINA DE EXTRANJEROS DE ARRECIFE DE LANZAROTE

C/ Mastelero, s/n

35500 – Arrecife de Lanzarote (Palmas, Las)

Tel.: 928844266

(Lunedi-Venerdi  9.00 a 14.00)

  • OFICINA DE EXTRANJEROS DE PUERTO DEL ROSARIO

C/ Herbania, 28

35600 – Puerto del Rosario (Fuerteventura) (Palmas, Las)

Tel.: 928855931

Tel.: 928855932

(Lunedi-Venerdi  9.00 a 14.00)

  • OFICINA DE EXTRANJEROS DE SANTA CRUZ DE TENERIFE

C/ La Marina, 20

38071 – Santa Cruz de Tenerife (Santa Cruz de Tenerife)

Tel.: 922999337

(Lunedi-Venerdi  9.00  a 17.00)

  • OFICINA DE EXTRANJEROS DE LA LAGUNA

C/ Nava y Grimón, 66

38201 – La Laguna (Santa Cruz de Tenerife)

Tel.: 922314621

(Lunedi-Venerdi  9.00 a 13.00)

  • OFICINA DE EXTRANJEROS DE PUERTO DE LA CRUZ / LOS REALEJOS

C/ José del Campo Llarena, 3

38400 – Puerto de la Cruz (Santa Cruz de Tenerife)

Tel.: 922376831

Tel.: 922376832

(Lunedi-Venerdi  9.00 a 14.00)

  • OFICINA DE EXTRANJEROS DE SUR DE TENERIFE

Las terrasas- Costa Adeje

38660 – Adeje (Santa Cruz de Tenerife)

Tel.: 922789950

(Lunedi-Venerdi  9.00 a 14.00)

  • OFICINA DE EXTRANJEROS DEL NORTE DE TENERIFE

C/ Ramón Pérez de Ayala, 6

38007 – Tenerife (Santa Cruz de Tenerife)

Tel.: 922235646

Tel.: 922235645

(Lunedi-Venerdi  9.00 a 14.00)

  • OFICINA DE EXTRANJEROS DE SANTA CRUZ DE LA PALMA

C/ Benito Pérez Galdós, 16

38700 – Santa Cruz de la Palma (Santa Cruz de Tenerife)

Tel.: 922410568

(Lunedi-Venerdi  8.00 a 14.00)

  • OFICINA DE EXTRANJEROS DE LA GOMERA

Pl. de las Américas, 2

38800 – San Sebastián de la Gomera (Santa Cruz de Tenerife)

Tel.: 922141334

(Lunedi-Venerdi  9.00 a 14.00)

  • OFICINA DE EXTRANJEROS DE EL HIERRO

Dirección:

Av. Dacio Darias, 103

38900 – Valverde del Hierro (Santa Cruz de Tenerife)

Tel.: 922550125

(Lunedi-Venerdi  9.00 a 14.00)

Oltre alla registrazione appena citata, per poter lavorare e aprire un’attività, dovete ottenere il codice fiscale spagnolo denominato  NIE Número de identificación de Extranjeros. Il codice si ottiene presso la stazione di polizia più vicina. Oltre al passaporto, dovrete pagare una tassa di 9,36 euro.

Purtroppo ottenere il NIE può essere difficile per via dell’attesa. Il consiglio, appena sbarcati correte a prenotarvi per l’ appuntamento.

Per quanto riguarda la sanità, il tesserino sanitario qui è chiamato Tarjeta de Seguridad Social. E’ possibile richeiderla solamente dopo aver ottenuto il NIE.

Stesso discorso per l’apertuta di un conto bancario, dovete prima possedere il NIE.

Una volta sistemata la situazione personale, arriva il momento di decidere che tipo di forma societaria scegliere. Il sistema imprenditoriale è molto simile a quello italiano. Infatti, le principali forme giuridiche si equivalgono:

  • Sociedad Anónima: l’equivalente della Società per Azioni (S.p.A.);
  • Sociedad de Responsabilidad Limitada SRL: equivalente alla Società a Responsabilità Limitata;
  • Sociedad Limitada Nueva Empresa equivalente alla Società semplificata a responsabilità limitata SRLS;
  • Empresario Individual equivalente all’impresa individuale.

Le Canarie hanno l’indubbio vantaggio di essere una Zona Economica speciale. Questo significa che le tasse sono ridotte rispetto alla Spagna Continentale.

La Zona Speciale Canaria (ZEC) è una zona a basso regime tributario creata allo scopo di promuovere lo sviluppo economico e sociale dell’arcipelago e di diversificarne la struttura produttiva. Questa specialità, per il momento, è garantita fino al 2019.

Tuttavia, per beneficiare di questi vantaggi fiscali, oltre ad un investimento minimo garantito (100.000 euro) si devono creare 5 posti di lavoro. Se queste condizioni non sono realizzate, la tassazione ritorna a livelli normali.

Per conoscere tutte le regole e procedure necessarie, il portale governativo Siecan viene in aiuto all’imprenditore.

I segreti per avere successo alle Canarie

Aprire un’attività e sperare non è una strategia vincente. Abbiamo già visto che l’improvvisazione dettata dalla fretta è il modo peggiore per cambiare lavoro e vita.

Se vuoi avere successo devi abbandonare le convinzioni e farti suggerire dall’ambiente intorno a te. La classica attività turismo dipendente è limitata: devi creare una formula che piace anche ai residenti.

Puoi puntare sulla qualità, sull’innovazione, sull’originalità o sul bisogno. Ricorda, non ci sono solo bar e ristoranti. Ascolta le richieste dei locali, osserva il territorio, studia la situazione e prevedi il trend.

Molto importante inoltre è la consocenza della lingua. Non è un mistero che le Canarie sono una meta turisitica ambita, i turisti provengono da tutto il mondo, dedicati ad una nicchia ben specifica.

Qualsiasi sia l’attività scelta, investi online. Una presenza ormai necessaria, senza l’uso di internet nessuno conoscerà la tua azienda.

Quali i settori dove investire? Le mie impressioni:

  • Turismo di nicchia;
  • Ambiente;
  • Visibilità online;
  • Servizi alle aziende presenti;
  • Lingue;
  • Servizi alle persone;
  • Innovazione tecnologica;
  • Sport.

Tu hai qualche proposta? Dimmela nei commenti.

Vivere alle Canarie: considerazioni finali

Sarà la mia passione per il mare e le spiaggie con la legalità dell’europa, io considero le Canarie un vero e proprio sogno ad occhi aperti.

Tuttavia, non voglio sottovalutare le difficoltà nell’emigrare in un paese come la Spagna.

Il popolo italiano e spagnolo è più simile di quello che sembra. I paesi latini non hanno la cultura anglosassone del business.

Avendo vissuto in Uk, le differenze burocratiche si fanno sentire. In Spagna come in Italia esistono i notai, esistono tasse come l’Irap eccetera. Per vivere alle Canarie, e Spagna in generale, dobbiamo veramente realizzare un business profittevole, altrimenti tanto vale rimanere in Italia.

Dobbiamo sfruttare la nostra italianità ma non limitarci all’ovvio e investire in brand e straordinarietà.

Questo non è il primo articolo che scrivo sulle Canarie. Trovi gli altri alla fine dell’articolo. Se hai qualche idea, contattami pure, nel frattemo rimani in contatto con il blog iscrivendoti alla newsletter.

Alessandro


trasferirsi in spagna

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

97 Comments

  1. Gabriele Nov 4, 2014
  2. Davide Nov 6, 2014
  3. Emanuele Nov 8, 2014
    • stefano chinaglia Ago 21, 2016
  4. katja modulon Gen 12, 2015
    • Alessandro Gen 12, 2015
  5. fabio Mag 20, 2015
    • Alessandro Mag 20, 2015
      • Roberto Ago 2, 2015
        • Davide Ago 5, 2015
      • Sabrina Apr 1, 2016
  6. Rene Giu 18, 2015
  7. Pasquale Lug 28, 2015
  8. Eugenio Ago 3, 2015
    • Alessandro Ago 3, 2015
  9. Roberto Ago 23, 2015
    • Leonardo Set 11, 2015
      • Alessandro Set 12, 2015
      • Alessandro Set 12, 2015
        • Leonardo Set 13, 2015
  10. Oriana Federico Ago 27, 2015
    • Alessandro Ago 27, 2015
  11. manuela Ago 30, 2015
  12. Irina Set 8, 2015
    • Alessandro Set 8, 2015
    • paolo Lug 27, 2016
  13. Roberta Ott 8, 2015
    • Alessandro Ott 9, 2015
  14. rossella Ott 13, 2015
    • Alessandro Ott 14, 2015
  15. Cinzia Ott 17, 2015
    • Alessandro Ott 17, 2015
  16. aldo Gen 14, 2016
  17. Daniele Gen 18, 2016
  18. marco Gen 25, 2016
  19. Davì Luigi cellulare (3333239777) +39 Gen 25, 2016
  20. Marianna Feb 2, 2016
    • Alessandro Feb 2, 2016
    • paolo Lug 27, 2016
  21. Davide Lazzari Feb 2, 2016
  22. Maria Feb 15, 2016
    • Alessandro Feb 15, 2016
    • Barbara Nov 1, 2016
  23. alessandro Feb 28, 2016
  24. Dario Da Valle Mar 4, 2016
  25. Mario Mar 6, 2016
  26. io Mar 26, 2016
    • Alessandro Mar 27, 2016
    • Giuseppe Mag 25, 2016
      • Alessandro Mag 25, 2016
  27. Sabrina Apr 1, 2016
  28. marco Apr 17, 2016
  29. andre Apr 25, 2016
  30. Daniele Apr 25, 2016
  31. VINCENZO Apr 26, 2016
  32. Mauro Mag 27, 2016
  33. Cristiano Giu 19, 2016
  34. alessandra Giu 20, 2016
  35. Luca Lug 28, 2016
  36. maurizio di grande Ago 8, 2016
  37. mariagrazia Ago 11, 2016
  38. Mario Ago 19, 2016
  39. FRALUI Ott 21, 2016
  40. roberto Ott 21, 2016
  41. Laura Pavesi Nov 2, 2016
  42. Monica Nov 5, 2016
  43. Gisela Montes de oca Nov 16, 2016
    • Alessandro Alessandro Nov 17, 2016
  44. cristian Nov 26, 2016
    • Alessandro Alessandro Nov 27, 2016

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *