Lavorare a Londra. Tutto quello che devi sapere.

A Prova di #Brexit Aggiornamento

Il popolo Britannico ha scelto, il Regno Unito ha deciso di lasciare l’Unione Europea.

E ora cosa sarà di noi italiani?

Ti tranquillizzo sin da subito che il referendum per il momento non cambia nessuna regola. Tutto quello che trovi scritto nella guida è valido.

Il referendum infatti non ha valore legale, ora la palla passa al governo che deve tradurre il volere popolare in un lungo processo che non si verificherà prima di due anni.

Che significa questo per te?

Significa che se vuoi vivere a Londra, questo è il momento migliore per farlo. Le regole attuali sono in vigore e quando il Regno Unito FORSE lascerà l’Unione Europa tu avrai già la stabilità necessaria per rimanere.

Ora ti lascio con l’articolo originale 🙂 Buona lettura!!!

La guida gratuita per lavorare a Londra.

Vuoi lavorare a Londra ma non sai da dove iniziare vero? Anni fa ero nella tua stessa situazione, ora ho deciso di mettere a tua disposizione tutta la mia esperienza passata per aiutare tutti gli italiani intenzionati a cambiare vita passando per Londra. Se ti senti parte di questo gruppo, mettiti seduto e buona lettura.

Innanzitutto presentiamoci. Io sono Alessandro (mi trovi sulla homepage di Aprire Azienda) e non ho mia vissuto a Londra.

Te lo dico perché molti me lo chiedono, e io rispondo che si ho vissuto in Inghilterra (3 anni bellissimi), ma mai a Londra.

Perché?

Perché a me le metropoli non piacciono. Però tutte le notizie che trovi su questo e altri articoli sono applicabili anche a Londra. Perché dopotutto Londra fa parte del Regno Unito, e molte regole si applicano a livello nazionale.

E poi ho molti amici londinesi che mi hanno praticamente inondato di informazioni vere e dettagliate. Senza parlare della mia passione nei dettagli a ricavare le informazioni corrette per i miei lettori.

Dopo questa breve premessa, oltre all’ articolo che ti trovi di fronte, ti consiglio gli altri dedicati a Londra:

Ognuno di essi tratta in specifico diversi argomenti, forse qualche notizia è ripetuta ma meglio partire preparati per Londra perchè la metropoli londinese è competitiva. Molto competitiva.

Ma io sono qui per questo: farti diventare competitivo sul mercato londinese. Se poi mi vorrai ringraziare ti chiedo solamente di iscriverti alla newsletter, di unirti ai social network e di parlare del mio piccolo (ma spero utile) blog Aprire Azienda.

Oltre a tutti gli articoli gratuiti che trovate sul blog, dopo quasi 5 anni d’esperienza sul campo, ho deciso di pubblicare il solo ebook presente in lingua italiana sul business in Regno Unito.

Aprire un’attività in Uk è facile se sai come farlo” spiega tutto il procedimento di avviamento di un business e non solo: riporta un elenco delle aziende che assumono, un template per compilare il Cv, consigli per finanziare il business e vivere i Uk in maniera del tutto indipendente.

La lettura del manuale è fondamentale se hai delle ambizioni imprenditoriali. Lavorare è bello, farlo per se stessi è magnifico. Se acquisti l’ebook, hai inoltre diritto ad un’ora di consulenza via Skype dove ti aiuto a realizzare il tuo progetto.

Il Regno Unito è forse il miglior paese al mondo per investire. Non perdere l’occasione!!!

Vivere e lavorare a Londra? Studiare, studiare, studiare.

lavorare a londra Ricevo molte email dove mi chiedono: posso lavorare a Londra senza conoscere bene l’inglese?

La risposta è ni.

Tutti noi sappiamo che la vita a volte è fatta di colpi di fortuna, ed esiste sempre il cugino di un amico che non parlava una parola d’inglese e ora è dirigente di una multinazionale.

Inutile negarlo, a volte anche l’impossibile accade. Ma ora le cose sono cambiate, e non in meglio. Il Regno Unito, e Londra in cima a tutto, è una metà ambita da molti lavoratori, non solo italiani: indiani, pachistani, polacchi, spagnoli, portoghesi.

Sarà per la crisi, sarà perchè è nella natura umana cercare di migliorare se stessi, sarà perchè il Regno unito offre un mercato del lavoro vivace, il fatto è che, dopo la crisi degli ultimi anni, il Regno Unito è stato letteralmente invaso da milioni di persone in cerca di fortuna.

Molti inglesi infatti non esitano a lamentarsi di questo esodo di massa. E questo fatto non gioca certo a favore del giovane disoccupato in cerca di occupazione. Che cosa fare in un contesto difficile come quello attuale? Di certo non arrendersi, ma invece cercare una via per essere competitivi e di battere la concorrenza.

Ecco perchè, la prima cosa da fare prima di partire per l’Inghilterra è quello di studiare inglese come dei pazzi. Non lo dico per spaventarti, te lo consiglio perchè solo così riuscirai a vivere appieno la tua avventura in terra straniera.

Fortunatamente oggi studiare inglese è possibile farlo anche da soli, e gratuitamente. Ho scritto un articolo sullo studio della lingua inglese sfruttando le proprie passioni che ti consiglio vivamente.

Perchè ti dico questo? Perchè se vuoi trovare lavoro a Londra ti troverai di fronte un vero e proprio esercito di giovani preparati che di certo non si fanno scrupoli  a prendere il tuo posto di lavoro. Nessuno, ahimè, ti aspetta all’uscita dell’ aeroporto, a patto che tu non sia un lavoratore altamente specializzato che non teme la concorrenza.

Se invece sei un giovane senza tanta esperienza e con un inglese traballante, purtroppo avrai diverse difficoltà a trovare lavoro in tempi rapidi. Per non parlare del fatto che la vita a Londra è carissima. Ecco perchè non sempre Londra è una scelta giusta per tutti.

Quindi, prima di partire non ti resta che diventare fluente, soprattutto nella lingua parlata e ascoltata. Non esistono scorciatoie o bacchette magiche, c’è solo un costante e serio impegno nell’ apprendimento. In molti ci sono riusciti, non vedo perchè tu non devi farlo.

Per lavorare a Londra servono i documenti.

Tranquillo, non hai bisogno di un permesso di lavoro per lavorare a Londra. Il sistema inglese è rapido ed efficiente. Il bello è che trovi tutto online e non c’è nessun problema a reperire le informazioni cui hai bisogno. Ovviamente tutto in inglese. Però, per il momento, ti basta leggere questa guida per avere una panoramica di tutta la documentazione necessaria per trovare lavoro.

1.OTTENERE IL NIN (NATIONAL INSURANCE NUMER);

Esistono centinaia di articoli in rete circa questo documento e per questo esiste una confusione generale sull’ argomento. In verità è tutto molto facile ed immediato.

Prima cosa da sapere a riguardo il NIN è che è totalmente gratuito.

Seconda cosa da sapere a riguardo il NIN è che non è vero che devi avere un contratto di affitto per ottenere il NIN. Ti serve solamente un indirizzo dove fartelo spedire. Io ho usato l’indirizzo di un amico e lo ricevi in una settimana tramite posta.

Terza cosa da sapere sul NIN è che è l’unico modo per avere un lavoro in regola a Londra, o in generale in tutto il Regno Unito.

Ma vediamo insieme cosa è questo National Insurance Number. Il NIN non è altro che un numero (anzi no il numero) identificativo paragonabile al nostro codice fiscale. Tramite questo codice sari in grado di ricevere il tuo salario, pagare le tasse, iscriverti al medico, ottenere agevolazioni fiscali ecc ecc.

Tutto quello che ti serve in Uk passa per questo documento, è la prima cosa che devi fare appena esci dall’ aeroporto. Evita lavori senza NIN, non sono datori di lavoro affidabili. Il Regno Unito è un paese dove la legalità viene fatta rispettare.

Arrivato a questo punto ti starai chiedendo: ma come faccio io ad ottenere il NIN?

Niente di più facile. Basta telefonare (si ho detto bene telefonare, ecco perchè devi parlare inglese) al numero 0345 604 3719 0345 604 3719 e ottenere un appuntamento presso il Job Center più comodo. Inutile presentarsi di persona senza un appuntamento.

Visto che dovrai sostenere una breve intervista dal personale, puoi richiedere anche un servizio di traduzione. Ma te lo sconsiglio perchè se non riesci a sostenere questa semplice chiaccherata, ancora una volta ti consiglio di studiare prima di partire.

Cos’è il Job Center? Semplicemente il punto di partenza per la tua nuova vita londinese. Grazie al simpatico, professionale ed efficiente personale del centro ottieni tutte le informazioni per lavorare a Londra.

2.APRIRE UN CONTO IN BANCA;

Un altro argomento pieno di confusione. Aprire un conto in banca a Londra, o tutta la Gran Bretagna in genere, è facile e veloce, ma c’è un ma. Il problema sorge quando l’addetto ti chiede il famoso e temuto Proof of Address.

Il Proof of Address non è altro che una prova tangibile del tuo indirizzo di residenza. Una qualsiasi bolletta di utenza, un documento inviato a tuo nome dal municipio, un estratto conto bancario o in genere qualsiasi foglio che attesti dove abiti.

E qui sorgono i problemi per chi è appena arrivato in terra straniera. Ti starai domandando: ma come xxxxx faccio io ad avere un estratto conto o una bolletta se sono appena arrivato, e magari vivo in un salotto o in ostello?

Infatti, non sei solo tranquillo, molti non hanno nessun modo logico di ottenere un Proof of Address appena arrivati in Uk. La sola cosa da fare in questo caso è spiegare all’ addetto il vostro problema e cercare di trovare un dipendente flessibile.In questo caso il

Anche se gli inglesi sono molto fiscali, io sono riuscito a trovare una banca comprensiva. In alcuni casi le banche possono aprirti un conto corrente con funzionalità ridotte fino all’ottenimento del documento. Non ti resta che fare un giro delle diverse filiali ( a volte con la stessa banca ma in diverse filiali si trovano condizioni differenti e commessi elastici).

3.AVERE UN CURRICULUM EFFICACE;

Questo è un argomento vastissimo e questo articolo non è la sede adatta altrimenti rischio che mi abbandoni l’articolo seduta stante. Oggi trovare lavoro è sempre più difficile e per competere devi essere il migliore. Per approfondire l’argomento ti rimando ai seguenti articoli:

Per il momento ti chiedo un po’ di pazienza e di accontentarti di questi articoli. Ho intenzione di scrivere una specie di guida totale e definitiva sull’ argomento. Iscriviti alla newsletter (trovi il form di iscrizione ovunque sul sito) e riceverai la guida appena pronta.

Come trovare lavoro a Londra.

Innanzitutto vediamo come non trovare lavoro a Londra.

taxi a londraNon trovare lavoro a Londra sperando che qualcuno lo faccia per te al tuo posto. Sto parlando delle famose agenzie di lavoro che, non so ancora per quale motivo, si trovano nelle prime posizioni sui motori di ricerca. Ti promettono, in cambio di denaro, un lavoro.

Probabilmente te lo trovano (non sempre guarda su Truffe a Londra) ma certamente è qualcosa che puoi fare da solo. I lavori che queste agenzie promettono sono lavori sottopagati, in Uk devi ambire ad un contratto onesto e ben pagato.

E comunque se vuoi lavorare a Londra solo per imparare l’inglese e farti due soldi per mantenerti, tanto vale che provi in un’ altra città, Londra è cara e piena di stranieri, meglio le campagne inglesi per i primi tempi.

Detto ciò, la prima cosa da fare per trovare lavoro a Londra è fare application online e aspettare. Seconda cosa, stampare centinaia di Cv e con il sorriso in faccia consegnarli ovunque. Terzo, parlare con tutte le persone che conosci e senza vergogna chiedere dove lavora e se hanno posizioni libere. Il passaparola è il più valido metodo per trovare lavoro.

Inoltre non dimenticarti di iscriverti al portale unico www.gov.uk/jobsearch. Preparati un profilo sopra la media e applica a tutti i lavori consoni al tuo profilo.

E non dimenticarti del mitico Job Center. Loro ti assistono gratuitamente. E nei limiti del possibile ti aiutano veramente. Se poi nella malaugurata ipotesi che proprio non riesci a trovare lavoro in 3 mesi hai diritto al Job seeker allowance. Sono 300 pound mensili che ti sostengono nei periodi bui. Il famoso reddito di cittadinanza che in Italia non abbiamo (e mai avremo).

Non abusarne perchè questo aiuto serve veramente alle persone con difficoltà. Scriverò un articolo al riguardo, se deciderai di iscriverti alla newsletter lo riceverai al più presto appena pronto. Nel frattempo leggi l’articolo lavoro a Londra dove trovi le 15 maggiori aziende inglesi che assumono normalmente personale.

Trovare casa a Londra.

Bene, preparati a metterti in fila. Trovare casa a Londra può essere una vera odissea. Le migliori case e appartamenti sono affittate tramite agenzie che non accettano persone senza un contratto di lavoro. Qui trovi gli annunci:

Se ancora non hai un contratto prova a condividere una stanza in nero senza contratto. Controlla sempre la casa e non pagare mai in anticipo senza aver visto l’immobile. Ricorda che muoversi a Londra è caro e probabilmente scegliere prima la casa che il lavoro non è il massimo. Meglio essere flessibili in ostello per i primi tempi. Gli annunci li trovi su Gumtree.

Vivere e lavorare a Londra: vantaggi e svantaggi.

Questo paragrafo è del tutto personale e quindi prendilo per quello che: opinioni personali mie. Vediamo prima i vantaggi nel vivere e lavorare a Londra:

  1. Possibilità di carriera;
  2. Ambiente multiculturale pieno di idee;
  3. Facilità nel mettersi in proprio con la giusta idea imprenditoriale;
  4. Possibilità di buoni guadagni;
  5. Esperienza formativa;

Ovviamente questi vantaggi te li devi meritare. Londra non è per tutti. Molti italiani senza inglese e senza esperienze specifiche credono che Londra sia la soluzione dei propri problemi. Questo non è vero perchè per godere della sua bellezza devi avere un profilo professionale avanzato. Se vuoi cambiare la tua vita meglio farsi le ossa in altre città inglesi.

In Uk è molto importante avere una buona reference dal datore di lavoro precedente. Tranne in rari casi è molto meglio creare questa rete di reference in città minori per poi rivendersele a Londra.

Le reference da datori italiani sono considerate di serie b. E’ la verità purtroppo inutile negarlo.

Ora passiamo ai svantaggi nel vivere e lavorare a Londra:

  1. Città cara;
  2. Grande, maledettamente grande;
  3. Abitazioni non sempre confortevoli;
  4. Clima non dei più belli ma fidati c’è di peggio (ho vissuto ad Edimburgo :);
  5. Concorrenza spietata;

Ovviamente per vivere a Londra devi avere un buon lavoro e ben remunerato. Ecco perchè Londra non è per tutti. Ho trattato approfonditamente il discorso sul mio articolo vivere a Londra che ti consiglio vivamente.

Vivere e lavorare a Londra: considerazioni finali.

Londra è una città magnifica per vie delle sue possibilità. Tu mi dirai ma cosa ne sai tu che non ci hai mai vissuto. E’ vero che non ci ho mai vissuto ma perchè i miei obiettivi sono diversi: non sono un banchiere, non sono laureato in economia e non sono un informatico. Sono un biologo marino e a Londra non c’è il mare.

Però riconosco che per molte figure professionali Londra è l’eldorado professionale. Però come detto in precedenza Londra non è per tutti: perchè spendere in affitti e trasporti solo per imparare l’inglese quando puoi vivere in città molto più economiche che ti permettono anche di risparmiare?

Se vuoi sapere quali sono queste città, ancora una volta iscriviti alla newsletter e riceverai i vari articoli appena pronti.

Dopo tutto questo scrivere è arrivato il momento di salutarci. Qualsiasi cosa ti serva non preoccuparti e contattami pure. Sarò felice di aiutarti. Quello che ti chiedo in cambio è solo spargere la voce sul mio blog e rimanere in contatto con il blog Aprire Azienda tramite la pagina Facebook,  condividere l’articolo con i vostri amici e votare l’articolo con il tasto +1 di Google plus. Non essere egoista , un piccolo riconoscimento non ti costa niente.

Good luck in London!!!

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

2 Comments

  1. Giuseppe Apr 18, 2014
    • Alessandro Nicoletti Apr 19, 2014

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *