Vivere e lavorare in Canada. La guida definitiva. 5/5 (3)

Vivere e lavorare in Canada. La guida gratuita.

Vivere e lavorare in canada è possibile se sai come farlo. Presente in tutte le migliori classifiche per qualità della vita, il Canada è una delle mete più ambite dagli italiani in fuga. Se sei interessato a trasferirti in Canada in questa guida trovi tutto quello di cui hai bisogno prima di partire.

Quotidianamente pubblico articoli per facilitare giovani e meno giovani ad andare a vivere all’ estero. Alcune guide sono frutto della mia esperienza diretta, altre grazie ad internet e alla mia passione di cercare e scoprire sempre cose nuove. Tutto questo senza chiedere niente in cambio. Solo ti chiedo di parlare del mio blog Aprire Azienda.

Vivere in canada: premessa.

vivere e lavorare in canadaQuando analizzo le opportunità di un paese estero lo faccio sotto diversi punti vista. Cerco nella mia attività di blogger di mantenere un atteggiamento imparziale senza creare facili entusiasmi. Troppe volte leggo di esperienze negative dettate dall’ inesperienza e dalla sottovalutazione dei rischi.

In un contesto storico difficile come quello attuale trovare lavoro è sempre più difficile. Soprattutto in Italia, crisi economica e malcostume generale hanno creato una situazione drammatica. Percentuali vertiginose di disoccupazione giovanile hanno portato il bel paese in cima alle peggiori classifiche.

Per far fronte a questo scenario migliaia di giovani e meno giovani emigrano all’ estero pensando che un passaporto e la voglia di lavorare siano sufficenti per avere successo. A volte, addirittura consigliati da sedicenti esperti, rischiano capitali che non hanno per aprire attività senza la necessaria conoscenza. La realtà è ben diversa. Emigranti, ma soprattutto imprenditori, non ci si improvvisa.

Per far fronte a questa situazione, ho deciso di mettere al servizio dei più inesperti una serie di guide e consigli per evitare sconfitte personali non necessarie. Uno dei motti del mio blog Aprire Azienda è che “la conoscenza vi renderà liberi”. Questi consigli sono validi per tutti i paesi del mondo. Se vuoi ottenere il massimo da un paese estero devi avere le armi per combattere perchè nessuno ti aspetta all’ aeroporto con un tappeto rosso.

Tenendo bene in mente i consigli dettati semplicemente dal buonsenso, se vuoi vivere e lavorare in Canada devi sapere che per lavorare devi conoscere le lingue straniere molto bene. Alcuni diranno che non è vero, pensala come vuoi ma io ti consiglio comunque di studiare in largo anticipo inglese e francese. La bella notizia è che non ti servono migliaia di euro di corsi perchè oggi puoi fare tutto da solo seguendo le tue passioni. Se vuoi approfondire ti consiglio i seguenti articoli:

Ottenere un visto per il Canada.

I paesi più avanzati con molte opportunità di lavoro come il Canada necessitano di un visto per poter lavorare. Come cittadini italiani abbiamo diverse possibilità d’ingresso nel paese. Vediamo le principali.

Se vuoi visitare il Canada per un periodo inferiore ai 3 mesi senza il bisogno di lavorare non hai bisogno di nessun visto. Se invece il tuo sogno è quello di vivere e lavorare in Canada devi iniziare a districarti tra i vari visti lavorativi disponibili.

Una delle porte di accesso più popolari tra i giovani under 35 è il programma vacanza lavoro Working holiday Visa. Presente in altri importanti paesi come l’ Australia, il WHV è un visto lavorativo temporaneo che permette di cercare lavoro in Canada se possedete le seguenti caratteristiche:

  • essere cittadino italiano regolarmente residente in Italia;
  • avere un’età compresa tra 18 e 35 anni al ricevimento della domanda;
  • disporre di una somma equivalente a C$2.500 per provvedere alla copertura delle spese che dovrai affrontare all’inizio del soggiorno;
  • essere disposto a stipulare una polizza di assicurazione sanitaria per la durata del tuo soggiorno: potrebbe esserti chiesto di comprovare la stipula di questa assicurazione quando entrerai in Canada;
  • versare la quota di partecipazione di 150 dollari canadesi; e
  • non aver mai partecipato prima al programma Vacanza-Lavoro di Esperienza Internazionale Canada.

La procedura per ottenere il visto è composta da vari step, tutti ben spiegati in questo articolo su Italiansinfuga. Tuttavia la procedura del 2014 e degli anni futuri è completamente online ma le linee guida sono tuttora validi. Da sottolineare il fatto che i visti del 2014 sono volatilizzati in poche ore. La tempestività è fondamentale.

Se per qualsiasi ragione non possiedi una di queste caratteristiche e giustamente non vuoi arrenderti alla prima difficoltà, Il Canada non chiude le porte in faccia a priori a nessuno. Infatti è possibile lavorare in Canada anche senza visto se si rientra in una di queste professioni.

Se la tua professione non rientra in queste liste devi trovare un datore di lavoro oppure metterti in proprio. Per offrirti un’ occupazione il datore di lavoro deve richiedere un Labour Market Opinion rilasciato dal governo canadese. Per approfondire ogni singolo step della procedura, leggi questo documento.

Dove vivere in Canada.

vivere in canadaAmo scrivere diversi articoli per ogni paese, ognuno dei quali richiede impegno e serietà. La fase di raccolta delle informazioni per emigrare necessita tempo e per noi blogger è impossibile sintetizzare tutto in un singolo post. Ho già scritto brevemente quali sono le città canadesi sull’ articolo emigrare in Canada. Il post è ancora incompleto e prevedo una guida dettagliata per le città principali.

In linea generale, il Canada è un paese multiculturale con diverse etnie (noi italiani siamo una delle prevalenti) e con due lingue ufficiali : inglese e francese. La maggiorparte della popolazione risiede nella parte sud del paese per via del clima rigido. Il Canada è una democrazia parlamentare e una monarchia costituzionale (Regina Elisabetta anche qui eheheh) diventata indipendente dal Regno Unito durante un lungo processo durato circa 50 anni.

Data la forte e prolungata crisi europea, il Canada offre tuttora molte opportunità di sviluppo personale e sociale. La nulla corruzione, la ricchezza del paese e l’alto senso civico dei suoi cittadini è un terreno fertile per le persone intraprendenti in cerca di fortuna.

Lavorare in Canada: mercato del lavoro.

L’economia canadese è una delle più forti del pianeta. Fra i primi paesi al mondo per ricchezza procapite e qualità della vita, il Canada continua a crescere nonostante la crisi.

Le attività principali sono il settore terziario (banche, commercio, comunicazione, turismo) e l’industria (metallurgico, legname, prodotti chimici, agroalimentare, elettronica, informatica, biotecnologie). Queste attività sono supportate da un settore primario leader mondiale grazie alle estrazioni minerarie, alla pesca e all’ agricoltura.

Vista la salute del mercato del lavoro in Canada, arrivato a questo punto penserai che emigrare in Canada sia facile e veloce. Purtroppo la realtà è leggermente differente. Nella mia vita ho dovuto, e sto affrontando, una serie ripetuta di porte chiuse in faccia. Ne ho ricevuta una bella grossa proprio ieri sera.

Queste esperienze mi hanno insegnato che non importa quante volte cadi, possono essere cento o duecento, ma l’importante è non smettere di inseguire il proprio sogno. Ti dico questo perchè per vivere e lavorare in Canada devi prepararti fisicamente e mentalmente a gettare il cuore oltre l’ostacolo.

Trovare lavoro in Canada.

L’estero non è l’eldorado. Se qualcuno ti ha detto il contrario mi dispiace ma devo avvisarti. Non esistono agenzie di lavoro o benefattori che faranno il lavoro sporco al posto tuo. Trovare lavoro in questo periodo è come avere un’ attività imprenditoriale e vendere i propri prodotti.

Lo so, a me non piace come a te ma è inutile girare lo sguardo di fronte alla realtà: sul mercato del lavoro siamo diventati come una merce di scambio. Una questione di soldi. Non saremo assunti perchè siamo delle brave e oneste persone, saremo assunti solo se l’azienda può guadagnare grazie a noi. La facilità di ottenere un impiego è direttamente proporzionale alla nostra capacità di vendere le nostre qualifiche sul mercato del lavoro. In Italia come all’ estero. Ho scritto un articolo al riguardo le nostre competenze e la ricerca del lavoro.

Ti dico questo per un motivo molto specifico: noi tutti tendiamo ad idealizzare lo sconosciuto. La tradizione popolare è oggi sempre più valida: il detto “l’erba del vicino è sempre più verde” ti dice qualcosa?

Con questa breve premessa non voglio sfiduciare nessuno ma devi essere pronto alla guerra. In Canada esistono migliaia e migliaia di opportunità di lavoro ma solo i migliori le otteranno. Più ambiti sono i paesi dove vogliamo emigrare, e più prestigiosi sono i lavori ai quali ambiamo, più difficile sarà la selezione. Senza considerare il fatto che in Canada sei uno straniero in cerca di visto. Devi essere doppiamente qualificato e motivato di un canadese.

Ok, basta romanzine, sto diventato peggio di mio padre. La verità è che possiamo vivere e lavorare in Canada, basta solo iniziare a cercare un modo. Cercare lavoro è un lavoro in sè. Per facilitarti il compito qui di seguito trovi i maggiori portali web dove trovare gli annunci di lavoro in Canada.

Questi sono solo alcuni dei siti dove trovare lavoro in Canada. Probabilmente riceverai dei no (si nota che ne ho ricevuto uno bello grosso ieri sera vero?), ma tu non arrenderti mai. Continua, continua, continua. Piangi, sbatti, urla, incazzati. Ma poi, diligentemente, continua ancora ancora ancora. Io lo farò. Sempre.

Cercare casa in Canada.

Il mercato immobiliare canadese è in salute. Questo significa che comprare casa o affittarla costa. Soprattutto se veniamo con i nostri magri risparmi italiani. Tuttavia il costo della vita è in linea con i salari. Questo significa quanto sia importante trovare un lavoro velocemente.

Soprattutto nei primi tempi, dove la precarietà sarà una compagna costante della tua vita, trovare un alloggio per un breve periodo, magari gratuito, può essere un’ottima soluzione temporanea. Per trovare questo tipo di sistemazione, oltre al caro e vecchio ostello, ti consiglio di guardare gli annunci su Airnb e Couchsurfing.

Se, come si spera, hai trovato un lavoro stabile, con il contratto in mano è molto più facile trovare casa in Canada. Generalmente i contratti sono annuali o semestrali. Qui di seguito trovi i portali maggiori per gli annunci:

Aprire un’ attività in Canada.

Io non so te ma dopo un pò che lavoro sotto i comandi altrui, mi nasce un’ irrefrenabile bisogno di buttarmi in un progetto tutto mio. E’ la ragione dell’ esistenza di Aprire Azienda: una valvola di sfogo che mi permette di esprimere i miei pensieri e sogni.

In Italia è nata una nuova e moderna caccia alle streghe: la distruzione della piccola imprenditoria. Appartengo ad una famiglia di piccoli artigiani, so di cosa parlo. Nel mondo anglosassone invece esiste una cultura opposta: coloro che decidono di creare ricchezza e posti di lavoro vengono seguiti e aiutati.

Ecco perchè consiglio di scegliere questa strada se vogliamo diventare imprenditori. E il Canada conferma la regola: esistono molti programmi governativi per incentivare la nascita di nuove realtà imprenditoriali. Vista la mia passione per l’argomento, ti chiedo un pò di pazienza e aspettare l’articolo dedicato all’ apertura di un’ attività in Canada.

Vivere in Canada: vantaggi.

Vivere e lavorare in Canada è un’ esperienza incredibile: una terra piena di opportunità libera da individualismo e mal costume. Tutte cose che ci fanno scappare dall’ Italia in cerca di fortuna. I vantaggi di vivere in una terra dove essere ottimista non è sinonimo di pazzia sono vari. Io te ne ho elencati qualcuno. Prendili per quello che sono, ogni esperienza è a sè.

  1. Relativa facilità ad imparare francese e inglese ( non è arabo, con un pò di impegno si fa tutto);
  2. Possibilità di salari ottimi;
  3. Opportunità di lavoro;
  4. Nazione relativamente giovane con possibilità di imprenditoria;
  5. Paese multiculturale;
  6. Efficienza burocratica;
  7. Un paese dove è ancora possibile sognare.

Vivere in Canada: svantaggi.

Il paradiso non esiste. Almeno non qui sulla terra. Credo che i svantaggi peggiori nel vivere e lavorare in Canada sia quello di rimanere comunque degli stranieri all’ estero. Se da una parte questo ci può avvantaggiare, dall’ altra adattarsi ad una cultura anni luce dalla nostra non è sempre facile.

Per ovviare a questo disagio che potrebbe nascere, il mio consiglio è quello di afffrontare questa nuova avventura con la mente libera da pregiudizi e aperta alle novità. Non capiremo sempre tutto, ma non preoccupiamoci troppo del futuro e viviamo in maniera positiva le avversità che ci troveremo di fronte.

Altri svantaggi che potrebbero rovinare la nostra esperienza sono il tema del visto e il clima. Per il clima basta adattarsi e magari crearsi un lavoro che ci dia la possibilità di recarci ogni tanto in vacanza. Per il visto invece dobbiamo armarci di pazienza e fiducia nelle nostre apacità. Il resto verrà da sè.

Vivere e lavorare in Canada: conclusioni.

Che dire. Se siete giovani e con la voglia di scoprire il mondo, non vi resta che fare la valigia e partire. Non avendo vincoli potete sempre tornare senza disperarvi. Affrontate questa esperienza con il sorriso e non ve ne pentirete. Non sempre è facile ma vale la pena tentare. Se volete approfondire il discorso Canada, vi consiglio il sito internet di una giovane coppia di italiani a Vancouver che ogni giorno dispensano consigli e aiuti per chi vuole trasferirsi in Canada. Il sito si chiama Diario da Vancouver.

Se ti è piaciuto l’articolo, quello che ti chiedo è solo di rimanere in contatto con il blog Aprire Azienda tramite la pagina Facebook,  condividere l’articolo con i vostri amici e votare l’articolo con il tasto +1 di Google plus. Se avete bisogno di chiarimenti o consigli, non esitate a contattarmi.  Non essere egoista , un piccolo riconoscimento del mio lavoro non ti costa niente.

Forse ti interessa anche:

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

3 Comments

  1. Alessandra Basile Giu 16, 2015
  2. Marco Lug 4, 2016

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *