Vivere in Argentina. Idee lavoro e opportunità per vivere in Argentina. 4.33/5 (3)

Vivere in Argentina. Lavoro, link e opportunità in Argentina.

]Vuoi andare a vivere in Argentina? Stanco dell’ Italia, sopraffatto dai problemi, molti di noi hanno pensato di mollare tutto e scappare agli antipodi del mondo. Però, prima di prendere decisioni frettolose, è meglio avere un’ idea del paese da sempre sognato. Ovviamente la semplice lettura di un blog non è sufficente. Cambiare vita è un procedimento lungo e tortuoso. Se fatto con il giusto approccio è comunque possibile. Se vuoi approfondire il tema ti consiglio di leggere l’articolo dove spiego come cambiare vita nella miglior maniera. In questo articolo, invece, parleremo in specifico dell’andare a vivere in Argentina. Tratteremo il tema casa, lavoro, visti ed opportunità.

Vivere in Argentina: scegliere la località.

L’immigrazione Italiana ha da sempre costituito un fattore importante della nascita dell’ Argentina. Gli Italo-Argentini, cioè argentini di origine Italiana, costituiscono ancora la predominanza fra i vari gruppi etnici.

Difficilmente saremo noi a scegliere dove vivere in Argentina. Il più delle volte è la vita a decidere la nostra meta. Un amore, un lavoro improvviso, un evento inaspettato, il caso. Comunque è sempre bene sapere cosa ci aspetta. Se vogliamo trasferirci in Argentina, probabilmente il nostro punto di arrivo sarà la capitale Buenos Aires.

[dropcap]vivere in argentina[/dropcap]Con i suoi quasi 3 milioni di abitanti, Buenos Aires è la città più popolata dell’ Argentina. Se consideriamo anche la periferia, raggiungiamo la notevole cifra di oltre 12 milioni, prendendo il nome di Grande Buenos Aires. Qui vivono persone provenienti da tutto il pianeta. Fondata dagli Spagnoli nel 1536, Buenos Aires ha visto nel corso dei secoli, una lenta ma inesorabile crescita. La città è stata meta di emigrazione durante varie fasi per diventare la città moderna e multiculturale quale è oggi.

Dopo la terribile crisi del 2001, Buenos Aires si sta pian piano riprendendo, malgrado i problemi ancora attuali. La corruzione e la mancanza di una classe politica adeguata al ruolo, fa sì che gli sforzi per ritornare fra i grandi sono ancora molto lunghi e dolorosi. Però non siamo qui per parlare dei problemi. Quelli li potete testare voi in prima persona. Infatti, se volete veramente vivere in Argentina, dovete prima di tutto compiere un viaggio preliminare, per verificare se il sogno corrisponde alla realtà. Non credete ai falsi guru e ai venditori si sogni.

Oltre a Buenos Aires, l’ Argentina ospita altre grandi città, come Cordoba, Rosario, Salta, San Miguel Tucuman, La Plata, Mendoza, Santa Fe e Bahia Blanca. In linea di massima, l’Argentina è un paese sicuro. Sul sito Viaggiare Sicuri potete approfondire il tema. Ovviamente, in Argentina come nel resto del mondo, il buonsenso è utile. Evitare quartieri degradati delle grandi città nelle ore notturne, dovrebbe essere chiaro. Se non lo facciamo in Italia, perchè farlo in Argentina? Se avete dei dubbi, specialmente su Buenos Aires, potete leggere dei commenti in rete e farvi un’ idea propria. Evitate le Villas miseria. Per il resto, lontano dalle grandi città, troverete la vera anima del popolo Argentino.

Il costo della vita in Argentina dipende dalla zona. Su Eardex, potete verificare voi stessi i prezzi. Ovviamente questo dipende anche dai luoghi che frequentate e dal vostro stile di vita.

Vivere in Argentina: visti.

Quando parliamo di visti, il sito che possiamo consultare è il sito ufficiale sull’ immigrazione. In Italia possiamo contattare anche l’ Ambasciata Argentina a Roma (al momento il sito è in manutenzione però non dovremmo stupirci, sono nostri cugini). Oppure, il sito del consolato di Milano. In linea generale, i visti si suddividono a seconda del motivo dell’ ingresso.

1.Visto turistico;

Non necessario per motivi inferiori ai tre mesi.

2.Visto lavorativo;

Per lavorare in Argentina, dovrete ottenere un visto lavorativo temporaneo. Visto il tema molto complesso e delicato, vi consiglio di contattare l’ Ambasciata in Italia. Purtroppo durante la mia ricerca molti siti erano offline. Se conoscete l’ Inglese, vi consiglio questo articolo.

Vivere in Argentina: il lavoro.

Lavoro si lavoro no. In Argentina c’è lavoro? Questo dipende da voi. Sicuramente se siete dei giovani senza esperienza alla ricerca di un avventura lavorativa, vi consiglio paesi come l’Australia o il Canada. Se invece siete dei professionisti esperti, magari parlate diverse lingue, forse avete qualche chance. Inoltre la tassazione bassa della partita Iva, da qualche speranza anche ai liberi professionisti.

Per avere un’ idea reale delle vostre possibilità, provate a dare un’ occhiata agli annunci di lavoro. I portali principali dove iniziare la ricerca sono:

1.Zonajobs;

2.Bumeran;

3.Empleo;

4.Computrabajo;

5.Trabajando;

6.Busquedas;

7.RyleyGuide;

8.Opcionempleo;

9.Olx;

10.Learn4good;

Tutti conosciamo la situazione economica dell’ Argentina. Se volete vivere in Argentina per migliorare la vostra posizione lavorativa, forse dovete rivolgervi altrove. Se invece siete mossi da una reale passione, non dovete perdere la speranza. Un primo viaggio preliminare vi dirà se il gioco vale la candela. Se conoscete le lingue, o avete una particolare qualità, credo dovete provarci.

Vivere in Argentina: avviare un’ attività.

In Argentina potete crearvi un vostro lavoro. Dovete partire dalle vostre passioni e non mollare alla prima difficoltà. Dovrete prestate molta attenzione, ma sono molte le persone che hanno cambiato vita. Perchè non voi?

Purtroppo se volete sfuggire dalla burocrazia Italiana, forse l’ Argentina non fa al caso vostro. Nella lista per facilità di business, l’ Argentina occupa una delle ultime posizioni. Molto distante dalla prima classificata. Con questo non significa che è impossibile creare un’ impresa, il problema è che dovete avere molta pazienza e tenacia. Niente è impossibile, però si sà che il Sud America non è famoso per la snellezza burocratica e la legalità.

1) Sociedad Annima (SA)
Private companies limited by shares
2) Sociedad de Responsabilidad Limitada (SRL)
Private companies limited by guarantee
3) Sociedad Cooperativa
Free associations of members with a common social, economic and cultural needs and aspirations through a jointly-owned and democratically-controlled enterprise
4) Sociedad en Comandita Simple (SCS)
Partnerships limited by guarantee
5) Sociedad en Comandita por Acciones (SCA)
Partnerships limited by shares
6) Sociedad en Nombre Colectivo (SNC)
All the members share risks and capitals on unlimited basi

– See more at: http://www.businessvibes.com/blog/things-consider-when-starting-business-argentina#sthash.O6A7YI05.dpuf

Le forme giuridiche che potete scegliere se volete investire in Argentina sono:

  1. Sociedad Annima (SA)
  2. Sociedad de responsabilida limitada (SRL);
  3. Cooperativa;
  4. Sociedad en Comandita Simple (SCS);
  5. Sociedad en Comandita por Acciones (SCA);
  6. Sociedad en Nombre Colectivo (SNC);

Per completare tutte le procedure burocratiche, dovrete attendere 27 giorni. Dovrete compiere ben 14 step per veder nascere il vostro business. Se siete interessati al tema, non esitate a conttarmi sulla mia pagina facebook, risponderò liberamente a tutte le vostre domande.

Vivere in Argentina: idee lavoro.

Trovare un lavoro dipendente in Argentina è sicuramente difficile. La crisi economica Argentina ha fatto scuola a tutte le altre. In questo contesto, per guadagnarsi da vivere, una buona idea è cercare di soddisfare dei bisogni all’ interno della società. Vivere in Argentina per un periodo è di fondamentale importanza, per cercare di carpire questi bisogni e crearsi un lavoro dignitoso.

Sia l’apertura di un locale, di un servizio online, o di una professione creativa, il solo limite è la vostra fantasia. Non sottovalutate il fatto di esportare servizi per il turista Italiano in Argentina. Studiando le società più tecnologiche, è possibile avere un ispirazione da portare in questi paesi.

Se volete approfondire il tema della vita in Argentina, o leggere altre notizie su come emigrare, segui il blog Aprire Azienda.

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

16 Comments

  1. Gianfranco Nov 13, 2014
  2. roberto russo Apr 13, 2015
    • Gerardo Ott 16, 2015
  3. sergio Ago 20, 2015
    • Gerardo Ott 16, 2015
      • Vincenzo Ago 1, 2016
  4. Gerardo Ott 16, 2015
    • Roberto Mar 9, 2016
    • ivan Mag 7, 2016
    • Marco Giu 9, 2016
    • DANIO Ott 3, 2016
  5. francesca Nov 3, 2015
  6. Marco Mar 16, 2016
    • Alessandro Mar 16, 2016
  7. nicola Apr 29, 2016

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *