Vivere in Olanda. Quello che devi sapere. 4.68/5 (22)

Vivere in Olanda. La guida definitiva.

vivere in olandaSe hai il sogno di vivere in Olanda ma non sai da dove iniziare, questa guida ti risolverà qualche problema. Il passo più difficile ovviamente tocca a te, ma sapere almeno come muoversi e su quali siti cercare ti farà risparmiare un pò di tempo. Lo scopo del mio blog (Aprire Azienda) è quello di aiutare le persone a realizzare i propri sogni. Se hai un dubbio o un problema non esitare a contattarmi: se posso ti aiuto.

Se vuoi emigrare, cambiare lavoro o semplicemente migliorare la tua vita, devi sapere che tutto questo è possibile e dipende solo da te. Se non sai da dove iniziare, oppure vuoi semplicemente documentarti su tutti i paesi del mondo, puoi iniziare dalla Home Page.

Dal menù trovi le schede informative di tutti i paesi trattati. Non è ancora completa al 100% ma capirai che per fare ricerche di un certo tipo serve tempo. In questa pagina invece aiuterò a trovare informazioni a tutti quei ragazzi/e che come te hanno deciso di andare a vivere in Olanda. Buona lettura.

Dove andare a vivere in Olanda.

Innanzitutto chiariamo il famoso mistero: Olanda o Paesi Bassi? Il paese che noi comunemente chiamiamo Olanda in verità si chiama Paesi Bassi. L’ Olanda infatti rappresenta solo il nome di due provincie all’interno della nazione.

Nonostante la confusione del nome, l’ Olanda è anni luce davanti a noi per diritti civili e rispetto delle regole. Se siete stanchi di maleducazione, disattenzione per l’ambiente, discriminazioni e rispetto delle regole, forse quello che dovete fare è andare a vivere in Olanda.

L’Olanda, con i suoi 16 milioni di abitanti, è una monarchia parlamentare confinante con Germania e Belgio. Famosa per i diritti civili e le libertà personali (chi non conosce il quartiere rosso di Amsterdam?), in verità questo piccolo paese è sede di molte aziende importanti e ottime opportunità di lavoro.

La capitale, Amsterdam, è sicuramente la città più famosa e importante dell’ Olanda, mentre l’Aia è la sede del governo nazionale. Altre città importanti dal punto di vista demografico sono Rotterdam e Utrecht.

Da notare che tutte le città olandesi sono fra le meno inquinate al mondo, con i migliori servizi pubblici. La cultura olandese dell’ uso della bici, e delle infrastrutture adeguate, fanno l’Olanda uno dei paesi più avanzati in molti settori.

Mercato del lavoro ed economia in Olanda.

Importanti produttori di gas, i Paesi bassi hanno importanti aziende chimiche, elettroniche ed alimentari. Inoltre sono leader nelle energie rinnovabili, nelle biotecnologie e dell’ architettura. In un contesto di mercato aperto e dinamico, le opportunità di lavoro per gli italiani in cerca di fortuna sono certamente allettanti.

Ovviamente, come per molti altri paesi, data la difficoltà della lingua locale, molti lavori poco qualificati saranno preclusi agli stranieri. Infatti, la maggiorparte dei lavoratori stranieri sono lavoratori altamente specializzati: ingegneri, chimici, biologi, medici.In questi campi non è necessario conoscere la lingua locale per il semplice fatto che in questi ambienti la lingua inglese è più che sufficiente. Ovviamente la conoscenza deve essere pressochè perfetta.

Molti ragazzi senza grosse esperienze probabilmente optano per paesi anglosassoni per via della relativa facilità della lingua inglese rispetto a olandese, norvegese, islandese ecc… Tuttavia, se decidiamo di vivere nelle città più grandi, Amsterdam su tutte, la mancanza dell’olandese può non essere vitale per via del clima fortemente multiculturale.

Vivere in Olanda. Cercare casa.

Trovare un alloggio in Olanda è forse la parte più difficile. Infatti i costi degli affitti sono fra i più elevati d’ europa. Non è raro pagare cifre intorno agli 800-1000 euro per un piccolo monolocale nel centro di Amsterdam. Ovviamente i prezzi sono strettamente legati alla zona dove decidiamo di vivere.

Se siete in cerca di un alloggio e non sapete da dove iniziare, potete iniziare la vostra ricerca contattando le numerose agenzie immobiliari presenti nelle città, oppure consultare i portali online. Come in tutti i paesi del mondo diffidate dagli annunci troppo vantaggiosi che chiedono soldi in anticipo.

Dovete pagare la casa e l’eventuale deposito solo dopo aver visionato la casa e aver preso possesso delle chiavi. Le truffe online sono molto frequenti e per attiravi nella trappola probabilmente useranno prezzi estremamente vantaggiosi. Se cercate gli annunci per trovare un alloggio, iniziate dai seguenti link:

Come trovare lavoro in Olanda.

Durante i miei viaggi ho avuto piacere di conoscere diversi olandesi. Tutti loro erano in viaggio perchè avevavo preso un periodo di pausa dai propri lavori. Tutto questo è possibile per l’alta dinamicità del mercato del lavoro in Olanda. Con le giuste competenze e il giusto entusiasmo, l’Olanda è veramente un’ ottima scelta per emigrare. Ovviamente senza lasciare niente al caso.

Come detto in precedenza, gli italiani con più probabilità di trasferirsi in Olanda sono quelli che hanno delle professioni specializzate. Generalmente questo tipo di lavoratori hanno già ottenuto un lavoro prima di trasferirsi, diminuendo drasticamente i problemi dell’ emigrazione.

Se invece volete vivere in Olanda ma non avete ancora ottenuto un posto di lavoro, potete iniziare a spulciare gli annunci sui portali internet qui di seguito. Non dimenticate comunque di crearvi un account Linkedin prima di partire.

Un ottimo punto di partenza è il portale governativo per l’impiego Wassenaar, dove trovate in lingua inglese tutte le informazioni necessarie per muovervi sul mercato del lavoro olandese.

Diventare imprenditori: investire in Olanda.

Non nascondo che il principale obiettivo del blog Aprire Azienda (quello che sta leggendo 🙂 ) è quello di motivare tutte le persone con spirito di iniziativa a crearsi un lavoro dalle proprie passioni. Purtroppo l’Italia ha una classe politica affaristica che invece di incentivare lo spirito imprenditoriale, lo uccide sul nascere tramite tasse e vincoli burocratici. Per questo motivo non dobbiamo toglierci la possibilità di sognare valutando anche altre strade.

I paesi europei diversi dall’ Italia invece, Irlanda su tutte, hanno una legislazione che favorisce l’iniziativa privata perchè l’imprenditore non è visto come un ladro da sotterare ma una fonte di lavoro e benessere. E a questa analisi non sfugge di certo l’Olanda.

Sulla classifica mondiale per facilità d’impresa, l’Olanda ottiene un’ottima 29° posizione. Questa classifica prende in consierazione diversi fattori come la velocità di avviamento, le pratiche burocratiche, l’accesso ai servizi e livelli di tassazione. Se volete approfondire il discorso per vivere in Olanda da imprenditori, vi chiedo gentilmente di rimanere in contatto con il blog per un articolo specifico dedicato all’ argomento in questione.

Vivere in Olanda: vantaggi.

Arrivati a questo punto, possiamo stilare una lista dei vantaggi di vivere in Olanda. Ovviamente l’elenco è strettamente personale e sono aperto a ogni discussione al riguardo.

1.Apertura mentale;

2.Civiltà;

3.Rispetto dei diritti civili;

4.Bassa criminalità;

5.Mercato del lavoro dinamico;

6.Facilità d’impresa;

7.Relativa vicinanza dall’ Italia.

Vivere in Olanda: svantaggi.

Se ancora non avete raggiunto la consapevolezza che il paradiso in terra non esiste, ovviamente l’Olanda non è l’eldorado. Dover affrontare una cultura diversa dalla nostra, lasciando i nostri cari e le nostre abitudini, è comunque una sfida. Ecco perchè, per partire preparati, vi voglio elencare gli svantaggi del vivere in Olanda.

1.Clima;

2.Difficoltà oggettiva dell’ olandese;

3.Alto costo degli affitti;

4.Difficoltà a creare un giro di amicizie con i locali.

5.Cultura tipica del nord europa.

Vivere in Olanda. Conclusioni.

Affrontando insieme a voi questa analisi preliminare su un eventuale trasferimento in Olanda, spero di aver motivato tutti quegli italiani in cerca di un futuro migliore per loro e per la propria famiglia. Adattarsi ad un paese diverso dal nostro rappresenta una sfida personale che non tutti sono in grado di affrontare. Però, con il giusto impegno, le qualità idonee e un pizzico di fortuna, andare a vivere in Olanda può rivelarsi una scelta ottimale.

Se avete apprezzato l’impegno di reperire informazioni che quotidianamente faccio, le sole richieste (gratuite) che vi chiedo è quello di rimanere in contatto con il blog Aprire Azienda tramite la pagina Facebook, condividere l’articolo con i vostri amici e votare l’articolo con il tasto +1 di Google plus. Se avete bisogno di chiarimenti o consigli, non esitate a contattarmi. Grazie a presto.

Letture consigliate:

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

49 Comments

  1. Alessio Lug 12, 2014
    • Alessandro Nicoletti Lug 14, 2014
    • Daniele Mar 18, 2015
      • Alessandro Mar 18, 2015
        • Daniele Nov 17, 2015
  2. Elisa Ago 25, 2014
  3. Eric Set 3, 2014
  4. Alice Tassi Set 10, 2014
    • Alessandro Nicoletti Set 10, 2014
      • Alice Tassi Set 11, 2014
  5. Veronica Set 29, 2014
  6. alessio Ott 5, 2014
  7. annamaria Ott 10, 2014
    • Alessandro Nicoletti Ott 10, 2014
    • Giovanni Mar 24, 2016
  8. Tiziana Nov 17, 2014
  9. federica Nov 18, 2014
  10. andrea Gen 5, 2015
  11. andrea Gen 9, 2015
    • Alessandro Gen 9, 2015
      • Andrea Gen 9, 2015
      • Alice Nicole Apr 2, 2016
  12. felicetta Mag 5, 2015
  13. Giuseppe Mele Lug 20, 2015
  14. Andrea Ago 20, 2015
    • Alessandro Ago 25, 2015
  15. piero Set 14, 2015
  16. giuseppe Set 28, 2015
  17. Antonio Ott 26, 2015
  18. flavia Dic 13, 2015
    • Alessandro Dic 13, 2015
      • Gianni Gen 8, 2016
  19. Davide Gen 31, 2016
  20. Luca Feb 26, 2016
  21. Anna Mar 18, 2016
  22. vincenzo Lug 3, 2016
  23. Sabrina Fossati Nov 6, 2016

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *