Vivere e lavorare a New York: la storia di Kiara e NYC4ALL 5/5 (1)

Vivere e lavorare a New York e aprire un business

Se sei stanco della tua vita in Europa e sogni di vivere e lavorare a New York, sei capitato nel posto giusto. Aprire Azienda è il blog di chi non si arrende e lotta per i propri sogni.

Per aiutare quelli come te a credere in se stessi, pubblico ad intervalli regolari storie di giovani italiani che sono riusciti a crearsi un lavoro dalle proprie passioni.

Con caparbietà, passione e determinazione, Kiara riesce a vivere e lavorare a New York da imprenditrice di successo. Non servono capitali illimitati per diventare un imprenditore di successo e Kiara ne è la prova vivente.

Quando parlo di imprenditoria ho in mente una figura professionale molto specifica. Non mi riferisco ai grossi industriali dalle illimitate risorse finanziarie, non scrivo per loro, io ho deciso di aiutare giovani ambiziosi che dalla loro hanno solo un sogno e tanta determinazione. Un prototipo di persona che si incarna perfettamente nella figura di Kiara, la giovane imprenditrice protagonista dell’ intervista di oggi.

Prima di lasciare la parola a Kiara, vediamo insieme quali sono le vie per trasferirsi a New York.

Cosa fare per vivere e lavorare a New York

New York è la capitale degli Stati Uniti. Ok, dai scherzo, lo so è Washington, ma la verità è che quando diciamo USA pensiamo alla grande mela. New York comunque è la città americana più popolosa, e centro economico culturale fra i più importanti al mondo.

Se ami la grande città, probabilmente New York è quello che fa per te. Come italiani, il primo traguardo da superare è l’ottenimento del visto. Sicuramente potete chiedere l’aiuto di un professionista, però prima i farlo ti consiglio di studiare e conoscere il tema visti.

Sul sito governativo Travel.state.gov troviamo la lista dei visti suddivisi per categorie. Ottenere il visto turistico è ovviamente più facile e veloce. La cultura americana è molto differente dalla cultura europea. Prima di lasciare lavoro e fidanzata/o, prenditi una vacanza ed esplora. Fatti un’idea personale e poi decidi. Ti parlo perchè a me è successo lo stesso con l’Australia. L’ho sognata per decenni per poi scoprire che non cambierai un giorno di Indonesia per l’Australia. Gusti personali.

Se hai deciso di trasferirti a New York lavorando, trovi tutti i visti lavorativi disponibili seguendo il link. La possibilità di riuscita dipende fortemente dalle tue qualifiche personali ed esperienze professionali. Esistono delle vie preferenziali per professioni come medici e ricercatori.

Aprire un’attività a New York: la storia di Kiara

vivere e lavorare a new york1.Ciao , raccontaci chi sei, da dove vieni

Ciao Alessandro, mi chiamo Kiara ho 28 anni e scrivo da New York. Veneta di nascita , marchigiana d’adozione. Amo l’intraprendenza e odio la staticita’. Ho sempre avuto una passione sfrenata per le lingue, mi piace stare a contatto con la gente.

Ognuno ha una storia diversa da raccontare, da condividere. Sono da sempre una grande organizzatrice. Ho accompagnato diversi gruppi in giro per l’Europa nel passato , a campi lavoro e per vacanze studio.

2.Dove vivi ora

Mi sono trasferita a New York nel gennaio 2012 dopo esser venuta per qualche mese a fine 2011.

3.Parlaci del tuo progetto

NYC4ALL nasce da una mia idea.
In pochi mesi con NYC4ALL ho iniziato ad aiutare e far trascorrere a tanti italiani in vacanza a New York un’esperienza indimenticabile sotto tutti gli aspetti.

La possibilità di personalizzare il proprio soggiorno in base ai propri interessi e la possibilità di conoscere e visitare posti ed attrazioni locali non descritte in nessuna guida turistica, sono state le caratteristiche principali apprezzate dai clienti che hanno permesso a NYC4ALL di espandersi in poco tempo.

Piano piano, grazie principalmente al santissimo passaparola, mi inizio a far conoscere e far sapere che sono riuscita a creare un’agenzia a NY per italiani che vengono in vacanza.

Chi mi contatta avra’ assistenza completa dal momento dell’arrivo a quando riparte e verra’ anche seguito pre-vacanza per qualsiasi cosa.
Preparo itinerari personalizzati che includono dritte e consigli su cibo, locali, eventi, show di Broadway, posti nascosti e tanto altro. Circa un anno fa nasce l’idea di personalizzare I tour e dare la possibilita’ agli italiani di vedere una New York ‘diversa’ che non sia solo Empire State Building, Time Square, Statua della Liberta’ e 5th avenue, che per carita’ sono tutte attrazioni caratteristiche e molto belle ma NY e’ anche altro.

Mi sono immedesimata nei panni di una visitatrice di New York ed ho pensato che io da turista avrei voluto visitare la NY di chi ci vive e avrei voluto sentirmi una ‘new yorker’ per qualche giorno. E’ per questo che sto puntando molto sull’originalita’ e la personalizzazione del servizio.

Quasi un anno fa si inizia a sviluppare anche il progetto che prevede pacchetti vacanze-studio per le scuole italiane ed anche per singoli studenti. Questi pacchetti permettono a tanti studenti italiani di trascorrere un’esperienza costruttiva ma allo stesso tempo divertente. Tutto è a carico di NYC4ALL, dalla pianificazione alla prenotazione del soggiorno in modo da offrire agli accompagnatori, insegnanti, studenti e famiglie un’esperienza ‘stress-free’.

4.Come hai avuto l’idea

New York City 4 All nasce 3 anni fa circa quando una coppia di miei amici in viaggio di nozze a NY , mi “adotto’ ” come guida durante il loro viaggio. Ho iniziato a fare diverse ricerche online per vedere se esistesse gia’ un’agenzia o una struttura che proponesse il tipo di servizio che avevo in mente.

NYC4ALL e’ nata inizialmente come pagina facebook dove pubblicavo foto e davo consigli, poi ho iniziato a vendere itinerari personalizzati che permettevano al cliente di avere un percorso giornaliero e consigli su dove mangiare , eventi , musei , spettacoli, tutto su misura in base ai gusti diversi di ognuno.

In un secondo momento sono nati I tour personalizzati . Sono 9 I tour che propone NYC4ALL,tour di Brooklyn , Queens, Curiosity, Manhattan, Brooklyn&Queens,Harlem, Gospel, Harlem&Gospel e Luci di Natale e 3 coming soon 🙂
A seguito dei tour e’ nato il progetto dei pacchetti vacanze-studio per scuole italiane o per singoli studenti.

5.Iter burocratico
Avendo un visto lavorativo ottenuto dalla sponsorizzazione di una ditta, ho avuto modo di aprire questa attivita’ senza molti intoppi.

6.Difficoltà incontrate agli inizi

Le difficolta’ (che poi non so nemmeno se chiamarle difficolta’) iniziali sono state le porte sbattute in faccia da centinaia di agenzie italiane.
Ogni giorno avevo liste di agenzie da contattare che chiamavo ma raramente dall’atra parte del telefono c’era qualcuno interessato a quello di cui stavo parlando.

Mandato un’infinita’ di mail di presentazione e idee da sviluppare insieme, e pochissime sono state le risposte ricevute.
Solo le agenzie che hanno impiegato un attimo del loro tempo per capire cosa stessi proponendo sono quelle che hanno creduto in me fin dall’inizio e con le quali tutt’ora lavoro moltissimo.

7.Situazione attuale

Attualmente gestisco PRENOTAZIONI (hotel, escursioni a Washington, Cascate Niagara, Boston, Philadelphia, Southampton, trasferimenti da e per aereoporti, Giri in elicottero, show di Broadway ) , organizzo TOUR PERSONALIZZATI e le VACANZE-STUDIO tutto da sola.
Ho un piccolo aiuto here & there da qualche ragazzo che mi segue I tour.

Ultimamente ho iniziato diversi rapporti di lavoro -di cui sono molto fiera- con agenzie italiane e americane nonche’ blog, in particolare vorrei menzionare I fantastici ragazzi di Praga che seguono ‘Turisti per Praga’ , la curiosa Marta di ‘Berlin-Kombinat’ che segue I tour a Berlino e Daniel , il ragazzo multitasking di ‘Mondo Aeroporto’ .

Ho molto piacere di collaborare e lavorare con persone come loro che sono sulla mia stessa lunghezza d’onda , sempre pronte ad aiutarmi per il semplice gusto di farlo e non perche’ vogliono qualcosa in cambio.

8.Progetti futuri

Mi e’ stata fatta proprio ieri una proposta originale che sto prendendo seriamente in considerazione : con Giorgia, una ragazza che si occupa del blog di Zingarate a New York stiamo iniziando ad elaborare questa idea di organizzare dei pranzi o delle cene a casa sua per tutti gli italiani in vacanza nella Grande Mela che hanno voglia di fare 2 chiacchiere con compaesani mentre sono in vacanza e magari sono anche interessati a provare l’ebrezza di visitare un tipico appartamento newyorkese. A breve maggiori dettagli 🙂

Sto per lanciare 3 nuovi tour: tour luna di miele, tour NYC notturno e tour Upper East & Upper West Side. Mi piacerebbe in ogni caso creare una rete di connessioni tra le maggiori capitali nel mondo per dare la possibilità agli italiani di godersi un viaggio diverso, personalizzato in ogni posto che visitano. Ed è una tra le cose su cui sto lavorando ultimamente.

Poi da cosa nasce cosa ed io sono molto aperta a nuove idee, a me piace esplorare, conoscere. Ciò a cui punto sempre è la professionalità e la precisione, il resto è scoperta ! 🙂

Grazie Kiara per dimostrare ai lettori del blog che volere è potere.

Vivere e lavorare a New York: conclusioni

Se avete bisogno di qualche consiglio per trasferirvi a New York non esitate a contattarmi. Cercherò di indirizzarvi verso il visto appropriato.

Nel frattempo condividete l’articolo con i vostri amici, suggeritegli il blog e rimanete in contatto tramite la pagina facebook o il canale google plus. E non dimenticatevi di iscrivervi alla newsletter. A presto

Se volete contattare Kiara:

www.newyorkcity4all.com

Kiara@newyorkcity4all.com

+1 347 589 1689

www.facebook.com/NYC4ALL

Skype: NYC4ALL

Se ti è piaciuto l'articolo, metti le 5 stelline

2 Comments

  1. giuseppe Ago 5, 2014

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *