Come aprire un negozio di abbigliamento online

Oggi vediamo come aprire un negozio di abbigliamento online. Per una corretta pianificazione dell’attività, innanzitutto analizziamo in generale il commercio elettronico per poi focalizzarci sul settore specifico dell’abbigliamento.

Il negozio online, conosciuto anche come e-commerce, è una tipologia di commercio elettronico nella quale il mezzo di realizzazione dell’acquisto è il sito web, e in cui la transazione economica si svolge, appunto, interamente via internet. Generalmente il cliente paga attraverso una schermata dove inserire le credenziali della carta di credito, oppure attraverso uno dei tipici mezzi per il pagamento online come ad esempio Paypal.

La consegna del prodotto, invece, si differenzia a seconda del tipo di prodotto o servizio corrisposto. Si possono infatti acquistare prodotti digitali quali ebook, corsi online, oppure dei prodotti fisici che vengono spediti con il corriere.

Le origini del commercio online sono da ricercare negli anni 90, quando colossi come Pizza Hut aprì il suo primo ecommerce nel 1994, mentre a seguire la marca di caffè Nescafè avvio la prima tecnologia per i pagamenti online.

Dalle prime transazioni ad oggi, il commercio online ha visto impennate a doppia cifra ogni anno creando dei veri e propri colossi, è notizia di oggi che Amazon, il marketplace online più grande e potente al mondi ha raggiunto la mitica capitalizzazione di 1000 miliardi di dollari, secondo solo all’altro colosso tecnologico, Apple.

Nonostante grosse fette di mercato del commercio online passi attraverso i grandi portali come Amazon o Ebay, un piccolo imprenditore oggi può sfruttare la potenza del web per aprire il proprio negozio di abbigliamento online.

Come aprire un negozio di abbigliamento online

Come aprire un negozio di abbigliamento onlineTra tutti i settori merceologici, quello dell’abbigliamento è uno di quelli che si presta meglio al commercio online in quanto non c’è la deperibilità della merce che limita di fatto le spedizioni.

Molti infatti vogliono aprire negozi di freschi, ma io lo sconsiglio proprio per via della gestione della merce, problema che ovviamente non riguarda l’abbigliamento.

Per aprire un negozio di abbigliamento online serve innanzitutto delle competenze specifiche per quanto riguarda il mondo del web, devi formarti su cosa significa generare traffico, vendere in affiliazione, Seo, social media manager e tutto quello che in generale riguarda il web.

Io lavoro online da ormai 5 anni e ti assicuro che non è tutto oro quello che luccica: dimentica le false foto di falsi imprenditori che postano false foto mentre lavorano dalla spiaggia, vendono false speranze.

Aprire un negozio di abbigliamento online significa passare lunghe ore davanti allo schermo del PC cercando di massimizzare conversioni, codici, post, eccetera, non prendere birre in riva al mare.

Secondo step per aprire un negozio di abbigliamento online di successo è avere i giusti canali di approvvigionamento merce. 

Puoi avere il negozio online più veloce e funzionale della storia, ma se non hai la giusta merce da vendere al giusto prezzo stai sicuro che l’attività non decollerà mai.

Amazon, Ebay o indipendente?

Aprire un negozio di abbigliamento online indipendente significa investire notevoli risorse nella presenza online, dai software gestionali alla creazione del brand e logo, dall’organizzazione del magazzino fino alle spedizioni, pensa bene dove e come investire le tue risorse economiche.

Spesso e volentieri infatti ti conviene un approccio soft come quello di aprire un negozio di abbigliamento direttamente su Shopify, Amazon o Ebay così da delegare attività importanti a questi grandi portali.

Nel 2018 i spazi per gli ecommerce indipendenti sono sempre meno, se punti solamente al vendere tutto a tutti probabilmente ti ritroverai una bella doccia fredda.

Ecco allora che per avere un minimo di riscontro in termini economici devi assolutamente puntare ad una nicchia ristretta di prodotti.

Crea un negozio di sciarpe per persone alte, un negozio di cappelli per cerimonie, vendi scarpe per over 45 di numero, specializzati in camicie hawaiane.

Forse stai pensando che ti sto prendendo in giro, ma non lo sto facendo.

Oggi non c’è nessuna speranza per un negozio online di abbigliamento generalista.

Aspetti che compongono un negozio di abbigliamento online

Oltre alla necessaria burocrazia, ci sono degli aspetti che devi tenere in considerazione se vuoi aprire un negozio di vestiti online.

Vediamoli insieme.

Piattaforma

Sito web proprio oppure costruito su gestionali come Shopify, oppure solamente un account Ebay o un negozio su Amazon?

La scelta che ti consiglio al momento è un mix tra le varie forme.

Logistica

Organizzare un magazzino oppure vendere merce depositata su depositi seguendo la formula del drop ship? Sicuramente questa seconda opzione permette di abbassare notevolmente i costi d’avvio dell’attività. In alternativa ci si può affidare al servizio Amazon che in cambio di una commissione gestisce tutte le spedizioni al dettaglio.

Target

Se speri di creare un negozio di abbigliamento generalista mi dispiace distruggere i tuoi sogni di gloria. Ci sono miliardi di siti internet che vendono abbigliamento online, il solo modo per evidenziarsi e ricavarsi un piccolo spazio è quello di specializzarsi in maniera quasi estrema.

Strategia pubblicitaria

Senza pubblicità non c’è commercio, questo è uno dei pilastri dell’economia. Per pubblicizzare la tua attività ti consiglio di diversificare al massimo, non puntare mai su una sola fonte di traffico. Non dimenticare l’offline, spesso è una strategia meno costosa e più efficace rispetto agli enormi investimenti che il web ormai comporta. Se non ancora non lo avessi capito, l’epoca d’oro del web è finita, ora devi combattere con i colossi.

Aprire un negozio di abbigliamento online: conclusioni

Purtroppo i tempi del business facile sul web sono ormai terminati. Oggi chi non si specializza è destinato a rimanere fuori dalla grande fetta del commercio online.

Nonostante gli acquisiti online crescono ogni anno, il mercato è dominato dai colossi come Amazon, Zalando, Ebay che lasciano poco spazio ai piccoli siti web indipendenti.

Per superare il problema c’è una sola strategia ed è quella della specializzazione.

Se vendi sciarpe uniche introvabili altrove i clienti cercheranno te e non altri, devi pertanto creare un prodotto di nicchia che non ha concorrenti diretti.

Se cerchi informazioni sul business online, leggi ITS seguendo il link qui di fianco.

Come aprire un negozio di abbigliamento online
5 (100%) 1 vote

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.