Come aprire una web agency in Italia e all’estero: i passi da seguire

Vuoi aprire una web agency, ma non sai come fare? Nessun problema, Aprire Azienda è qui per aiutarti.

La web agency è un termine relativamente nuovo derivante dalla lingua inglese che sta ad indicare un’agenzia di servizi dedicati al web.

Nato per identificare le aziende specializzate in tutto quello che ruota intorno ad internet, oggi le web agency sono una realtà imprenditoriale consolidata che rappresentano un interessante opportunità imprenditoriale.

Queste aziende offrono sia ai privati sia ad altre aziende servizi come la creazione di siti internet, lavori grafici, programmazione e piani marketing specifici su misura.

Grazie a questi servizi rivolti prevalentemente alla crescita del fatturato, le aziende beneficiano di tutte quelle potenzialità che il mondo del web ha da offrire alle piccole e medie imprese italiane.

Se hai una passione per tutto quello che riguarda le nuove tecnologie e vuoi inventarti un lavoro, allora l’apertura di una web agency sarà il tuo prossimo passo.

Come aprire una web agency

aprire web agencyCome per tutte le aziende commerciali, per aprire una web agency si dovranno espletare le classiche pratiche burocratiche come l’apertura della partita IVA, l’iscrizione alla camera di commercio, l’invio della segnalazione certificata di inizio attività (Scia), l’apertura della posizione previdenziale Inps e della posizione Inail per denunciare l’apertura di esercizio.

Data la complessità della legislazione, è sempre consigliabile rivolgersi al proprio commercialista per completare l’iter burocratico. Nonostante con un po’ di pazienza è possibile farlo da soli, io consiglio sempre di delegare quando possibile per dedicare il proprio tempo alla crescita del business.

Ti dico questo perché sia dal punto di vista strategico che strutturale, dovrai dedicare una buona dose di tempo ed impegno per organizzare la tua web agency in maniera efficace sia per promuovere i tuoi servizi, sia per formarti per essere sempre aggiornato ed offrire un servizio vincente ai tuoi clienti.

Un’azienda web di successo infatti dovrà sapersi muovere sia sul piano comunicativo per l’acquisizione clienti, sia sul piano operativo con la conoscenza di tutti gli aspetti tecnici per garantire al cliente il raggiungimento degli obiettivi.

Quali servizi web offrire

Nonostante il web sia un mondo relativamente giovane, i campi di specializzazione sono vari e variegati e pertanto è consigliabile specializzarsi per non incorrere nel classico “faccio tutto, ma non faccio niente”.

I servizi web che puoi offrire sono infatti tanti, questi i principali:

  • sviluppo del backend di pagine web;
  • servizi per la grafica frontend;
  • servizi SEO per l’ottimizzazione per i motori di ricerca;
  • consulenza AdWords per il pay per clic;
  • Web Analytics Specialist per l’analisi delle conversioni;
  • servizi di copywriter.

Una web agency professionale può offrire uno o più servizi, tuttavia, dalla mia esperienza pratica ho visto che le agenzie specializzate in uno o pochi servizi sono quelli di maggior successo perché specializzandosi si garantisce un miglior livello qualitativo rispetto alle agenzie generaliste.

Strategia per acquisizione clienti

Ovviamente essendo tutto rivolto al web, il primo passo per aprire una web agency è creare un sito associato a dei canali social che sia diretta espressione della strategia che si vuole adottare.

Dopo aver definito target di clientela, non ti resta che iniziare a promuoverti per raggiungere il tuo potenziale cliente. Ci sono diversi modi di fare marketing e come titolare di web agency immagino che tu conosca molto bene di cosa io stia parlando.

Come primo passo, puoi iniziare con la creazione di un piano editoriale sotto forma di video ed articoli rivolti alla condivisione di contenuti gratuiti che dimostrino la tua competenza.

Una strategia di inbound marketing che funziona è quella che riesce a comunicare in maniera semplice e veloce la qualità dei tuoi servizi.

Efficace ai fini della promozione è anche la partecipazione ad eventi specializzati per fare networking con i tuoi colleghi.

Molti freelancer infatti decidono di unirsi per formare una squadra completa di specialisti per settori che tutti insieme andranno a formare la web agency nella sua completezza.

Ti consiglio di specializzarti in un campo ben specifico per aumentare il tuo appeal sul mercato del lavoro.

Nonostante le tecniche di marketing per attirare e trovare clienti sono molteplici, il miglior modo per rendere profittevole la propria agenzia è quello di soddisfare il cliente.

Il passaparola sul web funziona moltissimo, non c’è migliore strategia di acquisizione clienti che rendere felici i clienti che ti ripagheranno consigliandoti ad amici e parenti.

Ormai essere sul web è una necessità sempre più diffusa per piccoli commercianti, liberi professionisti ed imprenditori, puoi star certo che il lavoro non manca per chi lavora bene.

Non pensare che i clienti siano sempre e solo delle persone esigenti, a volte non devi far altro che aumentare di qualche cifra percentuale i loro fatturati, e per farlo non devi far altro che far esprimere il massimo potenziale del cliente.

Quanto costa aprire una web agency

Data la natura del business, aprire una web agency ha un prezzo relativamente ridotto rispetto ad altre attività imprenditoriali.

I costi da tenere in considerazione sono ovviamente quelli legati alla burocrazia. Generalmente tra commercialisti, notai e permessi ti ritroverai a spendere alcune migliaia di euro.

Successivamente, la spesa totale dipenderà essenzialmente dalla strategia che adotterai così come se avrai previsto la presenza di una sede fisica con i relativi costi di affitto, bollette, eccetera, la quantità e qualità di strumenti come computer, software, eccetera, i corsi di formazione, la presenza di dipendenti e l’investimento pubblicitario per trovare i primi clienti.

Nonostante sia bello e gratificante avere una sede e dei dipendenti, caricare sin da subito la tua azienda di spese fisse probabilmente non è la migliore strategia.

Oggi, grazie a strutture specializzate come i coworking puoi ridurre di molto le spese di avvio. I coworking sono aziende che offrono a liberi professionisti, aziende e imprenditori la possibilità di affittare anche per brevi periodi degli spazi fisici, delle sale conferenze e soprattutto delle postazioni pc dove lavorare.

Grazie a queste strutture non dovrai pagare bollette, versare caparre e tutto quello che comporta affittare un locale commerciale.

Un’altra strategia per risparmiare è quello di non avere dipendenti, ma avvalersi di liberi professionisti che lavorino per te ogni qual volta tu abbia bisogno.

Sicuramente, se devo consigliarti una strada per aprire una web agency ti consiglio proprio questa strategia e cioè lavorare da un coworking e da lì organizzare la struttura aziendale soprattutto grazie al lavoro di altri liberi professionisti.

Data la natura del business che si presta a queste soluzioni, non vedo il motivo di rendere meno competitivi i tuoi servizi caricandoli di spese fisse non necessarie.

Dove aprire una web agency

Nonostante siamo uno dei paesi più belli al mondo, quando si tratta di aprire un’azienda spesso e volentieri consiglio di farlo all’estero.

Finché l’Italia non smette di fare slogan privi di fatti concreti, un’attività come quella della web agency è consigliabile aprirla all’estero.

Non è un caso che tantissimi imprenditori abbiamo scelto zone come le Isole Canarie o la Bulgaria per aprire la propria agenzia per ridurre i costi fissi e soprattutto le tasse.

Quando si pagano troppe tasse come in Italia che non corrispondono poi a servizi efficienti, è legittimo rivolgersi all’estero dove non solo si pagano meno tasse, ma anche il costo della vita è inferiore.

Se alcune attività non sono delocalizzabili, le agenzie web invece lo sono e pertanto sarebbe sciocco non approfittarne.

Tra le nazioni che sento di consigliarti, valuta Irlanda, Bulgaria, Romania, Albania, Spagna e Portogallo. Non ti consiglio di cambiare troppo fuso orario, rischi di avere problemi con i tuoi clienti.

Aprire una web agency: conclusioni

In un mondo che cambia, chi rimane fermo è perduto. Non aspettare chissà quale aiuto dall’esterno, dai politici, dall’economia, sei tu il responsabile del tuo destino.

Ogni grande azione parte sempre da un piccolo passo, investi su te stesso in formazione e dai vita ai tuoi progetti.

Aprire oggi una web agency è ancora un buon investimento, le aziende hanno bisogno di servizi web specifici per accrescere fatturati in difficoltà perché sempre più settori sono ormai campo di battaglia contro colossi difficili da sconfiggere e pertanto servono professionisti.

Perché proprio non tu che leggi?

Come aprire una web agency in Italia e all’estero: i passi da seguire
Ti è piaciuto? Vota 5 stelle!!!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.