Come creare un sito web da soli da zero con WordPress a budget limitato

E’ possibile creare un sito web da soli senza particolari esperienze pregresse? La risposta è affermativa, a patto però di studiare ed impegnarsi seriamente per alcune settimane.

Io ero un negato del web, odiavo e odio tuttora l’informatica, i programmi, i software, i computer e tutto quello che ne comporta.

Ti sembrerà un controsenso per chi come me lavora online, probabilmente lo è, ma la verità è che non sono mai stato un esperto o nerd di computer.

Nonostante la mia naturale avversione per tutto quello che sia tecnologico, sono riuscito a creare un sito da solo.

Ora ti domanderai, ma come diavolo hai fatto a creare il sito senza avere conoscenze tecniche?

Ci sono riuscito grazie alla rivoluzione del web 2.0, quel cambiamento arrivato grazie ai cosiddetti CMS che hanno cambiato le regole del gioco.

Un CMS non è altro che un software che ti permette di costruire un sito senza essere un programmatore.

Attraverso un pannello facile da gestire, il CMS ti permette di costruire il sito con pochi clic e tutto a costo zero o quasi.

Tra i vari software, il più utilizzato è certamente WordPress, un sistema gestionale molto immediato alla portata di tutti coloro che vogliono creare un sito da soli.

Ho già spiegato nei dettagli come creare un sito in questo articolo che ti consiglio assolutamente di leggere.

Ideare un sito web da soli

come creare un sito web da soliPrima di addentarci nei tecnicismi del web, voglio farti riflettere sulla pianificazione, la parte più importante quando si vuole creare un sito da soli.

Perché vuoi creare un sito?

Quali sono gli obiettivi?

Che messaggio vuoi diffondere?

Hai un pubblico di riferimento?

Vuoi trasformarlo in un lavoro?

Tutte queste domande sono di vitale importanza per ideare al meglio un sito. Dopo numerosi aggiornamenti di Google, oggi è assai difficile ottenere visibilità per i piccoli progetti.

Il mercato del web inizia a consolidarsi, basta vedere le dimensioni di Amazon per capire di cosa stiamo parlando.

I tempi in cui bastava un sito per vendere sono finiti, un negozio online troverà difficoltà ad emergere, lo stesso un blog che avrà di fronte dei colossi da milioni di pagine.

La realtà è questa, i tempi dei pionieri sono terminati, ora serve una pianificazione professionale per emergere.

Ho riassunto tutta la mia esperienza su ITS, Idea Traffico Soldi, la mia guida sul business online, se vuoi creare un sito da solo ti consiglio di dare un’occhiata al progetto.

Come creare un sito da zero: acquisto dominio e hosting

Se deciderai di costruirti da solo il sito, il costo di hosting e dominio saranno le sole due spese che dovrai affrontare.

Con poche decine di euro all’anno avrai uno spazio web tutto tuo dove potrai apportare le modifiche che ritieni opportune.

Il dominio è l’indirizzo del tuo sito web ed è composto dalla url (www.sitoesempio.com) che gli utenti digitano nel browser per raggiungere la tua pagina.

Per esempio, il dominio del mio sito è https://www.aprireazienda.com

Un sito è rappresentato dal dominio, ed un dominio può essere registrato da una sola persona o azienda commerciale.

Pensa bene al nome che vorrai dare al tuo progetto web.

Questa è una parte molto importante perché se in futuro deciderai di cambiare nome dovrai affrontare una complessa procedura che potrebbe danneggiare il posizionamento del sito sui motori di ricerca.

Idealmente il dominio deve essere corto, facile da ricordare e soprattutto rappresentativo di quello che voi fare.

Ad esempio, una scuola di surf dovrebbe inserire surf all’interno del dominio così da evitare confusione negli utenti.

Il dominio sarà poi ospitato su uno spazio web chiamato comunemente hosting.

Un hosting è una specie di abbonamento che si sottoscrive con un’azienda fornitrice di spazi hosting appunto.

I siti web non sono altro che unauna serie di cartelle di file e da un database che dovranno necessariamente essere ospitati su un server che non è altro che uno computer fisico collegato alla rete.

Generalmente, un sito appena nato sarà ospitato su un computer che ospiterà anche altri siti.

Non preoccuparti dei tecnicismi, quello che dovrai fare è seguire le istruzioni di un provider come ad esempio Siteground e in pochi clic avrai il sito online. Se cerchi i passi nel dettaglio, sappi che con ITS sarai guidato passo passo verso la creazione del sito da zero.

Installa WordPress e inizia a scrivere i contenuti

Un sito caricato su un serve avrà una pagina che sarà l’accesso per il dietro le quinte del sito. Accedendo nel tuo hosting, avrai pieno controllo del pannello dal quale potrai caricare WordPress.

Ogni azienda seria ha delle guide, Siteground ad esempio ha diverse guide che ti indicano come installare WordPress. Considera che installare WordPress non è altro che cliccare un tasto e aspettare il caricamento.

E ora che hai caricato WordPress, inizia la vera e propria sfida nella creazione del sito.

Devi sapere infatti che avere un sito non serve a  nulla se non hai un piano editoriale preciso che vada ad intercettare la domanda latente del tuo pubblico di riferimento.

Un sito per avere visibilità e quindi visitatori e quindi profitti, deve implementare una strategia di contenuti capaci di attirare l’attenzione e l’interesse del potenziale cliente.

Ti faccio un esempio.

Immagina di avere un centro di immersione in Sicilia. 

Quello che potresti fare è scrivere una serie di articoli circa le migliori immersione della zona, le specie che si possono avvistare e in generale tutto quello che rappresenta il tuo business.

Ovviamente, come spiegato su ITS, ci sono delle linee guida precise per scrivere articoli del web capaci di posizionarsi sul motore di ricerca.

Molto importante sono inoltre i link in entrata che il tuo sito riceverà. Come vedi, creare un sito non basta per avere successo, c’è tutta una strategia che si impara solamente lavorando sul campo.

Come creare un sito web da zero: considerazioni finali

Creare un sito è un vero e proprio lavoro che richiede impegno e dedizione. Ecco perché ti consiglio di riflettere prima di buttarti in questa nuova avventura. La pianificazione è essenziale per non sprecare inutilmente tempo prezioso.

Il tempo è la risorsa più preziosa che abbiamo, pianifica i tuoi obiettivi e solo dopo parti con la strategia.

Molti imprenditori sprecano soldi e tempo per realizzare un sito che non avrà esito perché mal pensato sin dall’inizio.

Nonostante qualcuno vuole farci credere che il web è il paradiso dei soldi facili, il mercato si è ormai consolidato negli anni e gli spazi ridotti.

Eccellere in una nicchia è difficile, la concorrenza agguerrita, ma se si hanno le idee chiare, il successo prima o poi arriverà.

Alessandro Nicoletti.

Come creare un sito web da soli da zero con WordPress a budget limitato
5 (100%) 4 votes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *