Chi è e come diventare un imprenditore agricolo di successo

Chi è l’imprenditore agricolo?

Come diventare imprenditore agricolo?

Questa è una domanda molto ricercata in Italia, sempre più giovani e meno giovani sono infatti alla ricerca di un’attività che possa riconnettere la persona con la terra, con le origini della produzione e non solo.

Ma in questo articolo non vedremo definizioni e articoli di legge, analizzeremo la figura dell’imprenditore agricolo dal punto di vista umano.

Nella società post industrializzata si cerca il ritorno con la terra, con il nostro passato e le nostre tradizioni. Ed è forse giusto così, l’Italia ha perso molto in questi anni, ma di certo non tutto è perduto, c’è ancora qualcosa che resiste nel tempo e sono le tradizioni e le tipicità.

Ed ecco quindi che il settore agricolo è il solo che non ha mai smesso di crescere, seppur con mille difficoltà, l’agricoltura italiana ha resistito alla crisi economica del 2008 in poi.

Ma attenzione, non tutti sono sopravvissuti alla crisi, molte aziende agricole infatti hanno dovuto chiudere perché non sono riuscite a sostenere il peso della concorrenza estera e la corsa al ribasso della grande distribuzione.

Ed è anche per questo motivo che ho deciso di scrivere questo blog dedicato alla piccola imprenditoria agricola italiana, per dare uno strumento di analisi e un aiuto strategico nella pianificazione di un business agricolo di successo.

Quali sono le caratteristiche di un’azienda agricola vincente?

chi è l'imprenditore agricoloUn’azienda agricola che produce su larga scala, o è grande a sufficienza o soccombe nella corsa dei prezzi.

Questa è stata la malattia di tantissime aziende italiane di questi ultimi anni, si sono dimenticate di investire in qualità e tipicità.

Il modello di business su larga scala si è trovato inadeguato di fronte ai pomodori cinesi o alle nocciole rumene, mentre chi è stato capace di adeguarsi al mondo che cambia ha visto aumentare gli introiti.

Mi riferisco al piccolo produttore agricolo innovativo che ha fatto dell’eccellenza il suo cavallo di battaglia.

Ed ecco quindi il miele invecchiato di Fabriano venduto in tutto il mondo, il caviale di lumaca siciliano esportato in Francia e Spagna e così via.

Giovani imprenditori agricoli che hanno sfondato il mercato internazionale perché si sono distinti da tutta la concorrenza, hanno puntato su un prodotto specifico e ne hanno fatto un brand.

Ed è questa la chiave di volta che definisce l’imprenditore agricolo di successo.

Chi è l’imprenditore agricolo di successo?

L’imprenditore agricolo di successo è colui che sa leggere l’ambiente che lo circonda, colori che sa distinguere le cose per il valore che hanno, l’imprenditore agricolo di successo è colui che ha il coraggio di credere nelle proprie idee.

L’imprenditore agricolo di successo è anche una persona umile, ma visionaria, non ha paura di ammettere di non sapere, è aperto alle opinioni altrui, capisce quando è il momento di studiare e quando è il momento di agire mettendo in pratica le proprie idee.

Certo, lui è anche una persona che si adatta alle varie situazioni, è bravo a coltivare e allevare, ma anche a valorizzare i frutti del suo lavoro, non ha paura di affrontare situazioni in pubblico perché consapevole del valore da lui creato.

E’ capace di spaziare da un ambito all’altro della sua azienda, non teme le difficoltà, ma anche e soprattutto non si arrende quando si trova davanti un muro, ma anzi lo aggira con disinvoltura.

L’imprenditore agricolo di successo non è un capo, ma un vero leader di un team. Lui avrà successo ed il motivo è semplice, la passione lo guiderà verso il raggiungimento dei propri obiettivi.

Alessandro

Chi è e come diventare un imprenditore agricolo di successo
5 (100%) 1 vote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *