Quanto costa aprire un sito internet professionale?

Quanto costa aprire un sito internet? Mi bastano 300 euro per farmi realizzare una pagina web?

Queste e tante altre sono le domande che l’utente medio si chiede quando decide di aprire un sito internet professionale.

Nonostante l’utente si ponga la domanda, difficilmente troverà la risposta che cerca.

Il motivo è facile, non esiste ovviamente una domanda univoca valida in tutti i casi.

Esiste una grande varietà di pagine web dai prezzi differenti a seconda del caso.

Ma voglio risponderti comunque alla domanda, quanto costa un sito internet?

Caso 1: zero euro

quanto costa aprire un sitoIl primo caso è quando vuoi aprire un sito internet senza budget.

Il suo prezzo è zero, ti basta andare su blogger o wordpress.com e con pochi clic hai un sito.

A cosa serve un sito gratuito?

Dal punto di vista professionale a niente, dal punto di vista personale molto.

Puoi mettere nero su bianco i tuoi pensieri, aprire una valvola di sfogo personale, un quaderno online, ma se vuoi guadagnare dal tuo progetto, questa è una strada da evitare.

Il principale svantaggio di un sito gratuito è la mancanza di controllo sulla piattaforma che ti ospita, sarei sempre e comunque un ospite e il padrone di casa può cambiare le regole quando e come vuole.

Un altro svantaggio è la qualità del dominio, un sito gratuito ha quella spiacevole .blogger o .wordpress.com che non offre un’immagine professionale al progetto. Da evitare.

Caso 2: 60-100 euro

E’ questo il costo di un sito se decidi di aprirlo da solo formandoti e investendo su te stesso. Da dove arriva questa cifra?

Acquisto dominio e spazio hosting: 40-50 euro.

Lettura di ITS: 18 euro.

Cos’è ITS?

ITS è la guida che ho scritto per te per aiutarti a creare un sito da solo senza l’intervento di professionisti. Ti consiglio di leggerla, ti si aprirà un mondo nuovo. La trovi dal banner qui di lato.

Caso 3: 500-1000

Puoi farti fare il lavoro da un professionista che in cambio ti chiederà questa cifra. Cosa ottieni in cambio? Un semplice sito con blog dalla grafica standard.

Ma poi cosa ci farai con un sito del genere se non sai usarlo?

Tanto vale andare a ritroso e investire su se stessi leggendo ITS e capire che oltre al sito c’è una strategia da implementare.

Caso 4: 3000-5000

Caso 4: 3000-5000

Un ecommerce creato da un professionista ha questo prezzo.

Le pagine da creare sono tante, i prodotti pure, il lavoro di grafica personalizzata e molto altro ancora.

Un sito del genere ha tutte le caratteristiche di un sito professionale con obiettivi ambiziosi, ma anche qui ti devo informare che il sito da solo non ti serve a nulla se dietro non hai una strategia di web marketing.

Devi studiare, e ti assicuro che ITS è un buon punto di partenza per formarsi.

Caso 5: 10.000 e oltre

Vuoi creare il nuovo Facebook? 10.000 euro saranno i soldi che spenderai la prima settimana.

Molti non sanno che per creare un sito complesso servono programmatori, sistemisti, grafici, eccetera…

Tutti professionisti che non guadagnano 5 euro e 20 all’ora. Budget elevati non è sinonimo di successo, stai attento!!!

Leggi anche: come creare un sito internet di successo

Quanto costa aprire un sito internet professionale?
Ti è piaciuto? Vota 5 stelle!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *